Videoscrittura

Da SIS Group Manuali.

Indice

Il programma di videoscrittura


La Videoscrittura di Seta Facile consente, con tutti gli standard Windows, di creare, modificare, richiamare qualsiasi tipo di testo, con la possibilità di recuperare dati dall’indice del repertorio.

Sequenze operative del programma Videoscrittura


• Creazione nuovo atto da tre modalità:
1) da minuta;
2) duplica testo;
3) da nuovo;

• Apertura del nuovo atto (tasto apri)
• Inserimento formule o clausole (tasto inserisci clausola)
• Inserimento comparente (tasto frase comparente)
• Inserimento dati per adempimenti (natura/valori atto ecc..)
• Correzione o modifica testo
• Controllo ortografico
• Controllo formale (verifica correttezza campi variabili per adempimenti)
• Archiviazione atto (tasto salva atto)
• Stampa atto (tasto stampa atto)
• Altre stampe

Maschera di lavoro principale


Il programma della videoscrittura non è presente direttamente nel Winpam ma è accessibile attraverso la GESTIONE ATTI, facendo o un doppio clic su di un atto o dopo che, evidenziato un atto, si “clicca” sul tasto APRI posizionato in alto a sinistra dello schermo.

Videoscrittura
Maschera Iniziale di videoscrittura












Menù file


Nuovo Atto


E’ il tasto che permette di creare un nuovo atto vuoto. Questa funzione è presente soltanto quando la videoscrittura non viene gestita dal programma Gestione atti (in questo caso la funzione è disattivata) ma quando viene utilizzata soltanto per la semplice creazione di un testo.
Una volta creato, il programma presenta una maschera nella quale dovrà essere inserito il nome del nuovo atto.

Videoscrittura
Creazione nuovo atto








La funzione sopraindicata non e’ presente nella videoscrittura ad uso notarile.

Nuova Compilazione del testo


Ideale per modificare i campi variabili all’interno di un atto, o quando questo viene duplicato. Se vengono eliminati i soggetti o qualsiasi altro campo variabile, il programma fa ripartire la numerazione corretta di questi, senza confondersi col vecchio testo. La procedura da seguire è:
1) aprire l’atto
2) eliminare le parti che non servono
3) cliccare file e fare “Nuova compilazione del testo”
4) chiudere la videoscrittura
5) riaprirla inserendo le nuove parti e controllare che venga presa la giusta numerazione.

Apri Atto


Permette di aprire un documento (atto) esistente nel sistema, con la maschera di navigazione tipica di Windows. Per gli utilizzatori di Seta 2000, è comunque consigliato utilizzare la medesima funzionalità in “Gestione Atti” (vedi figura qui sopra).

La funzione sopraindicata non e’ presente nella videoscrittura ad uso notarile.

Salva Atto

Il tasto File:Disco.jpg permette di salvare l’atto aperto.
La videoscrittura di SetaXG è strutturata in modo tale da salvare dopo un determinato intervallo di tempo, l’atto sul quale si sta lavorando.

Esporta

Permette di salvare l’atto corrente con un nome diverso da quello originario.

Stampa Atto…(Ctrl + R)

Con il tasto File:Statto.jpg potremo accedere al sottomenù con le tipologie di stampa maggiormente utilizzate. Scegliendo quindi la voce "Atto" si attiverà la finestra con i dettagli del formato ATTO.
Questo formato è abitualmente abbinato alla stampa Usobollo su Foglio APERTO (A3).

Videoscrittura
Dettaglio Stampa atto













La finestra riassume tutte le informazioni relative alla stampante, al numero di pagine e fogli. Permette inoltre di selezionare il numero di copie da stampare e/o l’intervallo di pagine/fogli.

Nelle versioni Settembre 2012, oltre al tasto
Imposta, che permette di impostare le proprietà
della stampante (formato, cassetto), è stato aggiunto il
tasto Cambia che permette di forzare un formato
Facile!Print diverso da quello preimpostato.

PDF

Permette di creare, stampare, inviare atti via posta elettronica in formato PDF (standard internazionale utilizzato per lo scambio via Internet di documenti) da utilizzare nel caso in cui si voglia apporre la propria firma digitale o da inviare successivamente via internet.

La funzione permette inoltre di visualizzare l’anteprima di stampa dell’atto


Invia Formato A4

Permette di inviare l’atto tramite la posta elettronica in formato PDF A4.

Invia Formato Usobollo

Permette di inviare l’atto tramite la posta elettronica in formato PDF A3.

Crea Formato A4

Permette di creare e salvare con nome diverso l’atto in formato PDF A4 per apporre successivamente la firma digitale.

Crea Formato Usobollo

Permette di creare e salvare con nome diverso l’atto in formato PDF A3 per apporre successivamente la firma digitale.

Anteprima A4

Permette di visualizzare l’anteprima dell’atto in formato PDF A4.

Anteprima Formato Usobollo

Permette di visualizzare l’anteprima dell’atto in formato PDF A3.

Stampa Copie

Sempre col tasto File:Statto.jpg ma utilizzando l'opzione "Copie" si attiva la finestra di stampa impaginando con il formato “Copie”.
Questo formato è abitualmente abbinato alla stampa a 50 righe su stampanti Laser o a modulo continuo, con eventuali fincature laterali.

Videoscrittura
Dettaglio Stampa copie













Altre Stampe

Attiva la stessa finestra di stampa della figura 3, impaginando secondo il formato prescelto dall’utente:

Lettera

Utilizzando sempre la stessa procedura, si attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Lettera”.
Tale formato è generalmente abbinato alla stampa A4 a 50 righe su foglio singolo, con eventuale carta intestata.

Videoscrittura
Dettaglio Stampa lettera













Autentica

Attiva la finestra di stampa, impaginando con il formato impostato per l’autentica.
La stampa delle autentiche deve essere effettuata su un formato a foglio singolo.
La funzione inizia la stampa dalla posizione attuale della testina sulla stampante ed espelle il foglio dopo aver raggiunto il limite di righe specificato nella seguente maschera.
In seguito verrà chiesto di inserire eventuali pagine successive.

Videoscrittura
Stampa Autentica










Nell’esempio verranno stampate 10 righe dopodiché il programma provvederà ad espellere il foglio.

Atto Laser

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Atto Laser”, generalmente su foglio A3 bianco non interlineato.

Atto Interlineato

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Atto Laser Interlineato”, generalmente su foglio A3 bianco interlineato.

Copie Laser

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Copie Laser”. Questo formato, di solito, è abbinato alla stampa A4 a 50 righe su stampante laser, con eventuali fincature verticali.

Copie Interlineate

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Copie Interlineate”. Questo formato, di solito, è abbinato alla stampa A4 a 50 righe interlineate.

Stampe Personalizzate

Consente di accedere al menù delle stampe personalizzabili, un menù con ben dieci formati personalizzabili in base alle esigenze dell’utente.

Personalizzato1

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 1”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato2

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 2”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato3

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 3”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato4

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 4”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato5

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 5”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato6

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 6”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato7

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 7”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato8

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 8”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato9

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 9”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.

Personalizzato10

Attiva la finestra di stampa, impaginando secondo il formato utente abbinato al formato “Formato 10”, che è modificabile a piacere dall’utente, secondo le sue esigenze.


Imposta Formato Base

Permette di impostare il tipo di visualizzazione dei caratteri a video utilizzando i formati associati alla stampa dell’atto, delle copie e della lettera.


Formato predefinito

Permette di visualizzare a video il carattere e le righe impostate nel formato atto, normalmente 25 righe e 133 colonne.

Copie

Permette di visualizzare a video il carattere e le righe impostate nel formato copie, normalmente 50 righe e 133 colonne.

Lettera

Permette di visualizzare a video il carattere e le righe impostate nel formato lettera, normalmente 50 righe e 160 colonne.

Invio Documento

Per spedire via Posta Elettronica l’atto che stiamo scrivendo.

Formato SetaFacile!

Crea un documento di posta elettronica allegando direttamente il testo in questione in formato .HED.

Videoscrittura
Invio testo in formato SetaFacile!













Formato RTF

Crea un documento di posta elettronica allegando direttamente il testo in questione in formato .RTF

Videoscrittura
Invio testo in formato RTF














Formato Testo

Crea un documento di posta elettronica allegando direttamente il testo in questione in formato .TXT

Videoscrittura
Invio testo in formato TXT














Allegati

Questa applicazione permette di inserire, creare o eliminare un allegato all’atto.
Per allegati si intendono file che contengono ad esempio una scansione dei documenti dei soggetti presenti nell’atto (Patente, codice fiscale) o qualsiasi altro materiale da associare all’atto.

Crea Nuovo

È la funzione che permette di inserire un allegato nell’atto.
Selezionando questa funzione, vengono attivate le funzioni di apertura ed eliminazione per l’acquisizione di allegati all’atto.

Apri

Apre il programma associato per l’acquisizione degli allegati.
Permette inoltre di visualizzare l’allegato stesso presente nell’atto.

Elimina

Elimina gli allegati all’atto. La funzione prevede due conferme prima di eliminare definitivamente l’allegato e riattivare la funzione di “Crea Nuovo” allegato.

Contattare il personale tecnico GRUPPOSIS per l’abilitazione dell’acquisizione degli allegati tramite l’utilizzo di uno scanner.
In sistemi Windows 64 è necessaria una interazione con il registro di Windows. Chiedere maggiori informazioni
al personale tecnico

Proprietà Atto

Proprietà

Mostra alcune caratteristiche dell’atto: una breve descrizione aggiuntiva, il suo “creatore” (con le date di creazione e dell’ultima modifica), il numero di pratica, l’eventuale creazione da minuta. Inoltre, si può associare una macro o automatismo all’atto, scegliendola nel campo “Tipo di Atto”.
Tali macro sono le stesse utilizzate dal repertorio per l’inserimento rapido dei dati cosiddetti “fissi”.

Videoscrittura
Visualizza proprietà dell'atto













Nella maschera sopra riportata e’ possibile specificare:

• Tipologia di atto per la repertoriazione automatica (Es.: Compravendita, Mutuo, Cessione ecc. ecc.)
• descrizioni aggiuntive per la Nota di trascrizione (Es.: se la nota è soggetta a voltura, o a condizione risolutiva ecc. ecc.)
• descrizione atto per una eventuale ricerca per descrizione.
• Il box “visualizza con Nuovo atto” permette inoltre di far apparire la maschera delle proprietà in fase di la creazione di un nuovo atto.

Specifiche

Permette di configurare la stampa delle specifiche, stampa che andrà sulla destra dell’atto.

Videoscrittura
Visualizza Specifiche dell'atto













Per configurare tale stampa basta inserire nel campo bianco, ciò che si desidera stampare sulla destra dell’atto come specifica.

Nell’esempio di figura, è stato configurato per stampare “Numero”, “Data”, “Serie” ed’“Euro”.

Configurazione Stampa

Questa maschera, subito dopo la precedente, permette la precisa configurazione della stampa delle specifiche.

Con questa maschera è possibile specificare non solo i margini di stampa ma anche il tipo di carattere da utilizzare, rendendo il tutto personalizzabile e di facile interpretazione.

È importante che una volta personalizzata la stampa delle specifiche, l’utente si ricordi di memorizzare il tutto attraverso l’apposito
tasto File:memorizza.jpg.

Videoscrittura
Configurazione Stampa specifica













Automatismi

Questa mascherina permette di assegnare alla specifica il relativo campo variabile in modo tale da creare una sorta di automatismo.
L’automatismo permette di far uscire a stampa direttamente il numero assegnato all’atto, la data, il valore ecc. in automatico.

Videoscrittura
Immissione automatismi della specifica













Con questa maschera si ha la possibilità di inserire gli automatismi per la stampa della specifica.

La prima cosa da fare per inserire un nuovo automatismo è scrivere in alto a destra – dove si attiva il menu a tendina – il nome del nuovo automatismo. Posizionarsi poi con il mouse nello spazio bianco e cliccarvi con tasto destro: apparirà l’elenco dei campi variabili da poter inserire. Evidenziando il campo che serve questo sarà inserito all’interno dello spazio bianco come campo variabile. Immettere infine i nomi (uno alla volta) che si vogliono dare agli stessi scrivendoli alla loro sinistra.

