Elenco Clienti Fornitori 2013

Da SIS Group Manuali.

Indice

Facile ECF 2016

Elenco clienti e fornitori 2016

ECF 2016 Export dei dati in formato CSV,XLS,HTML

[Dettagli struttura export]

Spesometro 2013

Normativa Provv. 94908/2013 Ag. delle Entrate

Novità della versione 20

  • Perfezionata la determinazione del "progressivo Modulo" utilizzato dal programma di controllo per determinare gli errori.

Il progressivo modulo è relativo al tipo di record memorizzato (aggregato od analitico). Nel caso di trasmissione Aggregata contenente quadri TU (quadro analitico) la numerazione riparte, per il quadro TU, dal progressivo 1.

Novità della versione 19

  • Il controllo di correttezza Codice Fiscale e partita IVA viene effettuato per tutti i quadri, ad eccezione di BL e SE dove viene effettuato solo per soggetti di San Marino. (negli altri casi non è obbligatorio trasmetterlo)
  • Nuova condizione per import di record con stato estero e codice fiscale per persona fisica italiana
  • Perfezionato Export del quadro BL, esporta la persona fisica in presenza del campo "nome" e la persona giuridica in presenza del campo "ragionesociale". E' infatti possibile indicare entrambi nel caso di società senza personalità giuridica.

Versioni 17 e 18

Versioni intermedie. La versione 18 conteneva un Bug sul precontrollo dei quadri BL e SE.

Novità della versione 16

  • Arrotondamento dei valori all'euro inferiore e non come era previsto nella altra modulistica fiscale (in eccesso oltre 50 cent), come riportato sul sito Agenzia Entrate: "Attenzione: gli importi da indicare nella comunicazione vanno troncati, senza arrotondamento, all’unità di euro."
  • Presenza di due nuove informazioni per la compilazione del frontespizio ,che prima venivano compilate automaticamente:
    • Tipo Fornitore: Soggetti che inviano la propria comunicazione - Intermediari
    • Impegno a Trasmettere: Vuoto - 1: Predisposta dal soggetto Obbligato - 2: Predisposta da Intermediario
Attenzione ! Le opzioni 1 e 2 sono legate alla presenza
di un soggetto che assume l'impegno alla trasmissione
  • arrotondamento automatico dell'imposta: solo per particolari situazioni di import:
  • esclusione del campo "codice identificativo IVA" nel quadro SE ad eccezione di San Marino, come previsto dal controllo

dettagli

Novità della versione 15

  • Cambia la logica in fase di import per la determinazione dei quadri SA (Aggregata) e DF (Analitica): i quadri relativi alle operazioni senza fattura vengono considerati SOLO se il record si riferisce ad una fattura di vendita ("F").
  • Corretta la mancata stampa della data impegno alla trasmissione telematica: Non determinante ai fini del tracciato perchè nel tracciato viene correttamente inserita.
  • Aggiunto nel precontrollo la verifica di correttezza di Codice Fiscale e Partita IVA

Novità della versione 14

  • Solo per versione Platinum: possibilità di recuperare i dati intestazione da Facile!ECF 2011

Novità della versione 13

  • Corretto Bug su importazione di documenti "D" (note a debito della controparte)

Novità della versione 11

  • Corrette piccole imperfezioni di export
  • Corretta gestione dei progressivi invio. Il sistema vuole che i progressivi partano da 0.
  • Il nome progressivo dei files prodotti diventa _NSP000x
  • L'estensione dei files prodotti diventa NSP
  • per importi inferiori ad 1 Euro viene arrotondato ad 1 euro
  • I caratteri a capo, TAB e punto e virgola vengono eliminati in fase di import.
  • in mancanza di codice fiscale e partita iva viene automaticamente acceso "documento Riepilogativo"
  • Eliminato il quadro SE dalla trasmissione Aggregata, a favore del quadro BL. (nel precedente tracciato era previsto)

Novità introdotte dalla versione 10

Dalla versione 10 e successive sono state introdotte alcune novità, sia per migliorare l'uso del prodotto, sia per rispondere alle nuove disposizioni di tracciato record:

  • Il programma genera automaticamente più files per la trasmissione, rispettando la direttiva che prevede come dimensione massima di un file 5 Mbyte. Questa novità ha reso necessaria la gestione automatica delle informazioni "Progressivo Invio" e "Totale Invii" che ora viene autocalcolata in fase di esportazione. I campi sono in sola lettura e sono stati trasferiti nella maschera del riepilogo
  • E' stata introdotta la stampa della nuova modulistica che, rispetto alla precedente:
    • Ha introdotto il campo Documento Riepilogativo nel quadro FA
    • Richiede la codifica del mese, per acquisti da operatori di San Marino o del trimestre per Operazioni con soggetti residenti in paesi con fiscalità privilegiata
    • I Campi noleggio Leasing devono essere valorizzati con la tipologia di "noleggio" o di "leasing"

Inoltre, al fine di agevolare gli utenti:

  • È stata aggiunta la colonna NumeroOperazioni, facoltativa, nel tracciato di import, per chi ha dati già in forma aggregata
  • È stato introdotto il precontrollo passo passo o su file
  • È stata aggiunta la "duplicazione Quadro" dal tasto destro sulla griglia
  • È stata perfezionata la procedura di importazione da foglio Excel
  • Per evitare difficoltà nella gestione dei PDF di stampa, vengono generati più PDF da massimo 5000 pagine, che sono da stampare in sequenza
  • È stata corretta la dicitura sul quadro FA per le note di variazione Attive (l'etichetta riportava credito invece di debito)

Versioni

  • Versione Dimostrativa: Tutte le funzionalità sono attive ma in fase di creazione del tracciato e di generazione della stampa, il Codice fiscale e la Partita IVA sono sostituite rispettivamente con XXXYYY01A01F100X e 00000000000 e mette 999 Euro per gli importi superiori a 1.000 Euro.
  • Versione Gold: Tutte le funzionalità sono attive. Alla prima esportazione di un tracciato il sistema memorizza la Partita IVA ed il Codice Fiscale del soggetto di riferimento e non saranno più variabili. Solo in caso di comprovato errore, e previa richiesta via FAX o via Email sarà possibile lo sblocco con la fornitura di un codice da parte dell'assistenza GruppoSIS
  • Versione Gold: Tutte le funzionalità sono attive. é possibile inserire dati del soggetto di Riferimento diversi in ogni file.

