Stampa Repertorio

Da SIS Group Manuali.

Indice

La procedura di Stampa 2011

per garantire la compatibilità con i sistemi 64 Bit è stata introdotta la nuova procedura di stampa Repertorio.
Requisito per l'utilizzo della procedura è la presenza del server dati FacileClientServer per l'accesso agli archivi di Repertorio.
La libreria base di stampa è sf.printrep.dll. E' necessario inserirla nei files di verifica aggiornamenti (Setafacile.agg/Winpam.agg)

Verifica compatibilità con precedente stampa

La nuova stampa è in generale attivabile in tutti i sistemi Seta2000 che usano la vecchia stampa. Sono però stati eliminati, in questa nuova procedura, due parametri presenti nella vecchia stampa, ormai obsoleti:
Prima dell'adozione della nuova stampa verificare che:

  • Il parametro "Commento Anagrafica" NON contenga nè IN
  • il parametro "Stampa Osservazioni" sia spento.

In caso contrario contattare l'assistenza

Novità introdotte nella procedura

  • La procedura esegue la stampa nativa con i Drivers Windows.

Ne segue che, a differenza della precedente procedura di stampa, il caricamento del modulo avviene sempre dall'inizio e non è più necessario il posizionamento manuale per riprendere la stampa parziale. Sarà il programma a procedere allo scorrimento della pagina fino al punto necessario alla ripresa della stampa stessa.

  • L'anteprima a video è graficamente completa e fedele al risultato di stampa
  • E' possibile, ad eccezione della stampa del bollato, eseguire stampe parziali, da pagina a pagina
  • E' possibile stampare i riporti finali a fine stampa, anche per pagine parziali

Attivare la nuova modalità di Stampa

Stampa Repertorio
Attivazione Nuova Stampa

Per utilizzare la nuova stampa è sufficiente scegliere, dai parametri di repertorio, una delle due voci:

  • Stampa Aghi 64 Bit: proporrà il formato aghi per la stampa del bollato
  • Stampa Laser 64 Bit: proporrà il formato laser per la sampa del bollato











La configurazione

Stampa Repertorio
Maschera Di Configurazione

La nuova stampa di repertorio prevede una finestra di configurazione nuova. E' quindi necessario riconfigurare i margini, i formati e le stampanti prima di procedere alla prima stampa.
Le informazioni relative alla posizione di stampa, all'ultimo repertorio stampato ed ai riporti sono accessibili sia dalla nuova maschera di configurazione che dalla vecchia maschera di configurazione presente nel programma Repertorio.
La maschera di configurazione è strutturata ad albero. Alcune funzioni sono accessibili solo in modalità amministrativa.

  • Parametri Generali: parametri condivisi da tutti i formati di stampa
    • Margini e Carattere: la larghezza delle colonne e la font da usare in anteprima
    • Riporti: i riporti per la stampa del bollato, il numero di righe e di repertori stampati (Il modello ministeriale prevede infatti 30 righe o 6 repertori per pagina). Il numero di pagine disponibili nel modulo continuo
    • Colori: i colori da utilizzare nella visualizzazione dell'anteprima
    • Installa Fonts: procedura che richiede i diritti amministrativi necessaria all'installazione di fonts TrueType a larghezza fissa necessarie per una corretta anteprima.
In sistemi Windows 7 potebbe non essere 
agevole l'avvio in modalità amministrativa della 
procedura di configurazione.
In questo caso è sufficiente trascinare i files
*.ttf dalla cartella di rete drivers nella
cartella Fonts del pannello di controllo
  • Formati di Stampa: parametri per identificare le stampanti in funzione del tipo di stampa
    • Stampante: Nome della stampante di destinazione
    • Margine sinistro e superiore per il posizionamento sul foglio, in mm.
    • Interlinea di stampa in mm.
    • Posizione del riporto finale in mm.
    • Se il modulo inizia sempre a pagina nuova (Es. Bollato Laser o Mensile)
    • Font: un carattere specifico di stampa diverso dal carattere dell'anteprima (stampa veloce su stampanti Aghi)
    • Tipo di Stampa:
      • font a Larghezza Fissa: il posizionamento delle colonne viene fatto a caratteri
      • font TrueType: il posizionamento delle colonne viene fatto a millimetri
      • font TrueType con Immagine di Sfondo: viene generata l'immagine di sfondo
  • Frasi
    • Soggetti e Natura: impostazione delle frasi per comporre le colonne delle parti e la colonna data, luogo e natura.
    • Estremi di registrazione: frasi per comporre la colonna degli estremi
    • Automatismi: composizione delle frasi soggetti con nascita e residenza
Dalla versione 18663 sono stati introdotti
* la possibilità di mettere solo città senza indirizzo nei soggetti
* la possibilità di non mettere la cifra 0,00 per atti registrati senza importo