Terminata la compilazione spostarsi alla destra della mascherina e pigiare il bottone File:Salva.jpg.
È inoltre presente il campo selezionabile <Visualizza con “Nuovo Atto”> che, se attivo, apre la finestra delle proprietà in Gestione Atti ogni qualvolta si crea un “Nuovo Atto”.

Formato

E’ la mascherina che permette di personalizzare la visualizzazione a video del testo in questione.
Selezionando ad esempio il “Formato Lettera”, la visualizzazione del testo a cui è associata questa proprietà verrà impostata con i parametri di stampa del formato lettera.

Es.: Se per la stampa del formato lettera viene impostata una larghezza testo di 160 caratteri, impostando il testo attraverso la mascherina delle Proprietà - Formato, come nella figura sottostante (fig. 9), la visualizzazione sarà impostata automaticamente a 160 caratteri.

La stessa cosa avviene per il salto pagina in quanto il programma richiamerà esattamente tutti i parametri del formato lettera in fase di stampa, mostrando quindi esattamente l’anteprima del testo che si andrà a stampare.

Videoscrittura
Formato di visualizzazione













Info Documento

Visualizza una finestra contenente il valore di tutti i campi variabili presenti nell’atto.
I dati visualizzati saranno utilizzati dall’archiviazione del Gestore Esperto.

Gli Info Documento vengono per la maggior parte dei casi utilizzati dal personale Grupposis S.r.l. per individuare eventuali imperfezioni nella
creazione di atto.

Esci

Chiude il Programma di Videoscrittura, salvando automaticamente il testo.

Abbandona le Modifiche

E’ la funzione che permette di uscire dal programma Videoscrittura XG senza salvare le modifiche apportate al testo.
La funzione, prima di chiudere definitivamente il programma, propone una mascherina di conferma.

Videoscrittura
Conferma Chiusura programma










Attenzione, confermando nella mascherina in figura 10, tutte le modifiche apportate al testo verranno perse, ripristinando lo stato iniziale del
testo.

Menù modifica


Annulla Operazione

Il tasto File:Indietro.jpg permette di ripristinare eventuali cancellazioni o digitazioni errate.
La procedura DEVE essere eseguita subito dopo aver compiuto l’operazione errata.

Taglia Blocco (Ctrl+X)

Il tasto File:Taglia.jpg elimina un blocco di testo selezionato dall’utente e lo trasferisce negli Appunti di Windows, è utilizzabile in combinazione con “Incolla Blocco”, per trasferire una porzione di testo da una posizione ad un’altra del documento o tra documenti differenti.

E’ la stessa funzione del taglia-incolla di qualsiasi applicazione di Windows


Copia blocco (Ctrl+C)

La funzione File:Copia.jpg, una volta evidenziata la parte di testo che si vuole copiare, trasferisce negli appunti di Windows quella parte di testo selezionata, pronta per essere incollata; è utilizzabile in combinazione con incolla, per copiare una porzione di testo da una posizione ad un’altra del documento o tra documenti differenti. Si sconsiglia l’utilizzo di questa funzionalità per la duplicazione di parti di testo con campi variabili, per non creare nuove istanze (soggetti ed immobili) dato che la funzione non gestisce il conteggio dei progressivi di campo.

Incolla Blocco (Ctrl+V)

Il tasto File:Incolla.jpg abbinato alla funzione del sottomenù "incolla" , trasferisce il contenuto degli appunti di Windows - precedentemente copiati - all’interno del testo, nella posizione del cursore.

ATTENZIONE !

Se gli appunti contengono informazioni generate da altre applicazioni, quindi con caratteri ed interlinee particolari, si consiglia di
lanciare la procedura “Carattere Editor” del menù Parametri ed, eventualmente, la funzione “Rimpagina Documento” dal menù Ortografia

Incolla come testo (Ctrl+T)

E’ la stessa funzione di “Incolla” e si attiva sempre dal tasto scelta rapida File:Incolla.jpg, ma si usa quando il testo da copiare è rappresentato da campi variabili (parti di testo con carattere azzurro).

Incolla Successivo (Ctrl + B)

Stessa procedura, permette di incollare ed aggiornare il progressivo di una selezione contenente campi variabili.

La funzione è particolarmente indicata per incollare un soggetto o un immobile copiato da un altro testo ed aggiornare quindi il suo progressivo.


Incolla da Word (Ctrl + W)

Stessa procedura descritta sopra, permette di incollare una selezione - presa da un testo in formato RTF – in formato HED.

Copia per Fedra

Esegue la stessa funzione del classico “Copia/Incolla”, creando una copia, in questo caso, da utilizzare per il Fedra.
La copia utilizzata serve per esportare il testo e convertire i caratteri accentati presenti nella selezione rendendoli compatibili con il programma Fedra.

Seleziona Paragrafo

E’ una funzione molto pratica che permette di selezionare in maniera automatica tutto il paragrafo in cui è posizionato il cursore.

Seleziona Tutto

Evidenzia tutto l’atto.
Utile per eseguire operazioni di “Copia” ed “Incolla” di tutto il testo.

Trova e Sostituisci (CTRL+F)

Permette di ricercare parole intere o parziali all’interno del testo per sostituire quelle presenti, considerate errate, con parole ritenute più “giuste”.

Videoscrittura
Dettaglio Stampa atto










La finestra di dialogo guida l’utente nella ricerca e sostituzione delle parole attraverso i campi:

• “Trova” nel campo basta inserire la parola da ricercare
• “Sostituisci Con” nel campo andrà inserita la parola da sostituire a quella posta nel campo “Trova”

Nella maschera sono anche presenti campi selezionabili quali:

• “Parola Intera”
• “Rispetta Maiuscole/Minuscole”
• “Chiedi conferma (Tutto)”

Parola Intera

La selezione consente di ricercare la parola digitata nel campo “Trova” esattamente com'è scritta.
Con un esempio diremmo che riprendendo i dati contenuti nella figura 11, omettendo la selezione nel campo “Parola Intera”, il programma troverebbe nel testo tutte le parole che contengono in qualche modo la parola “Via” come “Viadotto”, ”Viale”, “Viaggio” ecc. (se queste fossero ovviamente contenute nel testo).
Se invece il campo è selezionato, tutte le parole “Via” (quindi considerata come parola intera), contenute nel testo, saranno sostituite (dopo aver cliccato sul tasto “sostituisci”) con la parola “Piazza”.

Rispetta Maiuscole/Minuscole

La selezione consente di effettuare la ricerca rispettando le maiuscole o le minuscole.
Riprendendo l’esempio della figura 16, la parola “Via” è scritta in maiuscolo ed il campo “Rispetta Maiuscole/Minuscole” è attivo; questo significa che la parola viene trovata se l’iniziale “V” è scritta in maiuscolo, tutte le altre parole con la “v” minuscola verranno tralasciate.

Chiedi conferma (Tutto)

La selezione presenterà, nel caso di scelta “Sost. Tutto”, una maschera di conferma o rifiuto per la sostituzione di ogni parola che trova.

Trova Asterisco (CTRL+A)

La funzione “Trova Asterisco” è utile per posizionarsi rapidamente nel testo in corrispondenza del carattere “*”, utilizzato come “stop”.
In genere l’asterisco si usa per ricordare di inserire in un preciso punto del testo una frase o un periodo.

Trova Pipe | (Ctrl + |)

Con questa funzione possiamo posizionarci all'inizio di una formula inserita nel testo, purché contenga questo carattere (appunto | ). Utile per la funzione “Richiami a tasti” in Operazioni Notarili”.

Trova successivo (F3)

Prosegue l’ultima ricerca attivata, sia di parole che di asterischi. Pertanto, per compilare un atto con il carattere “*” utilizzato come “stop”, bisogna:

1) posizionarsi ad inizio testo;
2) premere CTRL+A per eseguire la ricerca;
3) eseguire le eventuali sostituzioni nella posizione del cursore;
4) premere il tasto F3 o, dal menù “Modifica”, l’apposita funzione per posizionarsi sui successivi asterischi “*” o parole all’interno del testo.

Togli Doppi Spazi

E’ una funzione molto importante, nel caso in cui si importino testi recuperati da sistemi Dos (i quali utilizzano il carattere “spazio” come carattere di allineamento giustificato), che permette di “ripulire” rapidamente i testi dagli spazi in eccesso.
La funzione sostituisce le sequenze di due spazi con uno singolo.
Mediamente, deve essere eseguita circa quattro volte per fare la pulizia di un atto importato.

Converti Maiusc./Minusc.

Permette di invertire i caratteri maiuscoli con il rispettivo carattere minuscolo (e viceversa) all’interno del testo selezionato.

 Gli eventuali attributi del testo selezionato (Grassetto, Sottolineato, Corsivo) verranno persi

Pulitura testi Importati (CTRL + M)

Nuova funzione da utilizzarsi per testi importati da word o da altri formati contenenti spaziature o caratteri particolari non accettati dalla videoscrittura.
Alla pressione del tasto appare la seguente richiesta:

Videoscrittura
Conferma pulitura testo








Rispondendo affermativamente alla richiesta il programma procede alla ripulitura del testo, impostando le regole della videoscrittura notarile.

Cambio ” Zoom” (Ctrl + O)

Questa funzione ci consente di cambiare visualizzazione (solo visualizzazione) a seconda dell’impostazione adottata per gli zoom (in personalizzazioni parametri).

Oscurazione Campi

Si usa quando non si vuole che vengano visualizzati i dati dei campi inseriti nei campi variabili: questi saranno sostituiti con degli asterischi in un nuovo atto duplicato che – come si può vedere in figura 17 – avrà lo stesso nome dell’originale con al seguito la dicitura “-oscurato”.

Videoscrittura
Conferma campo oscurato








Rispondendo sì al messaggio apparirà un tasto File:Oscura.jpg da schiacciare quando si vogliono oscurare dei campi. Il testo quindi da come appare in originale…

Videoscrittura








...utilizzando questa funzione assumerà la seguente struttura:

Videoscrittura








Menù Vista

Da qui si specifica la modalità di visualizzazione del testo quando viene aperto in videoscrittura.

25 righe esteso

Come si può vedere in figura, le righe non sono compresse nella barra infondo. Scorrendo il testo non appena si supererà la venticinquesima riga verrà visualizzato - in basso a sinistra - il cambio pagina.

Videoscrittura
visualizzazione a 25 righe esteso












50 righe esteso

Il criterio è lo stesso sopra menzionato, ma il cambio pagina avverrà non appena si supererà la cinquantesima riga.

Videoscrittura
visualizzazione a 50 righe esteso












25 righe compresso

Le righe non sono compresse e nella barra infondo si visualizzerà il cambio pagina appena superata la venticinquesima riga.

Videoscrittura
visualizzazione a 25 righe compresso












50 righe compresso

Le righe sono compresse e nella barra infondo si visualizzerà il cambio pagina appena superata la quarantanovesima riga (idem come sopra).

Videoscrittura
visualizzazione a 50 righe compresso












Nascondi specifiche

Il programma per default visualizza l’operazione di “nascondi”, che equivale alla chiusura con la File:ics.jpg in alto a destra delle specifiche (nel caso siano state inserite in atto ma non si vogliono visualizzare).
Utilizzando questa funzione la videoscrittura apparirà priva della colonna specifiche, e cioè da così --->

Videoscrittura
Testo con Specifiche











A così --->

Testo senza specifiche











A questo punto la funzione avrà il nome di “Visualizza Specifiche” che ripristina la situazione originale.

Evidenziazione

E' possibile cambiare il colore del testo per evidenziare paragrafi. (Ad esempio per segnalare ad un altro utente la necessità di verificare il contenuto del paragrafo).

L'evidenziazione riguarda il testo normale e non
riguarda i campi variabili

Dopo aver selezionato il paragrafo, eseguire la funzione evidenzia e confermare il colore desiderato. (la funzione ripropone l'ultimo colore utilizzato).
Evidenziare ed utilizzare la funzione togli evidenziazione per ripristinare il colore originale del testo.

Atto in Lingua

Per facilitare la composizione e la stampa degli atti in lingua (atti con doppio contenuto), sono state inserite delle funzionalità per la composizione e la stampa.