Scheda Archivio

La scheda permette di caricare, chiudere o creare un nuovo File Tracciato e di importare da dati esterni.
La creazione di un nuovo tracciato prevede la presenza nella cartella di avvio del programma, di almeno un file con estensione ".Fecf" da utilizzare come base per la duplicazione del nuovo file. Nella versione "Platinum" è possibile creare più files e scegliere tra i diversi campioni

Importazione

È possibile importare un file (solo record con i valori e non i dati trasmissione) da un fiel di testo o da un foglio Excel correttamente strutturato.
Le specifiche per la generazione del foglio Excel e le regole di importazione sono specificate nella sezione "Importazione da Foglio Excel o File di Testo"

Gestione dei Modelli

Creando un nuovo tracciato partendo dal campione, è possibile salvare i dati relativi alla trasmissione, al soggetto obbligato ed al soggetto che prende impegno alla trasmissione stessa.
Salvando questo file, senza record ma con i dati trasmissione compilati nella cartella di avvio del programma, si avrà un modello a disposizione per la creazione di nuovi tracciati, modello che avrà precompilati i dati trasmissione.
È sufficiente salvare un file nella cartella di avvio del programma per averlo tra i modelli.
Nella versione "Gold" questa operazione non è possibile perché il Codice Fiscale e la Partita IVA del soggetto di riferimento sono fissi e non modificabili.

Salvataggio

I dati inseriti vengono direttamente salvati nell'archivio di supporto (file .fecf) e non è necessario eseguire un salvataggio. LA funzione "Chiudi" ha il solo scopo di liberare l'archivio per la creazione di un nuovo archivio.

Modifica ed Eliminazione dei record

In presenza di record da trasmettere è possibile eseguire la modifica o l'eliminazione con i tasti del menù superiore.
La modifica di un record è inoltre possibile con la pressione di un doppio click sulla griglia dei record.
L'eliminazione è possibile con l'uso del tasto destro sulla griglia dei record.

Le Funzioni in dettaglio

  • Scheda Archivio
    • Carica: permette di aprire un file precedentemente preparato
    • Nuovo: crea un nuovo file. Richiede di scegliere tra i campioni disponibili e chiede subito il nome del file di destinazione.
ATTENZIONE ! il file di destinazione viene sovrascritto
quindi prestare attenzione ad eventuali file già presenti
    • Importa File: Esegue l'importazione da file di testo o foglio Excel. Necessita di un archivio attivo.
    • Chiudi: Chiude l'archivio attualmente attivo.
    • Modifica Record: permette di modificare un record (doppio click)
    • Elimina Record: Elimina un record
    • Informazioni: Schermata iniziale con la possibilità di acquisto ed attivazione delle licenze, visualizzazione della licenza e della versione.
    • Manuali: Accesso alla manualistica on line
    • Aggiornamento: Avvio del programma di controllo aggiornamenti
  • Scheda Quadri Aggregati
    • Permette l'aggiunta di quadri relativi alla trasmissione in modalità Aggregata. Si ricorda che anche in modalità aggregata è possibile trasmettere quadri SE (limitatamente all'acquisto da San Marino) e TU
  • Scheda Quadri Analitici
    • Permette l'inserimento dei Quadri analitici.
  • Scheda Trasmissione
    • Dati Trasmissione: Copertina del modello
    • Soggetto Riferimento: Dati del soggetto di riferimento. Nella versione Gold non è possibile modificare Partita Iva e Codice Fiscale dopo la prima esportazione
    • Soggetto Tenuto alla comunicazione e Impegno alla Trasmissione: Dati per invio della comunicazione da parte di terzi.
    • Riepilogo: Visualizzazione (sola lettura) del riepilogo dei quadri compilati
    • Precontrollo: Dalla versione 10 e successive: permette di eseguire precontrollo passo passo o su file
    • Trasmetti: Creazione del file tracciato conforme e creazione automatica del modello cartaceo in formato PDF
  • Scheda Trasformazioni
    • Permette di cambiare un quadro in un altro quadro, recuperando le informazioni comuni

Quadri Aggregati e Quadri Analitici

Il Tracciato dell'Agenzia delle Entrate prevede due modalità di trasmissione:

  • Aggregata
  • Analitica

I Quadri presenti in archivio ma non previsti per il tipo di trasmissione (aggregata/analitica) specificata nella maschera Dati Trasmissione vengono esclusi dall'esportazione e visualizzati sulla griglia in corsivo.

Trasmissione Aggregata

La trasmissione Aggregata prevede di inserire per ogni Partita IVA un record unico con i totali delle operazioni e delle imposte e di specificare il numero di operazioni contemplate nella trasmissione.
La trasmissione Aggregata prevede l'utilizzo dei seguenti Quadri:

  • FA: Operazioni documentate da Fattura
  • SA: Operazioni senza Fattura
  • BL: Operazioni con Paesi a fiscalità Privilegiata
  • TU: Operazioni legate al Turismo (Art 3 Comma 2 Bis DL 16/2012, in forma analitica

Trasmissione Analitica

La trasmissione analitica prevede l'invio di un record per ogni operazione e prevede i seguenti quadri:

  • FE: Fatture emesse e documenti riepilogativi
  • FR: Fatture ricevute e documenti riepilogativi
  • NE: Note di variazione Emesse
  • NR: Note di variazione Ricevute
  • DF: Operazioni Senza Fattura
  • FN: Operazioni con soggetti non residenti
  • SE: Acquisti da non residenti, qualsiasi
  • TU: Operazioni legate al Turismo (Art 3 Comma 2 Bis DL 16/2012.