I formati di Stampa

Stampa Repertorio
Formato di Stampa

I formati di stampa disponibili sono di 6 tipologie:

  • Bollato Aghi: configurato per la stampa su stampante ad aghi del bollato
  • Bollato Laser: configurato per la stampa laser del Bollato
  • Prova: la stampa del brogliaccio
  • Mensile: stampa del riepilogo mensile con azzeramento dei totali
  • Personalizzato 1, Personalizzato 2: due formati di stampa Brogliaccio di servizio

La stampante di destinazione può essere una stampante FacilePrint, e può essere configurata direttamente dall'opzione Gestione Formati.

Font per Anteprima

Per una corretta anteprima di stampa si consiglia l'utilizzo della font: ProggyTinyTT, dimensione 11 Nei formati di stampa per i quali è stata scelta come font "Font generale", verrà usata la font definita nella sezione "Margini e Carattere"

Conteggio Pagine

La procedura di stampa permette di definire il numero di pagine fisicamente a disposizione nel modulo continuo.
In modo automatico, al raggiungimento dell'ultima pagina disponibile, la procedura di stampa si mette in attesa per permettere l'inserimento del nuovo modulo da stampare.

ATTENZIONE !. La stampa del bollato non può essere interrotta
E' quindi sempre necessario avere a disposizione, anche su due
risme differenti, il totale dei fogli richiesti dalla stampa

In anteprima, le pagine in eccesso rispetto al numero di fogli disponibili vengono indicate da una icona rossa e dallo sfondo rosso.

La Maschera dell'Anteprima

Stampa Repertorio
Maschera Di Anteprima

La maschera dell'anteprima visualizza l'anteprima di stampa, con la possibilità di scorrere a video tutte le pagine che compongono la stampa.

  • Stampa: premendo il tasto viene presentata la maschera di conferma della stampa. Nella maschera di conferma è possibile consultare informazioni sul tipo di stampa e sulla stampante ed è possibile:
    • Scegliere se mettere i riporti nell'ultima pagina. (nel caso la stampa sia esatta a fine pagina questa opzione è accesa e non disattivabile)
    • Scegliere se fare una pausa dopo la stampa della prima pagina. Utile per poter riposizionare il foglio del modulo continuo se il caricamento fosse stato impreciso
    • Scegliere un intervallo di pagine di stampa. Funzione non disponibile per la stampa del Bollato.
Stampa Repertorio
Maschera Di Conferma Stampa
Attivando i riporti a fine pagina, in caso di bollato
viene rilasciato un avviso che chiede di reimpostare, al
termine della stampa, i parametri di inizio pagina nuova
  • Test di Stampa: nel caso in cui si debba continuare a stampare su una pagina già stampata, la funzione permette di stampare un puntino . nel punto esatto in cui la stampa avrà inizio. Quando si stampa su una pagina già compilata pertanto si deve:
    • 1. Caricare automaticamente la carta nella stampante
    • 2. Eseguire il test di stampa e verificare che il puntino sia nella posizione corretta
    • 3. Ripristinare la posizione della carta come al punto 1.
    • 4. Procedere con la Stampa
  • Evidenzia: scrivendo parte di una parola, vengono evidenziate tutte le caselle in anteprima che contengono la parola o parte della parola
  • Zoom: permette di modificare lo zoom di visualizzazione. Non influisce sul risultato della stampa
  • Configura: permette di entrare nella maschera di configurazione
  • Esci: Chiude l'anteprima.