  • Possibilità di inserire caratteri speciali nel testo.
    • Nella cartella Moduli è possibile istruire il file testuale specialchars.cfg con un insieme di caratteri speciali utili alla composizione dei testi. Il suo contenuto viene presentato dalla funzione Inserisci Carattere Speciale
  • Possibilità di stampare con i formati correnti a doppia colonna
    • Testo a sinistra: il testo viene stampato nella parte sinistra del foglio. In presenza di formati di stampa con la fincatura automatica viene anche apposta la fincatura orizzontale, la fincatura sinistra verticale e una riga verticale di separazione con la parte destra del testo
    • Testo a destra: il testo viene stampato nella parte destra del foglio. In presenza di formati di stampa con la fincatura automatica viene solo tracciata la fincatura destra verticale.

Operatività

L'utente dovrà creare due documenti separati, uno in lingua italiana e l'altro in lingua straniera. Potrà essere eventualmente creato un formato di stampa con una specifica font per utilizzare caratteri e simboli nell'atto in lingua.

  • Per il primo atto si dovrà impostare il valore Testo a Sinistra nel menù Atto in Lingua
  • Per il secondo atto si dovrà impostare il valore Testo a Destra nel menù Atto in Lingua
  • Verrà stampato su fogli bianchi l'atto in lingua originale.
  • I fogli stampati verranno reinseriti nella stampante per l'esecuzione della successiva stampa in lingua (testo a destra)
Per disattivare le opzioni "Testo a Sinistra" e "Testo a Destra"
riselezionare l'opzione con la spunta dal menù


Scarica la Font Cirillica

Carattere Editor

E' possibile utilizzare come Carattere Editor, solo per l'atto corrente, un formato diverso dal default.
I formati disponibili sono:

  • Personalizzato 8
  • Personalizzato 9
  • Personalizzato 10

La funzionalità è utile se si desidera usare un carattere diverso per l'atto corrente (Es. Font in cirillico o in Greco).
La scelta della voce default ripristina l'utilizzo del Carattere Editor di base. La funzione e' attiva dal menu vista->carattere editor.

MENU’ OPERAZIONI NOTARILI

Calcolo Codice Fiscale

Effettua il calcolo del Codice Fiscale di qualsiasi persona e lo inserisce nel testo, digitando all’interno dei relativi campi i dati anagrafici.

ATTENZIONE Se il cognome digitato appare con lo sfondo rosso, significa che il cognome in questione è presente nell'archivio falliti (Menu "Inserimenti")


Videoscrittura
calcolo Codice Fiscale












Numeri in Lettere

Il tasto File:traslitterazione.jpg permette di inserire la descrizione letterale, in maniera automatica e tra parentesi, della cifra alla sinistra del cursore.
Se la cifra in numeri è selezionata, l’opzione sostituisce al numero il valore in lettere.
La funzione considera i punti come separatori delle migliaia e le virgole come virgole decimali.
Riconosce inoltre le seguenti codifiche:

NUMERO IN LETTERE (Ctrl+J): 1936,27 = 1936,27 (millenovecentotrentasei virgola ventisette);
EURO IN LETTERE: 1936,27 = (millenovecentotrentasei/27)
EURO CON CENTESIMI (1): 1936,27 = (millenovecentotrentasei e ventisette centesimi);
EURO CON CENTESIMI (2): 1936,27 = (millenovecentotrentasei virgola ventisette centesimi).

Controllo P.IVA/C.F.

Esegue il controllo di correttezza formale dei codici fiscali e delle partite IVA selezionate nel testo.


Lire in Euro

Converte una cifra in Lire nel rispettivo valore in Euro, anteponendo la dicitura “Euro:”.

Informazione! Se la funzione è attivata quando il cursore è alla destra della cifra, viene mantenuta la cifra in Lire assieme al valore in Euro; se la cifra in Lire è evidenziata, il valore in Euro la sostituisce


Euro in Lire

Converte una cifra in Euro nel rispettivo valore in Lire, anteponendo la dicitura “Lire.”.

Informazione! Se la funzione è attivata quando il cursore è alla destra della cifra, viene mantenuta la cifra in Euro assieme al valore in Lire; se la cifra in Euro è evidenziata, il valore in Lire la sostituisce



Autentiche


Inserimento Campi

Permette di inserire, con la seguente maschera, all’interno del testo, i campi variabili che verranno successivamente compilati in automatico dal programma.

Videoscrittura
Inserimento campi variabili















Per inserire i campi, basta posizionarsi con il cursore, scegliere il campo variabile nella maschera (REPERTORIO, RACCOLTA, DATA, LUOGO, ecc.) e cliccare sul tasto “Inserisci”.
Il procedimento può essere ripetuto tutte le volte che si reputa necessario.

Compilazione automatica

La procedura sostituisce i campi variabili con le informazioni recuperate da Repertorio attraverso la seguente maschera.

Videoscrittura
Compilazione automatica da repertorio











Una volta scelto il repertorio/pratica, il programma provvederà a sostituire i campi variabili con i dati estrapolati dal repertorio.
Se ad esempio è stato messo all’inizio del testo il campo variabile repertorio e, con il comando “Compilazione Automatica” era stato scelto il repertorio “186178”, come da figura 24, il campo variabile verrà sostituito dal numero di repertorio “186180”.

Il procedimento è utilizzato anche per adempimenti societari quali statuto e omologa che devono recuperare parti variabili dall’atto


Ripristino Testo

E’ l’opzione che permette di ripristinare il testo dell’autentica presente prima della compilazione.

Richiami a Tasti

Inserisce l’identificativo della formula (compreso tra i caratteri pipe) per:

• DATA
• SOGGETTI
• IMMOBILI
• VALORI 1-9

Si utilizzano principalmente per compilare le minute: quando viene richiamata la matrice per poi compilarci dentro il testo dell’atto vero e proprio utilizzeremo la funzione “trova Pipe” (menu modifica) in modo di trovare nell’immediato gli identificativi – formula e sostituirli con i campi variabili o parti di testo.
Per poterci spostare da un identificativo all’altro possiamo usare la funzione “ trova successivo” (menu modifica).

Ricalcolo Progressivi

Il programma conteggia automaticamente il numero progressivo di identificazione soggetti ed immobili. Se vi fosse una discordanza dovuta ad errate cancellazioni di campi variabili tra il progressivo proposto ed il progressivo richiesto, questa funzione riesegue un ricalcolo esaminando gli effettivi campi variabili presenti nel testo.

Calcolatrice

Il tasto File:Calcolatrice.jpg visualizza una piccola calcolatrice con convertitore di valuta che permette di inserire il risultato del calcolo direttamente nel testo, con la possibilità di convertire i numeri in lettere.

Rinumera Articoli

Esegue la sostituzione delle intestazioni di paragrafo contenenti la parola “Articolo”, calcolando in modo automatico il progressivo, sia in numero che in lettere.
E’ utile nel caso in cui vengano eliminati o aggiunti articoli all’atto.

Menù gestore esperto


Visualizza

Un atto può contenere dei campi variabili nel testo, indicati in colore differente, che verranno utilizzati per il repertorio, per le note e gli altri adempimenti.
“Visualizza”, attiva la finestra che riepiloga i campi variabili previsti per la tipologia di atto in uso.

Videoscrittura
Riepiloga campi variabli













Con un semplice doppio clic sopra un qualsiasi campo della finestra, il programma posizionerà il cursore sulla parola o nome associato al campo scelto, per dare la possibilità all’utente di modificare o inserire dati.
Come si può notare dall’esempio, la maschera di visualizzazione, mostra anche lo stato dei singoli campi variabili (Compilato).


Inserisci Campo Generico

La funzione da’ la possibilità di inserire un campo variabile personalizzato nel testo.
La finestra di inserimento, permette di selezionare un campo standard di sistema (soggetti, immobili, dati generali) e di calcolare il numero di Repertorio e di Raccolta in automatico.
Scegliendo il tipo di campo con un solo clic, il programma si posizionerà sui relativi dati della scelta ossia, scegliendo ad esempio il campo “Cognome”, il cursore si posizionerà sotto al campo “Cognome” e da’ la possibilità di scegliere un campo generico dello stesso.

Videoscrittura
Inserimento campo generico





















Una volta scelto il campo, verrà presentata una maschera successiva nella quale dovrà essere inserito il contenuto del campo variabile:File:Nomenuovoampo.jpg.

A questo punto una volta confermato il contenuto con “Ok” il campo verrà inserito nella posizione del cursore.

Inserisci Campo per Note

La seguente maschera da’ la possibilità di inserire un campo, il cosiddetto “Campo per Note” che servirà al programma per recuperare dall’atto i dati per la compilazione appunto delle NOTE, quale importo interessi, tassi annuali e semestrali, voltura catastale, importo capitale ecc.

Videoscrittura
Inserimento campo note













. Come nella funzione precedente, una volta scelto il campo verrà presentata una maschera per l’inserimento del contenuto del campo: File:Contenutocampo.jpg

Inserisci Campo Formula

La funzione permette di inserire un campo variabile nel testo per l’aggancio di una formula esterna.

Videoscrittura
Inserimento campo formula











Il nome del campo variabile contiene la parola formula ed il suo nome, il tutto contenuto tra i due simboli di campo variabile (|FORMULA_NOMEFORMULA|).

Se nell’archivio delle formule saranno precedentemente inserite le stesse (vedi manuale “Gestione Atti”), queste saranno visualizzate nella maschera dando la possibilità di sceglierle e creare quindi un aggancio tra il testo e la formula scelta.

Una volta scelta la formula e confermata, all’interno del testo, o meglio, dove è posizionato il cursore, appare il campo “|FORMULA_PAGAME3|” (sempre riprendendo l’esempio in figura) che sta’ a significare la presenza della formula nel testo.

A questo punto per far apparire il testo della formula basta effettuare il classico doppio clic sopra al cosiddetto “Campo Formula” e, quando appare la finestra come nella figura sottostante, confermare la scelta con il tasto “Conferma”.

Videoscrittura
Inserimento testo formula











Se dal menu “inserisci campo Formula” si da conferma senza aver scelto alcuna formula il programma inserirà la dicitura |FORMULA| , inteso come campo GENERICO: quando si andrà ad aprire col doppio click nella maschera sottostante appariranno tutte le formule possibili. Evidenziare quella da inserire e pigiare il bottone CONFERMA, il testo della formula sarà inserito automaticamente nel punto in cui è stata inserita la dicitura della formula.

Videoscrittura
Scelta della formula













Inserisci Valore Atto

Permette di inserire fino a nove valori atto, che verranno recuperati dal repertorio in fase di “Recupera da Atto” (Vedi manuale Gestione Atti) e memorizzato nel campo “valore atto” nel repertorio e “valore” nel negozio del Modello Unico.

Videoscrittura
Inserimento valore atto








Il menu a tendina a destra serve a definire la traslitterazione: Se si lascia "No" non viene aggiunto il valore in lettere.


Come tutti i campi variabili, il valore digitato nel box, viene scritto in blu nell’atto, nella posizione del cursore.

• Primo valore -> Inserisce il primo valore nell’atto.
• Secondo valore ->Inserisce il secondo valore nell’atto.
• Terzo valore -> Inserisce il terzo valore nell’atto.
• Quarto valore -> Inserisce il quarto valore nell’atto.
• Quinto valore -> Inserisce il quinto valore nell’atto.
• Altri valori -> Inserisce valori successivi al quinto.

Inserisci Imponibile Registro

Permette di inserire fino a nove Basi imponibili, che verranno recuperati dal repertorio in fase di “Recupera da Atto” e memorizzato nel campo “valore da tassare” nel repertorio e “imponibile registro” nel negozio del Modello Unico.

• Primo Imponibile -> Inserisce la prima base imponibile nell’atto.
• Secondo Imponibile -> Inserisce la seconda base imponibile nell’atto.
• Terzo Imponibile -> Inserisce la terza base imponibile nell’atto.
• Quarto Imponibile -> Inserisce la quarta base imponibile nell’atto.
• Quinto Imponibile -> Inserisce la quinta base imponibile nell’atto.
• Altri Imponibili -> Inserisce basi imponibili successive alla quinta.

Frasi negozi

Inserisce le frasi dei negozi – fino al quinto – se sono state immesse le quote, il diritto e l’unità negoziale nella compilazione del soggetto, all’interno della sezione “dati negozio”.
È stata inoltre aggiunta una nuova funzione: Verifica Quote. Controlla la correttezza e il bilanciamento dei dati immessi nelle quote per ciascun soggetto, e se l’esito è positivo appare la dicitura File:Verquote.jpg


In caso di esito negativo viene visualizzata la maschera con la precisazione dell’errore, ad esempio:

Videoscrittura
Sbilanciamento quote







Procedere alla correzione e rifare l’operazione di verifica quote.