Esclusione di quadri in fase di esportazione

ATTENZIONE !

In fase di esportazione il sistema esclude i quadri non compatibili con la modalità di trasmissione, riportando il numero di quadri non inserito nel tracciato.
Nel caso di trasmissione Aggregata vengono accettati solo i seguenti quadri:

  • FA - SA - BL - TU

Nel caso di trasmissione Analitica vengono accettati solo i seguenti quadri:

  • FE - FR - NE - NR - DF- FN - SE -TU
Attenzione !
Nel caso di invio aggregato il software non verifica la
condizione che nel quadro SE siano presenti solo acquisti
da San Marino, ma è compito dell'utente di inserire solo
queste tipologie nel quadro SE.

Scheda Quadri Aggregati

Permette di inserire nuovi quadri compatibili con la trasmissione in forma Aggregata
Nella scheda è presente anche il pulsante per l'inserimento del quadro TU, comune ai due tipi di trasmissione.

Scheda Quadri Analitici

Permette di inserire nuovi quadri per la trasmissione analitica compresi i quadri comuni ai due tipi di spedizione SE e TU.

Scheda Trasmissione

Permette di inserire le informazioni di base per la trasmissione quali:

  • I dati per la trasmissione
  • I dati del Soggetto di riferimento
  • i dati del Soggetto tenuto alla comunicazione

Permette inoltre di visualizzare il Riepilogo della trasmissione che viene automaticamente compilato dal programma in funzione dei dati presenti.

Il bottone Esporta su CSV permette di effettuare l'export dell'archivio in un formato a scelta fra CSV, XLS e HTML. Per i dettagli sulle relazioni fra i campi esportati e i campi delle maschere del programma vedere Esportazione in formato CSV, XLS o HTML

Codice Attività

Inserire il codice di 6 cifre senza punti, facendo riferimento all'elenco dell'Agenzia delle Entrate. Per attività notarile usare 691020

Trasmissione e Stampa

La scelta della funzione Trasmissione chiede un nome di file di tipo *.nsp, compatibile con il tracciato record dell'Agenzia delle Entrate. In generale viene proposto il nome del file attualmente in uso e la cartella che lo contiene come cartella di destinazione.
Al termine del salvataggio verrà visualizzata una finestra di riepilogo con l'elenco dei PDF creati.
Per garantire affidabilità infatti il programma genera una sequenza di PDF ciascuno di 5000 pagine (numero di pagine che non crea difficoltà con i files PDF) che, qualora si desiderasse stampare, vanno stampati in sequenza.

Precontrollo

È possibile eseguire un precontrollo sulla presenza dei dati obbligatori per la trasmissione, sia relativi ai dati comunicazione che ai singoli record.
Il precontrollo riporta in una maschera l'elenco delle anomalie e permette la modifica del record diretta, la possibilità di procedere o di annullare la fase di precontrollo.
Nella versione 10 e successive è possibile scegliere tra due modalità di Precontrollo, dal menù a discesa del bottone "Precontrollo"

  • Precontrollo: esegue la verifica "passo passo" sia dei dati trasmissione che di ogni singolo record. Mostra una finestra con le anomalie e permette di annullare o procedere con i controlli o di modificare direttamente il quadro.
  • Precontrollo su file: genera un file di testo con tutte le anomalie riscontrate.

Entrambe le modalità possono essere eseguite da inizio archivio oppure dal record corrente.

Scheda Trasformazioni

La scheda permette di trasferire un record da un quadro ad un altro quadro. E' utile nel caso di errati inserimenti o di imperfezioni nella procedura di importazione dati.

Attenzione !. Vista la diversità di dati contenuti nei
quadri, la trasformazione cerca di mantenere alcune informazioni
presenti nei record ma è necessaria una attenta verifica dei dati
contenuti nel quadro.
La presenza di eventuali dati non previsti dal quadro nel record
non influisce sulla procedura di esportazione che, comunque, si 
limita a scrivere i dati previsti dal quadro specifico.
In generale i dati non previsti vengono azzerati al salvataggio.

Codici Stato

È sempre possibile eseguire un "doppio Click" sul campo Codice Stato per visualizzare l'elenco dei Codici Stato e selezionare.

Regole per l'inserimento dei dati

Di seguito si illustrano le regole per l'inserimento dei dati nelle maschere:

  • Tutti i campi letterali vengono automaticamente recepiti con lettere maiuscole
  • È sconsigliato l'uso di caratteri speciali (Unicode) perché potrebbe creare problemi con la procedura di controllo e invio

Quadro Principale

Le informazioni sono limitate dai campi di inserimento in conformità al tracciato:

  • Progressivo invio e numero di invii massimo di 4 cifre
  • Campo utente di 100 caratteri
  • Protocollo della comunicazione da sostituire: 17 caratteri
  • Protocollo del documento da sostituire: 6 caratteri
  • Partita IVA: 11 caratteri
  • Codice Fiscale: 16 caratteri
  • Cognome: 24 caratteri
  • Nome: 20 caratteri
  • Comuni: 40 caratteri
  • Denominazione: 60 caratteri
  • Anno di riferimento: 4 cifre
  • Mese di riferimento: 2 cifre valori ammessi da 01 a 12 oppure trimestre di riferimento.

Cliente di Riferimento

Il campo "Cliente di Riferimento" è presente nei quadri che non prevedono la trasmissione della ragione sociale a cui il tracciato si riferisce".
Il campo è rappresentato in Blu per evidenziare il fatto di essere facoltativo.
Può essere utilizzato come strumento di ricerca.

Osservazioni sul Quadro FA

In data 15.10.2013 è stato distribuito un nuovo modello cartaceo che prevede il campo "Documento Riepilogativo" sul quadro FA.
Dalla versione 10 e successive il campo è gestito.