Conferma del Bollato

La conferma della stampa del bollato viene chiesta al termine della stampa del bollato.

Stampa Repertorio
Annullamento del Bollato

Se l'utente non conferma la stampa del bollato, viene richiesta una seconda conferma. Se l'utente conferma il bollato, l'anteprima viene chiusa.

Configurazione di Default

Il programma preimposta i formati secondo dei parametri di solito corretti per:

  • stampanti ad aghi Oki ML 393/395
  • Stampanti Laser A3 PCL5/PCL6 a 600 dpi

I default preimpostano le informazioni relative ai margini di stampa ma non impostano le stampanti, che dovranno essere scelte manualmente.
I default impostano i formati secondo questo criterio:

  • Bollato Aghi: Stampa con carattere nativo del driver OKIDATA in modalità carattere fisso
  • Bollato Laser: Stampa su foglio laser A3 senza immagine, senza Opzione fronte retro
  • Prova: Stampa su foglio laser A3 con immagine, senza Opzione fronte retro
  • Mensile: Stampa su foglio laser A3 con immagine, con Opzione fronte retro
  • Personalizzato 1 e Personalizzato 2: Come la Stampa di Prova.

Generazione di fogli prefincati

E' possibile stampare, su stampanti Laser A3 Fronte-Retro, la modulistica per il repertorio bollato, compresa la parte "retro" del foglio, quella con lo spazio per i sigilli del Notaio e del Capo dell'Archivio Notarile.
La procedura stampa anche il progressivo pagina autonumerandolo.

Prerequisiti

  • Attivazione della licenza di Stampa "Stampa Moduli Repertorio"
  • Stampante formato A3 Fronte Retro

Utilizzo

  • Eseguire Stampa del bollato. Non è necessario stampare un bollato ma è necessario aprire la finestra di stampa da questa modalità.
La funzione "Moduli in Bianco" è attiva solo se la
finestra di stampa è stata attivata dalla stampa
del bollato.
  • Selezionare, dal menù pull-down del tasto di stampa la funzione Moduli in bianco
  • Verificare che la stampante sia configurata in formato A3 fronte retro con un click sull'etichetta Verifica
  • Spuntare la voce Pausa alla prima Stampa. Il programma eseguirà la stampa di una pagina fronte retro, e, dopo aver verificato la correttezza della stampa si potrà procedere con le pagine successive.
  • Spuntare Stampa prima facciata firma e numerazione se si desidera che i fogli escano con lo spazio sigilli sul fronte e il modello sul retro, togliere la spunta per ottenere il modello sul fronte e lo spazio sigilli sul retro. (la scelta dell'opzione è in funzione del tipo di output della stampante e dell'ordine di fascicolazione desiderato).
  • Specificare il primo numero della numerazione ed il numero di pagine desiderate.

Stampa Repertorio

Formati differenziati per Utente/Notaio

Le configurazioni di stampa (stampante, colonne) sono salvate in un file condiviso nella cartella Moduli: PRNREP.CFG
Qualora fosse necessario distinguere le configurazioni per i notai di una associazione si dovrà:

  • configurare il notaio associato al profilo principale
  • duplicare il file PRNREP.CFG nel file PRNREPx.CFG dove x è il progressivo dell'utente (Es. per UTENTE3 il file è PRNREP3.CFG)
  • Entrare come utente secondario e configurare i nuovi parametri
IN MANCANZA del file PRNREPx.CFG anche gli utenti secondari
utilizzano il file PRNREP.CFG come impostazione di stampa
(Totali e riporti restano ovviamente separati)

Nel caso lo studio associato volesse differenziare le frasi soggetto di videoscrittura, dovrà invece procedere alla creazione della sottocartella in moduli

Strumenti personali