Inserimento rapido “Dati Generali”

Inserisce uno dei campi variabili previsti nell’elenco di questa funzione: bisogna evidenziare dal testo la parte che va interpretata come parte variabile e poi scegliere dal menu di quale campo si tratta. Appena avremo cliccato una delle opzioni, automaticamente, il testo selezionato diverrà blu.

Si possono inserire:

- Luogo Atto (Ctrl + L)
- Indirizzo (Ctrl + Shift + L)
- Natura (Ctrl + K)
- valori dell’atto fino a 9 (Ctrl +1, Ctrl + 2,ecc…Ctrl + 9)

Frase Soggetto

Il tasto File:Soggetto.jpg permette di inserire un nuovo soggetto - fisico o giuridico - riempiendo automaticamente la frase descrittiva già predisposta.



Con le maschere come in figura sopra, l’utente ha la possibilità di inserire tutti i dati del comparente che può essere persona fisica o persona giuridica (selezionandolo nei relativi check box), richiamandolo dall’indice o scrivendolo manualmente, digitando i dati all’interno dei rispettivi box.
In base al tipo di scelta per persona fisica o giuridica verranno visualizzate le maschere, leggermente diverse tra loro, per l’inserimento dei dati.
E’ possibile anche selezionare il tipo di frase da utilizzare per l’inserimento del soggetto nel testo attraverso l’apposito campo con relativo menù posto in basso a destra nelle maschere soprastanti.
In entrambe, in basso sono presenti una serie di tasti quali:

Pulsanti Descrizione pulsanti
"Check" Consente di modificare la formattazione del testo in base ai parametri impostati nel menù "Parametri - Personalizza parametri".Consente di modificare la formattazione del testo in base ai parametri impostati nel menù "Parametri - Personalizza Parametri".

Con questa funzione, l'utente ha la possibilità di scrivere nei box le informazioni in qualsiasi formato (cioè o tutto maiuscolo o tutto in minuscolo o senza considerare le iniziali del nome in maiuscolo e così via) , senza preoccuparsi del risultato in quanto una volta cliccato sul tasto "check", il programma modificherà la formattazione in base ai parametri preimpostati.

"Indice" Permette di recuperare un soggetto dall'indice del repertorio.
"Storico" Consente di selezionare un soggetto dall'indice del repertorio storico.
"OK" Conferma l'inserimento del soggetto nell'atto.
"Annulla" Annulla l'inserimento del soggetto nell'atto.
"Fascic." Recupera i dati dall’indice dei soggetti nei fascicoli.


La numerazione del soggetto è automatica.

Campi e check box Descrizione campi
“Box tipo comparente” E’ il box con menù a scelta dove è possibile selezionare il tipo di comparente, quale:

• A – Avente causa
• D – Dante causa
• T – Terzo datore di ipoteca
• C – Avente e dante causa
• X – Altro comparente

N° Comparente E’ il numero progressivo che viene assegnato ad ogni comparente.
Cognome E’ il campo per l’inserimento del cognome del comparente.Se il campo, una volta inserito il cognome, il nome, la data di nascita diventa rosso, significa che il comparente inserito è presente nel database dei soggetti falliti.
Nome E’ il campo per l’inserimento del nome del comparente. Se il campo, una volta inserito il cognome, il nome, la data di nascita diventa rosso, significa che il comparente inserito è presente nel database dei soggetti falliti.
Sesso E’ il campo che in automatico calcola il sesso del comparente. Se tuttavia il campo presenta un errore di sesso, bisogna forzarlo per correggerlo.
Luogo di Nascita E’ il campo d’inserimento del luogo di nascita del comparente.Il campo si evidenzia di rosso se il comune o la città inserita non viene trovato nell’elenco dei comuni.
Provincia E’ il campo che specifica la provincia del luogo di nascita.Il campo si aggiorna automaticamente in base al comune inserito nel box soprastante.
Cod. E’ un campo ad aggiornamento automatico che specifica il codice del comune.
Data di Nascita E’ il campo di inserimento della data di nascita del comparente.Se, una volta inserita, il campo diventa rosso, il programma indica che il comparente risulta minorenne.
Città di Residenza E’ il campo di inserimento della città di residenza.Se il campo rimane vuoto, il programma lo aggiornerà inserendo la città presente nel campo “Luogo di Nascita”.
Via E’ il campo per l’inserimento della via di residenza.
Professione E’ il campo per la specificazione della professione del comparente.
Codice Fiscale E’ il campo relativo al codice fiscale del comparente. Il campo viene aggiornato automaticamente dal programma. Se tuttavia il codice fiscale non è esatto è possibile forzarlo manualmente.
Regime E’ il campo per la specificazione dello stato civile del comparente. Per inserire lo stato civile basta cliccare sulla freccina a destra del box e scegliere lo stato civile esatto nel seguente menù:

• C: Comunione
• P: Bene Personale
• S: Separazione
• C: Comunione de residuo
• V: Vedovo/a
• L: Legalmente separato/a
• N: Libero da vincoli

“Box Tipo Frase” E’ il box con un menù a scelta dal quale è possibile scegliere il tipo di frase quale:

• Frase standard
• Frase ridotta
• Altre frasi


ATTENZIONE: Non variare in nessun caso il numero progressivo del soggetto proposto in automatico dal programma


È inoltre possibile assegnare ad un soggetto 5 diverse convenzioni attraverso le mascherine proposte di seguito.

Videoscrittura
Inserimento dati convenzioni
















Con questa maschera il programma da’ la possibilità all’operatore d’inserire, per ogni soggetto il diritto e la quota di 5 diversi negozi in maniera molto semplice ed intuitiva, permettendo quindi il passaggio automatico delle informazioni al programma Note e Repertorio e fornendo una comoda funzione di generazione delle frasi “negozio”.
Inserendo le informazioni nella maschera, il programma sarà in grado di generare la Nota relativa riportando:
- Nel primo riquadro soggetto le informazioni relative al primo negozio
- Nelle “righe aggiuntive” del soggetto, le informazioni dei successivi negozi.
Se il soggetto in questione ha la proprietà di tutte le unità negoziali, nel campo “Unità Negoziale” è possibile inserire una “T”.

È anche possibile incrementare i dati soggetto con le informazioni da memorizzare nel modulo Antiriciclaggio, come ad esempio il codice della carta d’identità , o della patente.

Videoscrittura
Inserimento dati antiriciclaggio













Una volta inserito il soggetto nell’atto, è anche possibile modificare il contenuto dei box senza dover riscrivere tutti i dati, le operazioni da compiere sono le seguenti:

1) Selezionare le righe di presentazione del soggetto da modificare nel seguente modo:

Videoscrittura
Seleziona soggetto










2) Cliccare sul tasto File:Soggetto.jpg o sul menù “Gestore Esperto – Frase Soggetto”
3) Dopo la comparsa della maschera in figura sopra modificare ciò che è ritenuto errato
4) Fare un clic sul tasto “check” per una maggiore correttezza della formattazione
5) Confermare con il tasto “OK”

ATTENZIONE Se il procedimento di modifica di un soggetto è diverso da quello descritto sopra, il programma potrebbe, in fase di recupero dati da campi variabili, non ritrovarli o addirittura inserirli in maniera non corretta nel repertorio


Frase Immobile

Il tasto File:Immobile.jpg permette di inserire un nuovo immobile, riempiendo automaticamente la frase descrittiva già predisposta.
Il procedimento è molto simile all’inserimento del soggetto.

Videoscrittura
Inserimento immobile











Attraverso la maschera in figura sopra, l’utente ha la possibilità di inserire tutti i dati dell’immobile o in maniera automatica, richiamandolo dall’archivio immobili, o in maniera manuale, digitando i dati all’interno dei rispettivi box.
È possibile anche selezionare il tipo di frase da utilizzare per l’inserimento dell’immobile nel testo, attraverso l’apposito campo, con relativo menù, posto in basso a destra nella maschera soprastante.
Dopo aver inserito il primo immobile, specificando il “Numero Graffato” nella maschera soprastante, è necessario posizionarsi nel punto in cui si vogliono aggiungere le informazioni relative ad altri mappali e subalterni graffati, premere sul tasto “Immobile”, inserire tutte le informazioni dell’immobile e selezionare la frase “Immobile Graffato” dal menù di scelta frase.


Nella maschera sono presenti dei tasti quali:
• “Recupera” consente di recuperare i dati di un immobile prelevandoli dal database degli immobili, con la stessa tecnica utilizzata dal tasto “indice” nella maschera per l’inserimento di un soggetto.
• “Azzera” resetta o “pulisce” tutti i campi della maschera consentendo all’utente di inserire dati nuovamente senza doverli prima cancellare.
• “OK” conferma l’inserimento del immobile nell’atto.
• “Annulla” annulla l’inserimento del immobile nell’atto.
• “Check” per formattare la frase.

Una volta inserito l’immobile nell’atto, è anche possibile modificare il contenuto dei box senza dover riscrivere tutti i dati.
Le operazioni da compiere sono le seguenti:

1) Selezionare le righe di presentazione dell’immobile da modificare nel seguente modo:

Videoscrittura
Seleziona frase immobile









2) Cliccare sul tasto File:Immobile.jpg o sul menù “Gestore Esperto – Frase Immobile”
3) Dopo la comparsa della maschera in figura 35 modificare ciò che è ritenuto errato o mancante
4) Confermare con il tasto “OK”

ATTENZIONE Se il procedimento di modifica di un immobile è diverso da quello descritto sopra, il programma potrebbe, in fase di recupero dati da campi variabili, non ritrovarli o addirittura inserirli in maniera non corretta nel repertorio



Da Nero a blu (Ctrl + I)

Se nei parametri (Personalizza parametri – Impostazioni) si chiede di trasformare in Blu i soggetti e gli immobili spuntando i relativi riferimenti, possiamo utilizzare questa funzione per trasformare un soggetto scritto in formato testo...

Videoscrittura
testo da modificare in blu







Videoscrittura
Trasporto soggetto










In un soggetto scritto in campi variabili...

Videoscrittura
Testo modificato in blu










Stessa procedura ovviamente per trasformare gli immobili.

Spezza “particelle” (ctrl + P)





Inserisci Data

Come per le funzioni di inserimento precedenti, quella da tasto File:data.jpg consente all’utente di inserire una data, riempendo automaticamente la frase descrittiva già predisposta.

Videoscrittura
Inserimento date nel testo






Videoscrittura
Calendario









Attraverso quest'ultima maschera l’utente ha la possibilità di inserire la data in maniera manuale (da tastiera) nell’apposito box o scegliendo attraverso l’apposito calendario, accessibile attraverso il pulsante File:Tendina.jpg a destra della data.
E’ possibile anche selezionare il tipo di frase da utilizzare per l’inserimento della data nel testo attraverso gli appositi campi “Pubblico” e “Autenticato” con rispettivi check box, presenti nella maschera soprastante.
La scelta del box “Pubblico” consente di visualizzare la frase preimpostata per l’atto pubblico, mentre la scelta del box “Autenticato” permette di visualizzare la frase preimpostata per la scrittura privata autenticata.
Sopra il tasto “OK” è presente la data nel formato già predisposto che verrà visualizzato nell’atto.
Una volta inserita la data nell’atto, è anche possibile modificarla; le operazioni da compiere sono le seguenti:
1) Selezionare le righe di inserimento data da modificare nel seguente modo:

Videoscrittura
Seleziona testo data









2) Cliccare sul tasto File:Data.jpg o sul menù “Gestore Esperto – Inserisci data”
3) Una volta comparsa la maschera in figura 28 modificare la data
4) Confermare con il tasto “OK”

ATTENZIONE: Se il procedimento di modifica della data è diverso da quello descritto sopra, il programma potrebbe, in fase di recupero dati da
campi variabili, non ritrovarli o addirittura inserirli in maniera non corretta nel repertorio.


Inserisci Comparenti a Favore

Questa funzionalità permette di inserire cognome e nome dei comparenti a favore presenti nell’atto attraverso la seguente maschera.