Osservazioni sul Quadro BL

  • Nel caso di associazioni o società senza personalità giuridica, devono essere inseriti anche i dati di una delle persone fisiche che ha la rappresentanza.

Osservazioni sul Quadro FE

  • Non è ammessa la voce "noleggio" compilata in presenza della casella "AutoFattura"
  • Non è ammessa la casella "Autofattura" per documenti riepilogativi.
  • In presenza di "Autofattura" il codice fiscale o la partita IVA devono coincidere con quelli del soggetto che trasmette
  • È obbligatoria o la data documento o la data di registrazione. La data deve essere nell'anno della trasmissione
  • Sono alternativi:
    • Partita IVA
    • Codice Fiscale
    • Documento Riepilogativo

Osservazioni sul Quadro FR

  • La data di registrazione è obbligatoria per documenti riepilogativi
  • Il campo "Iva non Esposta in Fattura" richiede che non sia compilato il campo "Imposta"

Osservazioni sul Quadro NE

  • I campi "Partita IVA" e "Codice Fiscale" sono alternativi
  • Il campo "numero Nota" è obbligatorio

Osservazioni sul Quadro NR

  • La data di registrazione e la partita IVA sono obbligatori

Osservazioni sul Quadro NR

  • Il Codice Fiscale è Obbligatorio
  • La data dell'operazione è Obbligatoria
  • L'importo del documento è obbligatorio e deve essere uguale o superiore a 3.600 Euro

Osservazioni sul Quadro FN, SE e TU

  • Nel caso di associazioni o società senza personalità giuridica, devono essere inseriti anche i dati di una delle persone fisiche che ha la rappresentanza.
  • Il codice STATO deve essere presente nell'elenco dei Paesi Esteri previsto dalle istruzioni del Modello Unico
  • La provincia deve essere valorizzata. Per stati esteri al valore EE

Ricerche

È possibile eseguire una ricerca testuale in tutti i campi della trasmissione. La ricerca non fa differenza tra maiuscole e minuscole.
Premendo Dal Cursore oppure il tasto F3 la ricerca parte dal record successivo a quello dove sono posizionato.
Premendo Dall'Inizio oppure Invio nel campo ricerca, la ricerca parte da inizio archivio.

Importazione da Foglio Excel o da file di Testo

Il programma permette di importare dati da una sorgente esterna di tipo:

  • File di testo (TXT o CSV) con i valori separati da ; (punto e virgola)
  • File di testo (TXT o CSV) con i valori separati da Tabulazione
  • Foglio Excel (richiede la presenza di excel sul PC che importa)

Formato di importazione

I dati da importare devono essere rappresentati in forma analitica, una riga per ogni singola operazione.
In fase di import l'utente potrà scegliere se i dati verranno recuperati sempre in forma analitica oppure se recuperarli in forma aggregata.

  • Importazione con riga intestazione
    • È possibile inserire i nomi colonna nel file di import, sia Testo che Excel e quindi non è determinante che l'ordine delle colonne rispetti l'ordine predeterminato
  • Importazione senza riga di intestazione
    • L'ordine delle colonne deve rispettare l'ordine predeterminato dei campi:
CampoNote
PartitaIVAPartita IVA del Cliente, di solito alternativa al Codice Fiscale, identificativo IVA per i quadri BL e SE
CodiceFiscaleCodice Fiscale, di solito necessario solo in mancanza di Partita IVA o dove espressamente richiesto
TipoDoc A: Fattura di Acquisto N: Nota variazione vs cliente D:Nota variazione da Fornitore, F o altro: Fattura di vendita
NoleggioSe presente un qualsiasi carattere o numero accende le spunte "Noleggio" o "Leasing" dei quadri FA-SA-BL-FN. Dalla versione 10 e successive il campo assume diversi valori: Vedi Qui
ServiziSe presente un qualsiasi carattere o numero specifica l'uso di un quadro SE (analitica) o BL (aggregata)
RSMSe presente un qualsiasi carattere o numero specifica l'uso di un quadro SE (analitica) o BL (aggregata)
DocumentoRiepilogativoSe presente un qualsiasi carattere o numero accende la spunta "Doc. Riepilogativo" nei quadri BL-FR
IvaNonEspostaSe presente un qualsiasi carattere o numero accende la spunta "Iva Non Esposta" nei quadri BL-FR
AutoFatturaSe presente un qualsiasi carattere o numero accende la spunta "Auto Fattura" nei quadri FE-FR
ReverseChargeSe presente un qualsiasi carattere o numero accende la spunta "Reverse Charge" nel quadro FR
TurismoSe presente un qualsiasi carattere o numero determina un record da inserire nel quadro TU
DataDocumentoData del documento
DataRegistrazioneData di registrazione
NumeroDocumentoNumero del documento
ImponibileValore dell'imponibile. Per i quadri SA e DF viene sommato al campo Imposta per la determinazione dell'importo
ImpostaValore dell'imposta. Per i quadri SA e DF viene sommato al campo Imponiibile per la determinazione dell'importo
NonEspostaImporto relativo ad IVA non esposta. Ai fini del quadro BL determina l'importo per beni o servizi.
CognomeQuadro BL, FN, SE, TU
NomeQuadro BL, FN, SE, TU
DataNascitaQuadro BL, FN, SE, TU
ComuneNascitaQuadro BL, FN, SE, TU
ProvinciaNascitaQuadro BL, FN, SE, TU
CodiceStatoCodice stato estero di nascita - Consultare archivio Stati Agenzia delle Entrate
DenominazioneViene importato anche per i quadri che non prevedono una ragione sociale. Utile per le ricerche
Citta SedeSolo per Sede Estera: Quadro BL, FN, SE
CodiceSedeCodice stato estero della sede - Consultare archivio Stati Agenzia delle Entrate - Quadro BL, FN, SE
IndirizzoSedeSolo per Sede Estera: Quadro BL, FN, SE
FiscalitaPrivilegiataSe presente un qualsiasi carattere o numero accende la spunta "Fiscalità Privilegiata" nel quadro BL. ATTENZIONE ! Se attivo non considera più le colonne, mutuamente esclusive, SoggettiNonResidenti e AcquistoNonResidenti
SoggettiNonResidentiSe presente un qualsiasi carattere o numero accende la spunta "Operaz. con Soggetti non residenti" nel quadro BL, viene attivato come default nel caso non sia segnalato FiscalitaPrivilegiata o AcquistoNonResidenti
AcquistoNonResidentiSe presente un qualsiasi carattere o numero accende la spunta "Acquisto di Servizi da non residenti" nel quadro BL.
NumeroOperazioniDalla versione 10 e successive: se zero viene considerato 1, se maggiore di 1 viene recuperato nei quadri FA-SA-BL. (Import Aggregato). Per tutti gli altri quadri non viene considerato.


