Tariffe Repertorio 2013

Da SIS Group Manuali.

Indice

Documentazione Fornita dal Notariato

Gazzetta Ufficiale con dettaglio nuovi onorari
Decreto 27 Novembre 2012
Nota Cassa del Notariato
Nota Cassa del Notariato

Come aggiornare le tabelle Repertoriali in vigore dal prossimo 1° aprile 2013

FASE 1: Eseguire l'aggiornamento Internet con Facile!Aggiornamenti.

Se l'aggiornamento è stato fatto recentemente nella maschera di aggiornamento comparirà Nessun Aggiornamento e quindi saltare alla Fase3, altrimenti comparirà la scritta: Verranno rilevati i seguenti aggiornamenti:

  • Tabella Onorari 2013: La tabella con i nuovi onorari di Repertorio (non è necessaria la manutenzione archivi)
  • Aggiornamento di Winpam, dove è stata introdotta la manutenzione della nuova tabella.
  • Aggiornamento del programma Repertorio con introduzione delle nuove tabelle ed il parametro "data" di inizio dell'uso delle nuove tabelle.

FASE 2: Chiudere le applicazioni ed aggiornare la propria postazione

  • Chiudere Winpam o Facile!Studio e riavviarlo. Verificare che venga segnalata la presenza di aggiornamenti.

FASE 3: Impostare la data di inizio delle nuove Tabelle

  • Aprire il Repertorio e andare nel menù Utilità->Parametri di Repertorio - fin 2006 - Onorari 2013 e impostare il valore Utilizza la Tabella 2013 dalla data con 01/04/2013.
  • Inserire un nuovo repertorio vuoto senza specificare la natura inserendo come data 31/03/2013.
    • Con il tasto destro sulle righe degli onorari selezionare la voce Tabelle e verificare che le tabelle siano quelle precedenti all'entrata in vigore delle nuove.
  • Cambiare la data in 01/04/2013
    • Con il tasto destro sulle righe degli onorari selezionare la voce Tabelle e verificare che le tabelle siano quelle in vigore dal 1 aprile 2013
  • chiudere il repertorio e rispondere SI alla richiesta di Abbandonare le Modifiche.

Altre novità introdotte in Gazzetta Ufficiale

Articolo 3: La tassa RGT è fissata nel 20% dell'onorario. Questo nuovo importo è stato inserito nelle tabelle 228,229,328 e 329.
Articolo 4: Il Diritto di Iscrizione per ogni atto a repertorio passa a 2 Euro.
Modificare l'importo in Diritti di Iscrizione da Utilità->Parametri di Repertorio prima di eseguire la stampa del frontespizio relativo al mese di Aprile.

Il parametro dovrà essere modificato solo dopo la stampa del frontespizio relativo al mese di Marzo 2013.
Nella Nota Cassa del Notariato del 15 marzo, è stato segnalato che le aliquote verranno deliberate in data 22 Marzo.

La Data di Riferimento

Il programma Repertorio visualizza le nuove tabelle:

  • Per i repertori a partire dalla data del 1 Aprile 2013 (o altra data impostata nei parametri)
  • Sempre quando modifico gli automatismi di Repertorio
La data di inizio utilizzo delle tabelle è impostabile dalla scheda
Fin 2006/Onorari 2013 nei parametri di Repertorio
Di default è impostata al valore 31/12/2020

Correzione delle Macro (automatismi di Repertorio)

L'introduzione delle nuove tabelle ha reso necessaria la ridefinizione dei codici tabella, delle descrizioni e della loro classificazione nell'albero.
Sono state mantenute le tabelle dalla numero 1 alla numero 12, relative agli atti ad onorario graduale rispettivamente:

  • Per atti pubblici o scritture autenticate
  • Per onorario 100,50,25
  • Per la presenza della Tassa Archivio

È QUINDI NECESSARIO modificare eventuali tabelle onorari presenti negli automatismi di repertorio diverse da quelle relative agli onorari graduali in modo da evitare errori di calcolo degli onorari.
Per procedere con le modifiche degli automatismi e' necessario entrare nel Repertorio-> Utilità -> Automatismi Repertorio , selezionare una macro alla volta e correggere il numero della tabella con la nuova catalogazione.

Tabelle escluse dal controllo del Codice Statistico

Nel caso il controllo di Repertorio segnalasse la mancanza di codice statistico come errore bloccante, è possibile specificare nei parametri un elenco di tabelle sulle quali non eseguire questo controllo. (Es. Secondo Originale).
I clienti hanno generalmente personalizzato questa impostazione e quindi sarà necessario autonomamente verificarne la correttezza. Il parametro contenente le tabelle da escludere, da inserire separandole con la virgola, è nella scheda utilità->parametri di repertorio Altri Parametri

Si consiglia di svuotare il campo contenente l'elenco dei codici
e di analizzare il risultato del controllo di repertorio per il mese di
Marzo 2013 al fine di evitare inesattezze nel controllo.

Arrotondamento Prezzo/Valore

Ci hanno comunicato in data 8 aprile 2013 che l’Ufficio Centrale degli Archivi Notarili ha previsto per gli atti di cui all’art.5 con valore inferiore a 37.000 Euro, ed in caso di prezzo valore, un parametro ridotto a 193 Euro per gli atti pubblici e a 183 Euro per i privati.
Da questa informazione si deduce che l'applicazione del "prezzo/Valore" sia da ritenersi rientrante nell' Art.5 del Decreto, dove viene descritto l'arrotondamento da fare in caso di riduzione.

arrotondati all'Euro per eccesso se la frazione decimale è uguale o superiore a 50 centesimi di euro, per difetto, se inferiore a detto limite

È stato pertanto inserito nella sezione "Fin 2006/Onorari 2013" della maschera di configurazione un parametro che, di default è acceso: Arrotonda Prezzo - Valore.

Se il parametro è acceso, solo per repertori a partire dalla
data di inizio utilizzo tabella 2013, anche nel caso di inserimento
di un uno "sconto" (Prezzo/Valore) nella maschera di repertorio,
vengono eseguiti gli arrotondamenti Art. 5

Il calcolo è eseguito arrotondando l'onorario all'Euro e la tassa archivio al primo decimale.

Strumenti personali