Videoscrittura
Scelta comparenti a favore e contro









La maschera riassume i nomi di tutti i comparenti presenti nell’atto, specificando il tipo di comparente sotto al campo “Tipo”:

1) A – Avente causa
2) D – Dante causa
3) T – Terzo datore di ipoteca
4) C – Avente e dante causa
5) X – Altro comparente
6) N – A favore….(legge 2843)
7) V – Rappresentante di avente
8) Z – Rappresentante di dante

Eseguendo un doppio clic sul progressivo di ogni comparente, i dati relativi (nome e cognome) vengono aggiunti alla frase con virgole e congiunzione “e” di separazione che, provvisoriamente, verranno inseriti nel campo sottostante la lista dei comparenti.
Successivamente cliccando sul tasto “OK”, la funzione inserirà i nomi o la lista dei nomi presenti nell’area sottostante la lista dei comparenti. Nella maschera sono presenti dei tasti, quali:

• “Tutti” è il tasto che consente di selezionare tutti i comparenti a favore
• “OK” è il tasto che permette di confermare e quindi di inserire il nome o la lista dei nomi dei comparenti a favore nell’atto
• “Annulla” annulla l’inserimento di un comparente a favore.

È presente un check box che consente di inserire la data o come semplice testo (se selezionato) o come campo variabile

Inserisci Comparenti Contro

La funzione è identica alla precedente "Inserisci comparanti a favore", utilizzata per quelli da identificare come "comparenti contro".

Inserisci Altri Comparenti (XX)

Diversi dagli aventi e danti causa o anche esclusi da stampa del repertorio.

Inserisci Regimi Patrimoniali

Inserisce la frase (o le frasi) personalizzata attraverso la maschera del cap. 8.5, nella posizione del cursore.

Inserisci intestazione

Funzione identica alle precedenti per l’inserimento della frase personalizzata relativa all’intestazione dell’atto. Ha due varianti:

- Frase Standard: Inserisce la frase personalizzata come “Standard” subito dopo il cursore
- Frase Ridotta: Inserisce la frase personalizzata come “Ridotta” subito dopo il cursore

Inserisci firme

Legge tutti i comparenti dell’atto e ne inserisce le firme in automatico.

Archivia Dati

Questa funzione permette l’estrapolazione automatica dei dati contenuti nei campi variabili (parole scritte in blu nell’atto) e la loro memorizzazione negli archivi di repertorio/raccolta nell’archivio pratica.

Videoscrittura
Archiviazione dati a repertorio










La maschera in figura 41 propone i primi numeri disponibili di repertorio/pratica e richiede all’utente di confermare la memorizzazione in quei numeri di repertorio/pratica o raccolta.
Nella maschera in figura 41 sono presenti tre tasti, ciascuno con le seguenti funzioni:

• “Repertorio” consente di archiviare i dati presenti nell’atto direttamente nel repertorio, prendendo la numerazione presente nella maschera alla voce “Repertorio Disponibile”
• “Pratica”: consente di archiviare i dati presenti nell’atto all’interno di una pratica, prendendo la numerazione presente nella maschera alla voce “Pratica disponibile”, successivamente recuperabile per l’archiviazione in repertorio
• “Pratica CRM”: abbina in automatica il repertorio alla pratica di Facile! STUDIO, se all’interno dello studio è adottato questo sistema - agganciato alle applicazioni notarili – per la gestione del flusso di lavoro all’interno dello studio notarile (vedi manuale Facile! STUDIO)
• “Annulla”: annulla la repertoriazione dell’atto

Se altri operatori hanno occupato il numero proposto, il programma avvisa l’utente e calcola automaticamente il prossimo numero disponibile di repertorio, di raccolta e di pratica.
La memorizzazione blocca temporaneamente le immissioni a repertorio nello studio.
E’ anche presente un check “Riallineamento Dati”, consigliato, al fine di controllare e quindi ottimizzare il trasferimento dati.

Ultimo Repertorio

Permette di inserire, dove è posizionato il cursore, l’ultimo numero di repertorio.

Riallineamento Dati

Controlla solo se ci sono campi disallineati.

Attiva Assistente Videoscrittura

Videoscrittura
Attivazione assistente videoscrittura






Attivando l’assistente (menù “Gestione Esperto” - “Attiva Assistente Videoscrittura”) il programma presenta una barra di informazioni (vedi fig. 42) nella parte alta del testo, subito sotto la barra dei pulsanti.
Questa riassume tutte le informazioni necessarie alla gestione dei campi direttamente in fase di scrittura. Ad esempio:

 Tipologia di informazione (Es. Soggetto Maschile) per impostare la sequenza dei campi memorizzata precedentemente nei parametri.
 Tipo di Soggetto e progressivo per i Soggetti, o progressivo Immobile/Unità per gli Immobili.
 Troviamo inoltre un campo selezionabile “Posiziona su asterisco” che consente, se selezionato, di effettuare la “Compilazione da Frase” cioè di posizionarsi sul testo in prossimità di un asterisco ed inserire, in quello stesso punto il campo variabile corrispondente.
 “Prossimo Campo” indica a chi compila l’atto il prossimo campo che verrà inserito. Se non dovesse essere giusto il prossimo campo, è possibile cambiarlo selezionandolo nell’apposito menù a tendina visibile successivamente ad un clic sul pulsante a lato del campo.

Quando il campo “Posiziona su asterisco” è disattivato, l’utente ha la possibilità di utilizzare l’assistente in scrittura libera.
In questa modalità l’utente può scrivere liberamente il testo desiderato e, quando si ha la necessità di inserire i campi, dovrà soltanto premere il tasto TAB.
L’assistente propone il nome del campo in inserimento (vedi fig. 43), per permettere all’utente stesso la digitazione del contenuto del campo.
Al termine della digitazione, basterà premere una seconda volta il tasto TAB per confermare la fine del campo.
Automaticamente l’informazione “Prossimo Campo” passa al campo successivo per la ripresa del ciclo. Per evitare l’inserimento di un campo è sufficiente premere contemporaneamente i tasti CTRL + Q.

Al termine del ciclo dei campi, il programma aumenta il progressivo e riprende dal primo campo dell’elenco.

Videoscrittura
Assistente in scrittura libera








L’assistente, può inoltre essere utilizzato da “Frase predefinita” il che significa che è possibile crearsi una frase per il Soggetto maschile, una per il soggetto femminile e così via, dove inserire al posto dei campi variabili (nome, cognome, data di nascita, luogo ecc. ecc.) gli asterischi, da salvare poi nella cartella formule.
La frase così creata viene richiamata con l’apposito tasto File:Trepunti.jpg.
Una volta richiamata la frase bisogna attivare il campo “Posiziona su asterischi” in modo tale che, con la semplice pressione del tasto TAB, il cursore si posiziona subito sui campi che diverranno cosiddetti “variabili” in modo da velocizzare al massimo il tempo di stesura dell’atto.
L’Assistente di Videoscrittura ideato e realizzato da Grupposis fornisce inoltre alcuni automatismi di inserimento nelle due modalità quali “Scrittura Libera” e “Frase Predefinita” quali:

1. Trasformazione automatica delle maiuscole/minuscole in base alla configurazione della Videoscrittura
2. Calcolo automatico delle province se il campo “Provincia Nascita” o “Provincia Residenza” viene inserito vuoto.
3. Calcolo del Codice Fiscale in automatico se il campo “Codice Fiscale” viene inserito vuoto.

Riallineamento dati e Controllo Formale

È un controllo che consente all’utente di verificare le informazioni variabili contenute nell’atto.
Dopo aver eseguito il controllo la funzione presenta una maschera di esito simile a quella in figura 44 che permetterà all’utente di riscontrare campi variabili non compilati correttamente o campi con progressivo errato, che successivamente dovranno essere sostituiti.
È consigliabile utilizzare questa funzione nel caso in cui l’utente non sia sicuro delle operazioni compiute sui campi variabili.

Videoscrittura
Riallineamento dati e controllo formale











MENU’ ORTOGRAFIA


Controllo Ortografico

Esegue il controllo ortografico del testo, evidenziando termini non presenti in vocabolario con un colore differente, compatibilmente alla configurazione dell’ortografia.
Il vocabolario del programma di videoscrittura Seta2000 è anche “autoapprendente” cioè, eseguendo un doppio clic sulla parola considerata dalla funzione errata in quanto di colore differente dal resto del testo, la parola verrà memorizzata in un database in modo che, al prossimo controllo ortografico, la parola non risulterà più errata.
Il colore di segnalazione errore può essere modificato accedendo al menù “Ortografia – Parametri Ortografia”.

ATTENZIONE: Se, eseguendo il controllo ortografico, la funzione termina non evidenziando nessun tipo di errore, è probabile che nei “Parametri Ortografia” il colore di evidenziazione delle parole errate è lo stesso del colore del testo o che, sempre nei “Parametri Ortografia”, non sono stati selezionati i campi di controllo.


Controllo ortografico “Passo Passo”

Il nuovo controllo ortografico “Passo Passo”, permette di verificare tutte le parole contenute nell’atto e di eseguire l’inserimento in vocabolario o la sostituzione diretta in modo molto semplice.

Videoscrittura
Controllo ortografico









“Aggiungi Voc.” permette di aggiungere al vocabolario di studio la parola segnalata. Viene richiesta prima una conferma.
“Sostituisci” sostituisce nel testo la parola digitata nel campo “Sostituisci con:” senza però aggiungere la parola al vocabolario.
“Controlla/Continua”' procede nel controllo ortografico.
“Ignora” ignora la parola non trovata nel vocabolario per tutta la sessione della videoscrittura.
“Annulla” chiude la mascherina di controllo ortografico “Passo Passo”. Dopo aver annullato la maschera, una nuova richiesta di controllo ortografico, ripartirà di nuovo dall’inizio del testo.

Sillabazione

È la funzione che consente all’utente di recuperare righe sillabando o una parte di testo o tutto il testo.
Sono disponibili 3 opzioni:

- Testo Selezionato L’utente ha la possibilità di scegliere se sillabare tutto il testo o una parte, in questo caso la parte selezionata.
- Tutto il Documento In questo caso non è necessario selezionare tutto il documento per sillabarlo completamente in quanto la funzione lo fa in maniera automatica.
- Paragrafo (Ctrl + INVIO) Senza effettuare alcuna selezione il programma fa fare la sillabazione partendo dalla posizione in cui si trova il mouse e arrivando al primo punto.

La sillabazione è disattivata se nel modulo di stampa
è attivato il check "Stampa Laser"

Rimpagina Documento

1) Forza l’interlinea di visualizzazione ed i margini del testo.
2) Elimina eventuali trattini di sillabazione all’interno del testo.
3) E’ utile dopo aver eseguito delle operazioni di “Copia - Incolla” da altre applicazioni.

Togli Segnalazioni di Errore

Una volta effettuato il controllo ortografico, la funzione toglie le segnalazioni di errore evidenziate.

Togli Sillabazione

Consente di togliere la sillabazione al testo una volta lanciata la funzione “Sillabazione”.

Parametri Ortografia

Visualizza la maschera sottostante che permette di configurare il controllo ortografico.

Videoscrittura
Parametri ortografici











Nella maschera sono presenti diversi check box quali:

1) “Controllo Ortografico Automatico” se attivo (campo selezionato), il programma controlla la parola durante la digitazione e se la parola risulta non presente nel vocabolario interno al programma, questa risulta errata.
2) “Ignora Parole Maiuscole” se attivo (campo selezionato) il controllo ortografico non segnala errate parole scritte con l’iniziale maiuscola e tutte le parole scritte in maiuscolo (utile per evitare errori nei cognomi e nei Codici Fiscali).
3) “Barra Parole” se attivo (campo selezionato) il programma barra con un tratto orizzontale gli errori ortografici.
4) “Colora Parole” il programma colora le parole non trovate nel vocabolario. E’ possibile scegliere il colore cliccando sulla finestra colorata.Si consiglia il rosso (default).
5) “Ignora maiuscole in sillabazione” il programma non sillaba le parole scritte tutte in maiuscolo (ad esempio i Codici Fiscali).

CONTROLLO “PASSO PASSO”
6) “Ignora numeri” non controlla i numeri;
7) “Ignora se più corta di …” e “Ignora se più lunga di…”il programma non controlla le parole che sono più corte o più lunghe dei numeri inseriti nei campi corrispondenti.