Campi testo, valuta e data

I campi devono essere inseriti senza alcun carattere di raggruppamento quali apici o virgolette.
Le valute devono usare il carattere virgola , come separatore decimale. Il separatore migliaia è facoltativo e deve essere il carattere punto .
Le date possono avere diversi formati, contemplati nella procedura di importazione:

  • Automatico: viene usata la conversione stringa->data del sistema operativo
  • gg/mm/aaaa - gg.mm.aaaa
  • ggmmaaaa
  • aaaammgg
  • ggmmaa
  • aammgg

Esportazione in formato CSV, XLS o HTML

Dalla sezione Trasmissione di Facile!Ecf è possibile effettuare una esportazione in diversi formati (.xls,csv e .html) dell'archivio in uso. I dati così trasformati potranno essere analizzati\elaborati avvalendosi degli strumenti di software esterni (Microsoft Excel, Open Office, ecc.) ed eventualmente stampati.

Riepilogo Campi e quadri di appartenenza

Nel prospetto di seguito vengono indicate le corrispondenze fra i campi visualizzati nella varie maschere del programma e i nomi dei campi nel formato di export.

Riepilogo campi e quadri di appartenenza
Nome campoQuadro
ID Id autoincrementante
TipoCampo Tipo campo
Cognome BL, TU, FN, SE
Nome BL, TU, FN, SE
RagioneSociale FA, SA, BL, FE, FR, DF, NE, NR, FN, SE
DataDiNascita BL, TU, FN, SE
ComuneDiNascita BL, TU, FN, SE
ProvinciaDiNascita BL, TU, FN, SE
CodiceStatoEstero BL, TU, FN, SE
CittaEstera BL, TU, FN, SE
CodiceCittaEstera BL, FN, SE
IndirizzoEstero BL, TU, FN, SE
FiscalitaPrivilegiata BL
SoggettiNonResidenti BL
ServiziDaNonResidenti BL
PartitaIva FA, BL, FE, FR, NE, NR, SE
CodiceFiscale FA, SA, FE, DF, NE
NumeroOperazioniAttive FA, SA, DF
NumeroOperazioniPassive FA
NoleggioLeasing FA, SA, FE, DF, FN
TotaleOperazioni FA, SA, BL, TU, FE, FR, DF , NE, NR, FN, SE
TotaleIva FA, BL, TU, FE, FR, NE, NR, FN, SE
IvaNonEspostaAttive FA
NoteDebito FA, BL
ImpostaNote FA, BL
TotaleOperazioniPassive FA, BL
TotaleIvaPassive FA, BL
IvaNonEspostaPassive FA, BL
NoteCreditoPassive FA, BL
ImpostaNotePassive FA, BL
DocumentoRiepilogativo FA, FE, FR
IvaNonEsposta FE, FR
AutoFattura Quadro FE, FR
DataDocumento TU, FE, FR, NE, NR, FN, SE
DataRegistrazione TU, FE, FR, NE, NR, FN, SE
NumeroDocumento TU, FE, FR, NE, NR, FN, SE
ReverseCharge FR
CessioneBeni BL
PrestazioneServizi BL
ProgressivoFile Uso interno progressivo utilizzato per la divisione in più files
ContaQuadro Identificativo utilizzato per raggruppare le righe dello stesso quadro


Quadri Aggregati

Quadro FA – Operazioni documentate da fattura
  • Cliente di riferimento → Ragionesociale
  • Partita IVA → PartitaIva
  • Codice Fiscale → CodiceFiscale
  • N. oper. Attive Aggregate → NumeroOperazioniAttive
  • N. oper. Passive Aggregate → NumeroOperazioniPassive
  • Noleggio Leasing → NoleggioLeasing
  • Documento riepilogativo → DocumentoRiepilogativo
Operazioni attive
  • Totale operazioni imponibili, non imponibili ed esenti → TotaleOperazioni
  • Totale Imposta → TotaleIva
  • Operazioni con IVA non Esposta → IvaNonEspostaAttive
  • Totale note di Variazione a Debito per la Controparte → NoteDebito
  • Totale imposta sulle Note di Variazione a Debito → ImpostaNote
Operazioni Passive
  • Totale delle Operazioni imponibili, non imponibili ed esenti → TotaleOperazioniPassive
  • Totale Imposta → TotaleIvaPassive
  • Operazioni con IVA non Esposta → IvanonEspostaPassive
  • Totale note di Variazione a Credito per la Controparte → NoteCreditoPassive
  • Totale imposta sulle Note di Variazione a Credito → ImpostaNotePassive
Quadro SA – Operazioni senza fattura
  • Cliente di riferimento → Ragionesociale
  • Codice Fiscale → CodiceFiscale
  • Noleggio Leasing → NoleggioLeasing
  • Importo complessivo → TotaleOperazioni
  • N.Operazioni attive aggregate → NumeroOperazioniAttive
Quadro BL – Operazioni con non residenti
  • Cognome → Cognome
  • Nome → Nome
  • Data di Nascita → DataDiNascita
  • Comune/Stato estero di nascita → ComuneDiNascita
  • Prov. → ProvinciaDiNascita
  • Cod. Stato est. → CodiceStatoEstero
  • Denominazione/Ragione Sociale → RagioneSociale
  • Città estera della sede legale → CittaEstera
  • Cod.Stato.est. → CodiceCittaEstera
  • Indirizzo estero della sede legale → IndirizzoEstero
  • Codice identificativo IVA → PartitaIva
  • Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata → FiscalitaPrivilegiata
  • Operazioni con soggetti non residenti → SoggettiNonResidenti
  • Acquisti di servizi da non residenti → ServiziDaNonResidenti
Operazioni Attive
  • Operazioni imponibili, non imponibili ed esenti
  • Importo Complessivo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva
  • Operazioni non soggette ad IVA
  • Cessione Beni\Importo Complessivo → CessioneBeni
  • Prestazione di servizi\Importo Complessivo → PrestazioneServizi
  • Note di Variazione
  • Importo Complessivo → NoteDebito
  • Imposta → ImpostaNote
Operazioni Passive
  • Operazioni imponibili, non imponibili ed esenti
  • Importo complessivo → TotaleOperazioniPassive
  • Imposta → TotaleIvaPassive
  • Operazioni non soggette a IVA
  • Importo complessivo → IvaNonEspostaPassive
  • Note di variazione
  • Importo complessivo → NoteCreditoPassive
  • Imposta → ImpostaNotePassive
Quadro TU – Operazioni legate al turismo
  • Cognome → Cognome
  • Nome → Nome
  • Data di Nascita → DataDiNascita
  • Comune/Stato estero di nascita → ComuneDiNascita
  • Prov. → ProvinciaDiNascita
  • Città estera della residenza → CittaEstera
  • Cod. Stato est. → CodiceStatoEstero
  • Indirizzo estero di residenza →IndirizzoEstero Data emissione del documento / fattura → DataDocumento Data di registrazione fattura →DataRegistrazione
  • Numero fattura → NumeroDocumento Imponibile/Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva

Quadri Analitici

Quadro FE – Fatture analitiche
  • Cliente di riferimento → Ragionesociale
  • Partita IVA → PartitaIva
  • Codice Fiscale → CodiceFiscale
  • Docum. Riepilog. → DocumentoRiepilogativo
  • IVA non esposta in fattura → IvaNonEsposta
  • Noleggio Leasing → NoleggioLeasing
  • Auto fattura → AutoFattura
  • Data del documento → DataDocumento
  • Data di registrazione → DataRegistrazione
  • Num. Fattura / Doc. rep. → NumeroDocumento
  • Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva
Quadro FR – Fatture ricevute
  • Cliente di riferimento → Ragionesociale
  • Partita IVA → PartitaIva
  • Docum. Riepilog. → DocumentoRiepilogativo
  • Data del documento → DataDocumento
  • Data di registrazione → DataRegistrazione
  • IVA non esposta in fattura → IvaNonEsposta
  • Oper. In Reverse Charge → ReverseCharge Auto fattura → AutoFattura
  • Num. Fattura / Doc. rep. → NumeroDocumento
  • Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva
Quadro DF – Senza Fattura
  • Cliente di riferimento → Ragionesociale
  • Codice Fiscale → CodiceFiscale
  • N.Oper. Attive aggregate → NumeroOperazioniAttive
  • Importo complessivo → TotaleOperazioni Noleggio Leasing → NoleggioLeasing
Quadro NE – Note Emesse
  • Cliente di riferimento → Ragionesociale
  • Partita IVA → PartitaIva
  • Codice Fiscale → CodiceFiscale
  • Data di Emissione Nota → DataDocumento Data di registrazione Nota → DataRegistrazione Numero Nota → NumeroDocumento
  • Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva
Quadro NR – Note Ricevute
  • Cliente di riferimento → Ragionesociale
  • Partita IVA → PartitaIva
  • Data di Emissione Nota → DataDocumento Data di registrazione Nota → DataRegistrazione Numero Nota → NumeroDocumento
  • Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva
Quadro FN – Op. con non Residenti
  • Cognome → Cognome
  • Nome → Nome
  • Data di Nascita → DataDiNascita
  • Comune/Stato estero di nascita → ComuneDiNascita
  • Prov. → ProvinciaDiNascita
  • Cod. Stato est. → CodiceStatoEstero
  • Denominazione/Ragione Sociale → RagioneSociale
  • Città estera della sede legale → CittaEstera
  • Cod.Stato.est. → CodiceCittaEstera
  • Indirizzo estero della sede legale → IndirizzoEstero
  • Dati fattura Data di emissione del documento/fattura → DataDocumento
  • Data di registrazione fattura → DataRegistrazione
  • Numero Fattura → NumeroDocumento
  • Noleggio Leasing → NoleggioLeasing
  • Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva
  • Quadro SE – Acquisto di servizi da non residenti – Acquisto da operatori della repubblica di San Marino
  • Cognome → Cognome
  • Nome → Nome
  • Data di Nascita → DataDiNascita
  • Comune/Stato estero di nascita → ComuneDiNascita
  • Prov. → ProvinciaDiNascita
  • Cod. Stato est. → CodiceStatoEstero
  • Denominazione/Ragione Sociale → RagioneSociale
  • Città estera della sede legale → CittaEstera
  • Cod.Stato.est. → CodiceCittaEstera
  • Indirizzo estero della sede legale → IndirizzoEstero
  • Codice identificativo IVA → PartitaIva
  • Dati fattura Data di emissione del documento/fattura → DataDocumento
  • Data di registrazione fattura → DataRegistrazione
  • Numero Fattura → NumeroDocumento
  • Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva
  • Quadro TU – Operazioni legate al turismo Art.3 comma 2 bis D.L. 16/2012
  • Cognome → Cognome
  • Nome → Nome
  • Data di Nascita → DataDiNascita
  • Comune/Stato estero di nascita → ComuneDiNascita
  • Prov. → ProvinciaDiNascita
  • Città estera della residenza → CittaEstera
  • Cod. Stato est. → CodiceStatoEstero
  • Indirizzo estero di residenza →IndirizzoEstero Data emissione del documento / fattura → DataDocumento Data di registrazione fattura →DataRegistrazione
  • Numero fattura → NumeroDocumento Imponibile/Importo → TotaleOperazioni
  • Imposta → TotaleIva

Procedura di Importazione

Dopo aver creato un nuovo archivio oppure su un archivio esistente è possibile utilizzare la funzione "Importa File".