Dalla maschera in figura si ha anche accesso al vocabolario del programma attraverso un clic in alto a sinistra della maschera, dove è presente la parola “Vocabolario”.
La maschera che il programma presenta è la seguente.

Videoscrittura
Vocabolario











Nella maschera si possono notare le varie parole in ordine alfabetico presenti nel vocabolario e ricercabili attraverso la digitazione nel relativo campo “trova”.
Se la parola non è stata trovata, è anche possibile aggiungerla attraverso l’apposito pulsante “Aggiungi”, visibile nella parte bassa della maschera, dopo averla digitata nel campo “Trova”.
È anche possibile cancellare una parola, risultata incorretta e quindi inutile, attraverso il pulsante “Cancella”.

Videoscrittura
Ricerca parole nel vocabolario










Come da esempio della figura 48, digitando la parola “NOTAIO”, la funzione ha posizionato una freccina nera vicino la parola ricercata.

Menù inserimenti


Inserisci Formula

La funzione attivabile dall tasto File:formula.jpg permette di inserire una formula presa dall’archivio delle formule.

Videoscrittura
Inserimento formula











Già in automatico, il programma presenta una maschera di scelta con l’elenco delle formule posizionato sulla sinistra (l’elenco formule è lo stesso della Gestione Atti).
Una volta scelta la formula, la funzione propone un’anteprima al centro della maschera cosicché l’utente avrà la possibilità di sincerarsi del contenuto della formula scelta.
Se la formula visualizzata nell’anteprima risulta essere giusta, attraverso il pulsante “Conferma”, situato in basso a destra della maschera, la formula verrà inserita nella posizione del cursore.
Nella maschera è presente anche il tasto “Copia”, in basso a sinistra, che consente di copiare una parte del testo, selezionata, presente nel campo dell’anteprima della formula.
Una volta selezionata una parte della formula richiamata con la funzione, si clicca sul tasto “Copia” e si va ad incollare quella parte selezionata in un qualsiasi punto del testo attraverso l’opzione incolla, accessibile o con l’apposito tasto File:incolla.jpg o attraverso il pulsante destro del mouse.

Apri Secondo Atto

Videoscrittura
Aperura secondo atto











Permette di inserire un atto esistente nel sistema nella posizione del cursore con lo stesso meccanismo spiegato nel paragrafo precedente.
La funzione risulta essere molto utile per prendere ad esempio una sezione di un testo, presente nell’archivio, per inserirla nel testo in “lavorazione”.

Apri con “Viewer”

Ci permette di aprire due o più atti, presenti nell’elenco di gestione atti.

Videoscrittura
Apertura atto con viewer











Nell’atto che verrà aperto possiamo solo COPIARE (tasto destro – copia), STAMPARE (tasto destro – stampa) parti del testo, o CHIUDERLO (tasto destro – chiudi). La visualizzazione degli atti aperti è impostata in orizzontale: il primo in alto è l’atto che stiamo completando, il secondo nel basso è l’atto aperto con Viewer. Una volta chiuso il secondo atto visualizzeremo il primo a schermo intero, come era inizialmente.

Videoscrittura
Viualizzazione doppio atto













Sfoglia con “Viewer”

Ha le stesse funzioni dell’utilità precedente, in più ci consente di aprire altri testi al di fuori delle cartelle di gestione atti (sempre che siano in formato HED).

Importa Atto

Permette di inserire in videoscrittura un intero documento preso dall’esterno.

Videoscrittura
Inserimento atto dall'esterno








La maschera è un classico di richiamo files di Windows, con tutte le stesse caratteristiche:

1) "Cerca in:” è il box che contiene il nome della cartella/directory nella quale si preleveranno i files da inserire
2) File:cartellaprima.jpg è il pulsante che consente di accedere alla cartella o directory precedente, quindi di livello superiore
3) File:menuinizio.jpg è il pulsante che consente di tornare al menù iniziale di scelta percorso
4) File:nuovacartella.jpg è il pulsante che consente di creare una nuova cartella o directory all’interno di quella visualizzata nel box “Cerca in”
5) File:Dettaglioicone.jpg è il pulsante che consente di cambiare la visualizzazione dei files, portandoli nel modo “Elenco”
6) “Nome file” è il box che contiene il nome del file selezionato
7) “Tipo file” è il box che contiene l’elenco dei tipi di files da visualizzare quali:

• Seta97 files (*.hed) formato dei files di seta97
• Rtf files (*.rtf) formato universale di files di testo
• Text files (*.txt) formato universale di files di testo
• Sapes files (*.sda) formato dei files del programma Sapes
• Word 7 (*.DOC) formato dei files di Word versione 7
• Html (*.htm*) formato dei files presi da internet
• Word (*.doc) formato dei files di Word
• Works 3 (*.w*) formato dei files di Works versione 3
• Works 4 (*.w*) formato dei files di Works versione 4
• Word 6 (*.doc) formato dei files di Works versione 6
• Word 2 (*.doc) formato dei files di Word versione 2

8) File:Apri.jpg è il pulsante che consente di aprire e quindi importare il testo o file scelto.
9) File:Annulla.jpg è il pulsante che annulla la funzione di importa atto.

Archivio Falliti

E’ la funzione che permette di visualizzare, inserire o modificare informazioni nell’archivio dei falliti attraverso la seguente maschera.

Videoscrittura
Archivio Falliti











Il programma, in fase di inserimento soggetti in campi variabili, controlla anche la presenza del soggetto nell’archivio dei falliti, avvisando dell’eventuale presenza del soggetto nell’archivio.
Se il soggetto risulta presente nell’archivio la funzione lo segnala durante l’inserimento del soggetto (vedi cap. 6.6) evidenziando in rosso il nome ed il cognome del soggetto nel seguente modo:

Videoscrittura
Evidenziazione soggetto fallito















Nella maschera, sotto l’elenco dei falliti, sono presenti diversi campi, ognuno dei quali mostra informazioni relative al soggetto selezionato
La funzione da’ anche la possibilità di inserire un soggetto, risultato fallito, all’interno del programma, in modo da tenere sempre aggiornato il database per non correre determinati rischi.
Per inserire un nuovo fallito, la sequenza operativa è la seguente:
<r>

1) Cliccare sul tasto “Nuovo”; in alto, nella maschera in figura 54 verrà visualizzato il cursore posizionato vicino ad un campo nuovo, vuoto
2) Riempire tutti i box sottostanti con le dovute informazioni; le informazioni più importanti sono nome, cognome, data di nascita,
3) Cliccare sul tasto “OK”.

Se si vuole invece modificare o aggiornare le informazioni di un soggetto fallito le operazioni da compiere sono le seguenti:

1) Selezionare il soggetto da modificare
2) Cliccare sul tasto “Modifica”, che abiliterà i box alla scrittura in modifica
3) Effettuare le modifiche necessarie nei rispettivi campi
4) Cliccare sul tasto di conferma “OK”.

E’ anche possibile eliminare un soggetto dal database dei falliti, basta selezionarlo, sempre all’interno della maschera in figura 54, e cliccare sul tasto “Elimina”.
Nella maschera è anche presente un tasto di ricostruzione chiavi, “Ric. Chiavi”, che ha la stessa funzione delle varie manutenzioni, con il compito quindi di “riordinare” l’archivio nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto.

ATTENZIONE La funzione di ricostruzione chiavi dell’archivio falliti va fatta con le stesse precauzioni delle altre manutenzioni, in quanto
molto simile a queste ultime.


Regimi patrimoniali e Diritti

Questa maschera permette di personalizzare – secondo lo stile dello studio - le frasi che accompagnano le varie tipologie di regimi patrimoniali e Diritti.


ATTENZIONE: Le frasi qui inserite verranno anche riportate in sede di predisposizione del modello unico, per i SOGGETTI in quanto verrà impostato in automatico lo stato civile, e le CONVENZIONI dove invece verrà impostato in automatico il Regime Patrimoniale


Recupera Backup

E’ la funzione che permette di recuperare un atto casualmente eliminato, anche nel cestino. La funzione “Recupera Backup” viene in aiuto dell’utente consentendogli, in questo caso di recuperare l’atto, senza vanificare il lavoro di qualche ora, a partire dall’ultima operazione di salvataggio.

Videoscrittura
Maschera di recupero backup







Prima delle seguenti operazioni il programma esegue delle copie chiamate di “backup”.

a) Apertura Videoscrittura SetaFacile!
b) Stampe dalla Videoscrittura SetaFacile!
c) Inserimento frase soggetto
d) Inserimento frase immobile
e) Inserimento data
f) Inserimento campo formula
g) Inserimento comparenti
h) Inserimento regimi patrimoniali
i) Chiusura del programma Videoscrittura SetaFacile!

I salvataggi vengono effettuati in c:\windows\temp\vs2000 di ogni pc dello studio.

ATTENZIONE: Ogni atto è recuperabile solo ed esclusivamente dal computer da cui si stava lavorando, in quanto le copie di backup
vengono fatte nell’hard-disk locale



Visualizza Cartella Backup

Questa funzione mostra un elenco dettagliato degli atti recuperabili nel caso in cui vengano persi.

Videoscrittura
Cartella di visualizzazione backup













La maschera non è utilizzabile per recuperare un atto, ma solo per visualizzare l’elenco dettagliato di tutto ciò che risulta essere recuperabile.
Una cosa importante è che la maschera mostra, oltre al nome dell’atto, la sua dimensione, il tipo di file e la data dell’ultima modifica.

Menù parametri


Carattere Editor

Forza il carattere a video, dopo l’importazione di un atto scritto con un'altra formattazione, con il carattere impostato nel formato di stampa abbinato al formato “Atto”.La funzione si attiva automaticamente durante l’apertura di un atto.

Allineamento Selezione

Permette di selezionare il tipo d’allineamento ritenuto corretto, della parte di testo selezionata.
La funzione è accessibile in parte anche attraverso i tasti File:giustifica.jpg (giustificato), File:allsinistra.jpg (allineato a sinistra), File:centrato.jpg (centrato); la sola differenza è il fato che dal menu PARAMETRI si può fare l’allineamento anche a destra.

Personalizza Parametri

Permette di definire tutte le informazioni sulle personalizzazioni della videoscrittura SetaFacile!.

Frase Comparente-Immobile

Videoscrittura
Personalizzazione frasi soggetti e immobili










La maschera permette di inserire le frasi standard riguardanti i soggetti, gli immobili, la data. Le frasi sono classificate in funzione della tipologia del soggetto o dell’immobile. Per ogni tipologia è possibile impostare due diverse frasi, una normale e una ridotta (per accedere alla frase ridotta basta selezionare il check box “Frase Ridotta”).
Come si può vedere dall’esempio in figura 59, ci sono parole scritte in nero e altre scritte in blu, all’interno delle parentesi quadre. Bene, le parole scritte in blu, rappresentano i cosiddetti campi variabili.
Per la creazione di una qualsiasi frase si procede nel modo seguente:
1) Nella maschera a più livelli visualizzata in figura 59, scegliere “Frase Comparente – Immobile”
2) Selezionare il tipo di frase da creare attraverso il box di selezione situato in alto nella maschera
3) Scegliere se scrivere la frase normale o ridotta, selezionando l’apposito check box
4) Scrivere la frase, inserendo i campi variabili attraverso il tasto “Lista Campi”
5) Una volta visualizzata la seguente maschera, selezionare il campo variabile

6) Continuare la frase inserendo i campi variabili
7) Cliccare sul tasto “Salva Frase”
8) Cliccare sul tasto "OK" in basso alla maschera

Videoscrittura
Elenco campi variabili














Se si desidera creare un’altra frase ripartire dal punto 1 scegliendo il tipo di frase. Per modificare una frase basta richiamarla e, una volta effettuata la modifica, cliccare sul tasto “Salva Frase”.

Per facilitare l’inserimento degli immobili con “Frase Ridotta” e gli estremi per gli “Immobili Graffati” sono state inserite due funzionalità:
- Una frase specifica nell’elenco frasi denominata “Immobili Graffati”
- La funzione di selezione automatica della frase ridotta/immobile graffato.

Nella maschera di “personalizza Parametri” accessibile attraverso il menù Parametri – Personalizza Parametri, nel campo “Frase comparente- Immobile”, è possibile specificare la frase “Immobile Graffato” selezionandola dall’elenco delle frasi e quindi inserendo la descrizione desiderata ed i campi desiderati.
Configurazione studio associato: Nel caso in cui si sia in presenza di uno studio associato che utilizza frasi diverse l’uno dall’altro per lo stesso organo (Comp. Maschile, femminile o immobili) è bene usare questa applicazione per creare frasi differenti.