Nel caso di archivio esistente, i record importati verranno accodati ai record presenti.

Le informazioni richieste in fase di importazione sono:

  • Il tipo di file (testo o Excel) ed il tipo di separatore per i files di testo
  • Il nome del File da importare
  • Il formato delle date
  • Come vengono rappresentate nel tracciato le note di variazione:
    • Se identificate dalle tipologie N (vendita) e D (acquisto)
    • Se identificate dalle tipologie F (fattura di vendita) e A (fattura di acquisto) ma con importo negativo per la loro identificazione
    • Se identificate dalle tipologie N (vendita) e D (acquisto) ma comunque rappresentate da un importo negativo (cambio segno in fase di import)
  • Se il file è senza la riga con le intestazioni colonne, è necessario che i dati siano memorizzati secondo la sequenza prestabilita.
  • Se l'importazione debba generare un tracciato Aggregato o Sintetico.
Il tipo di trasmissione presente nella scheda dei
Dati Trasmissione viene automaticamente aggiornato
con la spunta su "Aggregato" o "Sintetico" in funzione
di questo parametro di import. Noleggio - Leasing 

rispetto alla prima versione dei quadri FA,SA,DF, dove era previsto un "flag" in presenza di Noleggi o Leasing, sembra che i nuovi quadri possano contenere una delle seguenti opzioni:

  • A:Autovettura
  • B:Caravan
  • C:Altri Veicoli
  • D:Unità da Diporto
  • E:Aeromobili

Non è chiaro se il tracciato per questi quadri richieda solo un Flag 0/1 oppure la lettera corrispondente. Nella nuova procedura di import sarà quindi possibile mettere nella colonna NoleggioLeasing i seguenti valori:

  • Vuoto oppure 0: Nessun Flag
  • A oppure 1 oppure un carattere che non sia 0,2,3,4,5,B,C,D,E: Autovettura
  • B oppure 2: Caravan
  • C oppure 3: Altri Veicoli
  • D oppure 4: Unità da Diporto
  • E oppure 5: Aeromobili

Sebbene il tracciato ufficiale non preveda i caratteri A,B,C,D,E per i quadri FA, SA, DF, il programma esporterà comunque la lettera corrispondente, come d'altra parte è già previsto per il quadro FE. Se al rilascio della procedura di controllo il campo dovesse essere di tipo diverso, verrà rilasciato un aggiornamento. Regole per il File

  • Non sono ammesse righe vuote né all'inizio né nel contenuto file.
  • non sono ammesse colonne vuote o senza intestazione

Importazione. Come viene determinato il quadro

Qui si illustra la logica con la quale il programma determina il quadro di destinazione quando viene letto un record. Ricordiamo che nel caso di errata attribuzione di un record al quadro, lo strumento Trasforma Quadro permette di correggere l'anomalia.

Importazione in forma Aggregata

Condizione 1: Ho un valore nella colonna Turismo -> Quadro TU, altrimenti
Condizione 2: Ho un valore nella colonna RSM oppure Servizi -> Quadro BL, altrimenti
Condizione 3: Ho Codice Stato Estero o Codice Sede Estera oppure ho compilato uno dei seguenti valori: FiscalitaPrivilegiata, SoggettiNonResidenti, AcquistoNonResidenti -> Quadro BL, altrimenti
Condizione 4: Non Ho Numero Documento e tipo "F" -> Quadro SA, altrimenti Quadro FA

Importazione in forma Analitica

Condizione 1: Ho un valore nella colonna RSM oppure Servizi -> Quadro SE, altrimenti
Condizione 2: Ho un valore nella colonna Turismo -> Quadro TU, altrimenti
Condizione 3: Ho Stato Estero o Sede Estera -> Quadro FN, altrimenti
Condizione 4: NON Ho Numero Documento e tipo "F" -> Quadro DF, altrimenti
Condizione 5: tipo documento A -> Quadro FR, altrimenti
Condizione 6: tipo documento N -> Quadro NE, altrimenti
Condizione 7: tipo documento D -> Quadro NR, altrimenti quadro FE

Logica per la identificazione del tipo documento, valori e posizionamento sui quadri

Le logica è stata perfezionata Dalla versione 16 e successive inserendo l'opzione:
In presenza di codice Fiscale persona Fisica italiano (16 caratteri)

  • Comunque usa Stato Estero e Sede Estera per identificare BL/FN
  • Salta il controllo Stato Estero e Sede Estera (FA/FA DF/FR/NE/NR/FE)

Da informazioni ricevute, i residenti all'estero in possesso di un codice fiscale italiano, sono da considerarsi "residenti" e quindi da imputare ai quadri FA/FA DF/FR/NE/NR/FE e non ai quadri BL/FN. Questo è fondamentale per residenti esteri nati in Italia, visto che il controllo non permette nei quadri BL/FN di inserire ITALIA come stato di nascita.
In attesa di chiarimenti in merito, è stata inserita l'opzione descritta durante la fase di import:

  • Comunque usa Stato Estero e Sede Estera per identificare BL/FN: Import segue le regole definite nella condizione 3
  • Salta il controllo Stato Estero e Sede Estera (FA/FA DF/FR/NE/NR/FE): La condizione 3 non viene applicata