In caso di studio associato è possibile usare frasi
diverse per notaio.
Il profilo personalizzato si ottiene creando una sottocartella
della cartella moduli con nome il nome dell'utente secondario
Es. o:\seta2000\moduli\utente2 e copiando nella cartella
le frasi comparenti ed il file delle regole.
La presenza della cartella secondaria istruisce Videoscrittura
per l'uso delle frasi soggetto e regole separate per utente.
Per le configurazioni della stampa di repertorio è invece necessario
duplicare il file di configurazione

Forma delle Date

Videoscrittura
Formato date e soggetti









Una volta aperta la maschera non resta che scegliere il tipo di visualizzazione delle date o dei formati delle conversioni automatiche maiuscole/minuscole, attraverso un semplice clic nell’apposito check box. Sulla destra di ogni check box è visualizzato l’esempio relativo alla scelta.

Impostazioni

Attraverso la seguente maschera è possibile personalizzare alcuni parametri della videoscrittura come la visualizzazione dei pulsanti, la scelta del colore per gli errori, la scelta del colore per lo sfondo, la scelta del colore dei caratteri, ecc.

Videoscrittura
Impostazioni










Nella prima parte della maschera vale a dire in alto a sinistra, è possibile scegliere la dimensione per la visualizzazione dei pulsanti nella videoscrittura. La scelta viene effettuata soltanto attraverso un clic nel relativo check box.
Nella parte dedicata ai “Campi variabili”, il “Si” ed il “No” stanno a significare:
“SI” rende il campo variabile libero da modifiche nel senso che è possibile modificare il contenuto del campo variabile direttamente scrivendoci sopra; • “NO” blocca la modifica manuale del campo variabile rendendo vano ogni tentativo di modifica direttamente sul campo.
• Scorrendo verso il basso nella maschera delle impostazioni è anche possibile modificare la dicitura “ARTICOLO”, e lo stesso articolo da numerico a letterale, scrivendo all’interno del campo “Denominazione articolo” ed andando a scegliere la forma di visualizzazione preferita.
• Più in basso viene richiesto il tempo di salvataggio automatico del testo: la scelta è compresa nell’intervallo tra 1 minuto e 60 minuti.
• Ancora più in basso, spuntando il check , si imposta il calcolo di impaginazione a 50 righe anziché a 25.
• L’ultima opzione è lo zoom secondario: è possibile impostarlo o più piccolo o più grande rispetto allo zoom standard e verrà utilizzato quando dal menu MODIFICA si sceglie “cambia zoom”.
• Di fianco alle suddette funzione vi è la TRASLITTERAZIONE: si possono traslitterare in parole i valori in Euro scritti in cifre, e nella forma in cui si preferisce scegliendola dal menu a tendina.

Sottostante questa, vi è una sezione dedicata alla personalizzazione dei “COLORI”:
• Per modificare il colore del testo normale è necessario solamente cliccare sul colore a fianco, sceglierne uno e confermare con “OK”
• Per modificare il colore dello sfondo della videoscrittura è necessario cliccare sul colore a fianco, sceglierne uno e confermare con “OK”
• Per modificare il colore dei campi variabili, come le precedenti modifiche è necessario cliccare sul colore a fianco, sceglierne uno e confermare con “OK”.

Il tasto “Predefiniti” consente di riportare i colori alla normalità, in questo modo verranno richiamati i colori originali assegnati dal Grupposis come predefiniti.
Altre personalizzazioni sono presenti nella sezione in alto a destra della maschera, quali:

• “Espandi Codice Fiscale” , se selezionato inserisce nel codice fiscale determinati spazi per una migliore lettura • “Permetti Spostamento Barra Dei Pulsanti”, se selezionato, rende mobile e quindi personalizzabile il luogo della barra dei pulsanti, dando la possibilità all’utente di posizionarla dove preferisce, rendendola di più comodo utilizzo
“Utilizza NUMEROINLETTERE”, se selezionato abilita la trasformazione dei NUMERIINLETTERE nelle frasi comparenti
“Utilizza Controllo Falliti”, se selezionato effettua in automatico il controllo dei soggetti falliti durante l’immissione di una frase soggetto, evidenziando in rosso il soggetto se presente nel database falliti.
“Nome Cognome per Comparenti”, se selezionato inverte il Cognome con il nome in tutti gli automatismi, inserendo il nome prima del cognome di un soggetto.
“Suggerisci Frase da Inserire”, se selezionato permette di ottenere in automatico la scelta della frase immobile in fase di inserimento dell’immobile stesso.
La scelta della frase è determinata dalla seguente tabella:

PROGR. IMMOBILE PRESENZA GRAFFATO FRASE PROPOSTA
1 NO Frase Standard
1 SI Frase Standard
2,3,4,... NO Frase Ridotta
2,3,4,... SI Immobile Graffato


Un’altra funzione molto comoda della videoscrittura SetaFacile! è la funzione zoom, che consente di ravvicinare il testo per una migliore lettura, pur salvaguardando il formato del carattere impostato. E’ anche possibile personalizzare il carattere di separazione dei soggetti e quello di “Fine soggetti”. E’ in ogni modo consigliabile lasciare queste impostazioni come da default.
Se in videoscrittura viene utilizzata la funzione di allegare immagini all’atto, è consigliabile controllare ed eventualmente inserire (nell’apposito campo) l’estensione del file che verrà richiamato. Una volta completata la personalizzazione, confermare con OK.

L’ultima sezione comprende:
- “Carattere separazione soggetti”: nel campo corrispondente inserire il carattere di interpunzione che preferiamo per dividere un soggetto da un altro: il programma provvederà a inserirlo ogni volta che confermeremo un soggetto, cominciando dal primo.
- “Carattere fine soggetto”: ha la stessa utilità della precedente opzione , ma è valida solo per l’ultimo soggetto;
- “Estensione Allegati”: ci serve a identificare i file che scansioneremo dietro al testo: per ogni allegato comparirà il nome del testo seguito dall’estensione che metteremo in questo campo;
- “Da nero in Blu multiplo Soggetti/Immobili”: spuntando entrambe le voci avremo la possibilità di trasformare in campi variabili le frasi e dei soggetti e degli immobili, nel momento in cui utilizzeremo la funzione dal menu Gestore Esperto – Da nero a Blu.

Assistente Videoscrittura

Una nuova funzione da poco presente nella videoscrittura è la funzione dell’assistente, appositamente studiata e messa a punto dal Grupposis per facilitare tutte le funzioni di richiamo dati attraverso i conosciuti “campi variabili”.

Videoscrittura
Personalizzazione Assistente videoscrittura













La nuova funzione “Assistente” aggiunge a Videoscrittura una nuova modalità di gestione dei campi variabili. L’assistente permette di inserire informazioni nel testo senza l’utilizzo delle maschere soggetti ed immobili, e permette di trasformare in “Campo” le informazioni presenti in testi anche importati da altri sistemi.
Per un corretto utilizzo dell’Assistente è necessario specificare, nella maschera di figura 63, la sequenza usuale di comparsa dei campi nelle seguenti frasi:

1. Soggetto Maschile
2. Soggetto Femminile
3. Società
4. Immobile censito
5. Terreno
6. Immobile in Corso di Accatastamento
Una volta sistemata la personalizzazione questa sarà condivisa da tutti i pc di studio.

La parte destra della maschera riporta i campi disponibili per ogni tipologia di frase. La parte sinistra permette invece di specificare la sequenza dei campi desiderata, con l’eventuale ausilio dei tasti “Sposta su” e “Sposta giù”, presenti al centro della maschera, per riordinare le informazioni inserite.

IMPORTANTE  Premere “salva” in ogni tipologia di frase per memorizzare le modifiche.




Automatismi

Contiene la formula per l’inserimento dei soggetti firmatari.

Videoscrittura
Dettaglio Automatismi










Visualizza/Nascondi Formattazione

Permette di attivare o disattivare la visualizzazione dei caratteri nascosti come Spazio e Fine riga. Utile per controllare testi importati da altre applicazioni. E’ la funzione classica dei programmi di videoscrittura.

Parametri Utente

Permette di abbinare ai formati utente i rispettivi formati di stampa.

Videoscrittura
Abbinamento formati stampa a formati utenti












Per abbinare un formato di stampa ad un formato utente, basta innanzi tutto cliccare all’interno del box del formato utente, dopodiché effettuare un doppio clic sul formato di stampa da abbinare quindi confermare con il tasto “OK”.

Il “Formato Carattere Editor” è il formato di stampa utilizzato per la scelta del carattere da visualizzare.

Moduli di Stampa

Permette di definire tutti i parametri di stampa da abbinare ai formati, condivisi e comuni a tutto lo studio.

Videoscrittura
Configurzione modulo di stampa













Formato di Stampa

Campo per la selezione o la creazione del formato di stampa. La selezione avviene sfogliando e selezionando i formati presenti attraverso l’apposito pulsante presente alla fine del box.
Una volta selezionato con un clic il formato, la maschera presenta tutti i parametri legati a quel formato. Per creare un nuovo formato di stampa basta scrivere un nuovo nome del formato all’interno del box “Formato di Stampa” e quindi, una volta resettati tutti parametri, reinserirli correttamente stando attenti al tipo di stampante selezionata, al carattere usato, alle dimensioni del foglio ecc.

Formato Foglio

Permette di selezionare il tipo di foglio da utilizzare per la stampa come ad esempio:

1) Usobollo Libretto: seleziona la stampa su foglio A3 (foglio da ripiegare uno all’interno dell’altro)
2) Usobollo Sovrapposti: seleziona la stampa su fogli A3 da posizionare l’uno sopra l’altro
3) Foglio Singolo: foglio singolo A4 (classico formato di stampa)
4) Foglio Singolo Fronte Retro: foglio A4 con inversione del margine laterale per pagine pari/dispari.

ATTENZIONE: Il formato Fronte/Retro si limita all’inversione dei margini di stampa e non influenza la configurazione della stampante;
             è necessario definire l’opzione Fronte/Retro nel driver della stampante per utilizzare la funzionalità

Laser (font true type)

Selezionare se si utilizzano caratteri font True-type.

Stampante

E’ il box che consente di selezionare il modello della stampante, prendendola dall’elenco stampanti di Windows. Per ampliare l’elenco stampanti è necessario quindi installarle con il procedimento classico di Windows (Start – Impostazioni – Stampanti – Aggiungi Stampante ecc.).

Interlinea

E’ lo spazio da considerare verticalmente tra una riga e l’altra. Il programma prevede l’utilizzo di tre interlinee standard:
1/6: interlinea consigliata per la stampa a 50 righe.
10mm: interlinea dell’usobollo Fabriano/Buccelli.
1/3: interlinea di altri fogli usobollo commerciali.

Interlineatura Autom.

Se selezionato inserisce una sequenza di trattini negli spazi bianchi ad inizio e fine riga. E’ la funzione di “Antifalsificazione” dell’atto in quanto riempie tutti gli spazi vuoti con dei trattini in fase di stampa.
Regole per interlineatura

  • è necessario inserire il carattere # invece del carattere <spazio> dove non si desidera l'interlineatura
  • le righe vuote non vengono interlineate
  • le righe che iniziano con uno spazio vengono interlineate
  • le righe che terminano con # non vengono interlineate
  • Gli spazi intermedi non vengono stampati

Testo Originale

Repertorio n.                 Raccolta n.#

<spazio>
Il Signor                , residente in ############
via

Testo Stampato

Repertorio n.                 Raccolta n.

----------------------------------------------------
Il Signor                 , residente in 
via ------------------------------------------------

Pausa a Cambio Pagina

Se attivo (selezionato) mette in attesa il sistema durante la stampa per permettere il cambio del foglio su stampanti che non accettano il “fine Carta”. Da attivare nel formato di stampa “Autentica”.

Fincatura

E’ lo “sfondo” della stampa (es.: le righe verticali e orizzontali su cui poggia il testo)

• 'Spessore: spessore della linea. Per non avere fincature basta mettere il valore uguale a zero.
Colore: permette di selezionare il colore della fincatura attraverso un semplice clic sul colore stesso.
Margine sup.: distanza in mm. della fincatura orizzontale tra il margine superiore del foglio e l’inizio della fincatura. Lasciando il campo vuoto non viene generata la fincatura orizzontale.
Distanza dal testo: distanza in punti stampante tra la fincatura orizzontale ed il testo stampato.
Bordo: se check-ato, disegna la bordatura per tutto il foglio.

Margini di stampa

Permette di definire i margini superiori, sinistro, laterale del testo e la larghezza della colonna centrale nel formato a foglio aperto in mm.

1) “Numero Linee” è il numero che determina le righe per pagina
2) “Larghezza Testo” è la distanza del testo espressa in mm tra una fincatura laterale e l’altra
3) “Margine Sinistro” è la distanza, sempre espressa in mm tra il margine del foglio e la prima fincatura verticale
4) “Margine Sup.” è la distanza espressa in mm tra il margine superiore del foglio e la prima fincatura orizzontale
5) “Spazio tra Colonne” è la distanza in mm tra la fincatura verticale sinistra della pagina sinistra e la fincatura verticale destra della pagina destra nei formati A3
6) “Numero Pagina Sin.” è la distanza da sinistra del numero a piè di pagina
7) “Superiore” è la distanza dall’alto del numero a piè di pagina che insieme alla coordinata sopra indicata individua la posizione del numero pagina
8) “Offset FR” serve a stampare il fronte retro; si imposta (con l’aiuto dell’Assistenza GruppoSis) se non vengono ben allineate le pagine di numero pari , cioè quelle stampate in Fronte Retro

Videoscrittura
Impostazione margini di stampa









Carattere di Default

La funzione permette di selezionare il carattere da utilizzarsi in fase di stampa.
Per selezionare il carattere basta cliccare sul tasto “Carattere” e scegliere, all’interno della maschera sottostante, il font, lo spessore, i punti, gli effetti ed il colore.

Videoscrittura
Scelta del carattere di stampa









Passando sul tipo di carattere, la maschera presenterà un’anteprima, del carattere scelto, nel box “Esempio”, situato al centro della maschera.
Se l’esempio è attinente a ciò che si desidera, per confermare il carattere basta cliccare sul tasto “OK” altrimenti per annullare l’operazione basta cliccare sul tasto “Annulla”.

Font

Carattere che viene mandato alla stampante quando si lanci ala stampa.

Font Editor

Permette di specificare il carattere da utilizzare a video. Nell’installazione del sistema con stampanti ad aghi si consiglia di utilizzare il carattere “Courier New 10”.

ATTENZIONE: Anche se il carattere da utilizzare a video può essere diverso rispetto a quello utilizzato per la stampa, si consiglia di utilizzare lo stesso tipo di carattere per entrambe le visualizzazioni onde evitare di visualizzare il testo con margini non uguali a quelli della stampa



Gestione Allegati

“Stampa allegati con”: se spuntato mi stamperà gli allegati insieme all’atto. È importante specificare quale stampante usare per gli allegati e impostare i margini orizzontali e verticali.

In sistemi Windows 64 è necessaria una correzione al registro di Windows
Consultare il supporto tecnico per approfondimenti

Immagini di sfondo

Permette di inserire delle immagini nel testo in fase di stampa, inserendole a scelta sulla prima pagina, solo sulle pagine pari, solo sulle pagine dispari, a destra del formato usobollo. Per inserire un’immagine, il procedimento è il seguente:
1) Cliccare su uno dei box d’inserimento immagine quali “Prima Pagina”, “Pagine Pari”, “Pagine Dispari”, “Dx Usobollo”, in maniera tale da far apparire il cursore in uno dei precedenti campi
2) Cliccare sul pulsante “Immagine” che permette la ricerca dell’immagine attraverso la seguente maschera....

Videoscrittura
Scelta dell'immagine per lo sfondo










3) Scegliere il percorso ed il nome dell’immagine da inserire e la maschera presenterà anche l’anteprima nello spazio grigio a destra. Una volta decisa l’immagine da inserire cliccare sul tasto “Apri” ed il percorso verrà visualizzato nel box scelto in precedenza.
4) Per confermare la scelta dell’immagine e di tutto quanto personalizzato in precedenza cliccare sul tasto “Salva” ed uscire dalla maschera con “Chiudi”.
Le immagini vengono adattate alla larghezza della pagina.

Fascicola

Se selezionato abilita la fascicolazione su stampanti predisposte. Con un esempio diremo che in fase di stampa, se l’opzione non è abilitata, quando si sceglie di stampare ad esempio tre copie, la stampante stampa tutte e tre le prime pagine, tutte e tre le seconde pagine, tutte e tre le terze e così via per quante pagine avrà l’atto. Se invece l’opzione è abilitata quindi selezionata, la stampante stamperà tutte le pagine dell’atto, poi ripeterà l’operazione per altre due volte, facendo in modo di stampare tre copie dell’atto, fascicolandole.

Specifiche 1 e Specifiche 2

Permette di inserire le diciture a destra a della prima pagina. Possiamo scegliere di stamparle o meno a seconda se spuntiamo o no il check. Le diciture si specificano da Gestione Atti – Proprietà – Specifiche.

ATTENZIONE! Tutto quello selezionato e personalizzato nella maschera in figura 54 verrà abilitato soltanto dopo la pressione del pulsante “Salva” situato in basso alla maschera. Fare poi “Chiudi” per uscire


Modalità di sincronizzazione


Videoscrittura
Sincronizzazione dell'orario









Questa maschera setta il comando di sincronizzazione del computer locale con l’ora presente sul server.
La modalità di settaggio è estremamente semplice, basta indicare nel campo in alto il tipo di server usato in ufficio (Windows NT, Novell o Linux) e specificare il percorso del server cambiando solamente la parola “SERVER” sostituendola con il nome assegnato al server IN QUESTIONE. A questo punto cliccare sul pulsante “Test” per la verifica e successivamente se tutto è andato a buon fine sul pulsante “OK”.
Ora tutti saranno sincronizzati con il server.

Cancellazione Backup

Questa utile funzione permette di eliminare tutti i testi salvati nella cartella di backup. Grupposis consiglia di effettuare questa cancellazione almeno ogni 2 mesi.

ATTENZIONE! Una volta cancellato il contenuto di questa cartella, non sarà più possibile recuperare i testi di backup eliminati.
Utilizzare questa funzione con molta attenzione.


Elenco Comuni

Videoscrittura
elenco Comuni














Da questa tabella è possibile consultare l’elenco dei Comuni in Italia e delle altre regioni e nazioni all’estero riprese dalle tabelle ministeriali. È molto utile per il recupero dei dati a repertorio e su modello unico, in quanto ci sono alcuni comuni particolari che per legge non si scrivono come è solito pronunciarli (per es.: Inghilterra si mette come Gran Bretagna e Irlanda del Nord).

Menù aiuto “?”


Guida in Linea

Attiva la guida in linea richiamando il manuale relativo alla Videoscrittura.

Informazioni Su…

Mostra le informazioni sulla Versione del Prodotto.

Richiesta Assistenza

Con questa funzione è possibile inviare al GRUPPOSIS una richiesta di assistenza via internet, per poter ottenere, essendo richiamati dalla nostra Hot Line o via e-mail una risposta al problema che si è presentato: si aprirà una casella di posta elettronica per poter inviare un’ e.mail di aiuto all’Assistenza GruppoSis: all’interno della casella di posta che si aprirà avremo già memorizzato il destinatario che è Assistenza@grupposis.it)
La condizione necessaria è che il computer sia collegato ad internet o via router (accesso sempre attivo) o via modem, per il quale occorre prima collegarsi al provider e poi eseguire la richiesta di assistenza.

Vedi Pagine FAQ

Cliccando questa opzione si accede al sito INTERNET di GruppoSIS, nel quale è possibile consultare tutte le domande frequenti formulate dai clienti, e alle quali l’Assistenza GruppoSIS fornisce una soluzione, al fine di aiutare i notai ad utilizzare al meglio i nostri programmi.

menù tasto destro

Videoscrittura
Menu pop up















Per poter accedere alle funzioni utilizzate più frequentemente è possibile servirsi del menu da tasto destro del mouse, il quale contiene la maggior parte degli inserimenti possibili dei dati con campi variabili, il menu gestore esperto per archiviare l’atto e le stampe più utilizzate.

FAQ(Frequently Asked Questions)


Come importare un testo Word

Andare su “Menù inserimenti - Importa Atto”, selezionare il percorso ed il nome dell’atto da importare, nel box “Tipo File” scegliere “Word 7 (*.DOC) quindi cliccare su “Apri”. Seguire istruzioni dettagliate nel cap.8.3.

Come si passa un testo da Seta vecchio (DOS) a Seta nuovo (Seta2000)

Da Seta DOS basta andare su “Videoscrittura – Archivi”, scegliere il testo spostandosi con il cursore in basso o in alto (rimanendo nella stessa schermata) quindi cliccare da tastiera sul tasto F5, associato alla funzione esporta. Una volta visualizzata la maschera “Drive per L’Export” scegliere “CCIAA” quindi premere Invio. Il testo verrà salvato in “O:\testo.txt” (generalmente).
Uscire da Seta DOS e ritornare in Videoscrittura Seta2000 quindi procedere come la domanda precedente ricordandosi di impostare il tipo file da ricercare e quindi da importare su “Text Files (*.txt)”.

Come si copia un pezzo di testo da un atto diverso da quello cui si sta’ lavorando

Considerando che se si lavora con la videoscrittura è ovvio che si è lasciata “aperta” anche la “Gestione Atti”, quindi, si procederà nel seguente modo:
1) Cliccare sul pulsante “Gestione Atti”, presente generalmente in basso sulla barra di avvio
2) Una volta aperta la “Gestione Atti” cliccare sul testo da cui recuperare e quindi copiare il pezzo di testo, facendo in modo da visualizzare l’anteprima dell’atto nella parte destra dello schermo
3) Selezionare nell’anteprima dell’atto la parte di testo da copiare
4) Cliccare, mantenendo il mouse sopra la selezione, sul tasto destro del mouse quindi scegliere “Copia”
5) Tornare nella videoscrittura e posizionare il cursore nel luogo dell’inserimento della parte di testo copiata
6) Cliccare sul tasto destro del mouse e scegliere “Incolla Blocco”

Come importare un atto dalla posta elettronica

Dalla posta elettronica cliccare due volte consecutive sopra l’allegato quindi scegliere “Salva su disco”. Nella maschera di salvataggio scegliere “C” in pratica l’unità fisica locale quindi cliccare sul tasto “Salva”.

Come esportare un atto nel dischetto

Vedere la funzione “Utilità – Metti su Floppy A: .”nel manuale “Gestione Atti”.

Operazioni periodiche

Tenendo sempre presente che il Sistema operativo Windows 95/98 ha bisogno di essere mantenuto sempre in perfetta “forma” per salvaguardare le sue caratteristiche, abbiamo bisogno di effettuare determinate operazioni periodiche per non farlo rallentare notevolmente.
Ad esempio, dopo aver corretto e stampato circa 500 testi in seta2000, Windows salverà circa 6000 files in una cartella temporanea, (uno per ogni formato di stampa). Arrivati a circa 10000 files il Sistema Operativo sarà notevolmente rallentato.
Questi rallentamenti sono dovuti appunto al troppo “carico” inutile che Windows conserva in determinate cartelle.
Queste operazioni servono quindi ad eliminare il “carico eccessivo” e rendere il vostro sistema operativo più “snello”.
Per eseguire tali operazioni basta selezionare la voce “Cancellazione files Temporanei” dal menù Utilità presente nel Winpam.
Il programma notificherà la cancellazione dei files temporanei con una mascherina nella quale si richiederà la conferma.
Successivamente selezionare anche la voce “Cancellazione Backup Videoscrittura” sempre dal menù Utilità del Winpam.


ATTENZIONE Utilizzare la procedura “Cancellazione Backup Videoscrittura” con cautela
in quanto potrebbe risultare utile nel caso dovesse verificarsi una perdita di Atti, possedere dei files di backup

Suggerimenti

In presenza di pc con Windows 7 a 64 bit per i quali si utilizza una stampante ad aghi OKI 395 è consigliabile utilizzare il driver EPSON LQ Series 1 (136), in questo modo il processo di stampa sarà più veloce e la stampa più nitida.

Strumenti personali