Il codice fiscale è ritenuto Italiano se
* È di 16 caratteri
* È comunque corretto (ultimo carattere di controllo)
* i primi 6 caratteri sono alfabetici
* i caratteri 7-8 sono numerici
* il carattere 9 è alfabetico
* i caratteri 10 e 11 sono numerici


  • Opzione Identificate da Tipo N e D
Tipo DocumentoImporti NegativiTrasformazione TipoTrasformazione ImportoDestinazione
A Fattura di Acquisto vengono conservati e quindi sottratti Nessuna Nessuno Operazioni Passive
N Nota di Credito Cliente vengono conservati e quindi sottratti Nessuna Nessuno Operazioni Passive
D Nota di Credito Fornitore vengono conservati e quindi sottratti Nessuna Nessuno Operazioni Attive
F o altro: Fattura vengono conservati e quindi sottratti Nessuna Nessuno Operazioni Attive
  • Opzione Identificate da Tipo F e A con importo Negativo
Tipo DocumentoImporti NegativiTrasformazione TipoTrasformazione ImportoDestinazione
A Fattura di Acquistoidentificano Nota FornitoreDiventa DCambio SegnoOperazioni Attive
N Nota di Credito ClienteNON PREVISTONON PREVISTONON PREVISTO
D Nota di Credito FornitoreNON PREVISTONON PREVISTONON PREVISTO
F o altro: Fatturaidentificano Nota ClienteDiventa NCambio SegnoOperazioni Passive
  • Opzione Identificate da Tipo N e D con importo Negativo
Tipo DocumentoImporti NegativiTrasformazione TipoTrasformazione ImportoDestinazione
A Fattura di Acquistovengono conservati e quindi sottrattiNessunaNessunoOperazioni Passive
N Nota di Credito Clientevengono cambiati di segnoNessunaCambio SegnoOperazioni Passive
D Nota di Credito Fornitorevengono cambiati di segnoNessunaCambio SegnoOperazioni Attive
F o altro: Fatturavengono conservati e quindi sottrattiNessunaNessunoOperazioni Attive



Arrotondamento Automatico dell'Imposta

Se nel quadro "Dati Trasmissione" viene inserito un valore nel campo "Arrotondamento Automatico Imposte", viene eseguita una forzatura sui valori da trasmettere.
Questa opzione è da utilizzare se durante il controllo si ha segnalazione di Imposta superiore al 21% (Quadri FE-FR-NE-NR-FN-SE-TU)
In generale non è possibile che l'imposta parte intera sia superiore al 21% dell'imponibile parte intera. E' però possibile che le procedure di export dai gestionali possano eseguire un arrotondamento anche minimo che genera l'errore di controllo.
SOLO e SOLO se il controllo riporta errori di imposta, si consiglia di inserire il valore 21 nel campo. In questo caso il programma:

  • Toglie i decimali da Imponibile ed Imposta
  • Calcola la percentuale IVA sull'imponibile ottenuto
  • Verifica se l'Imposta calcolata, parte intera, è inferiore all'imposta presente nel record. Se è inferiore, utilizza l'imposta calcolata.


Recupero dati da Facile!ECF 2011

Dalla versione 14 verrà inserita la possibilità di recuperare i dati trasmissione dall'archivio ditte del programma versione 2011. La funzionalità è attiva solo per la versione Platinum.
I dati trasmissione erano memorizzati in files con estensione .ECFD presenti nella cartella dati applicazioni/GruppoSIS/Facile ECF
La funzionalità è stata inserita in un pulsante nella maschera dei dati di trasmissione, che prova ad aprire la cartella del programma 2011. Se vi fosse difficoltà nel trovare la cartella si suggerisce di:

  • premere il pulsante per il recupero
  • digitare nel nome file: %appdata%\Grupposis e premere invio
  • Aprire la cartella Facile ECF e selezionare il file.
In generale i sistemi 32 bit/XP riescono automaticamente 
ad aprire la cartella.
i sistemi 64 bit/W7/w8 aprono la cartella ultima alla quale
il programma ha avuto accesso. In questo caso quindi si dovrà prestare
sempre attenzione alla posizione proposta dalle finestre di apertura,
sia per il recupero di archivi nel formato 2013 che per il 
recupero dei dati trasmissione 2011.

Guida per esportazione da Contabilità GruppoSIS

La versione di contabilità con export per Elenco 2013 non è ancora rilasciata.
Verrà trasferita dai tecnici durante la fase di attivazione della procedura
Elenco Clienti Fornitori 2013.

La contabilità GruppoSIS permette di esportare un file di testo compatibile con l'import di Facile!ECF 2013.
La funzionalità di esportazione è nel menù "Stampe alla voce elenco clienti e fornitori.
La maschera di configurazione riporta le regole di export 2011, relative a importi frazionati o corrispettivi periodici, regole che però non vengono applicate nel nuovo export.

Regole per Export

Durante l'esportazione vengono forzati due flag per identificare le Autofatture e le operazioni con l'estero

  • Se il codice fiscale o la partita IVA del cliente corrisponde con il codice fiscale o la partita IVA dei parametri di Contabilità viene acceso il flag "autofattura"
  • Se il cliente ha sede in provincia "EE" viene acceso il flag "SoggettiNonResidenti", per identificare il quadro BL
È CONSIGLIATA L'IMPORTAZIONE AGGREGATA

Verifiche post-importazione

  • Eseguire un precontrollo per verificare la correttezza dei dati
  • Risalire ai fornitori di noleggi e Leasing relativi a Autovettura, Caravan, Altri Veicoli, Unità da Diporto, Aeromobili come previsto nelle Tipologie
  • Se il fornitore è contemplato sia in forniture standard che in noleggi, sarà necessario duplicare il quadro per ogni tipologia di noleggio e scorporare manualmente gli importi relativi ad ogni operazione (usare il duplica con il tasto destro):
    • Senza noleggio
    • Autovetture
    • Caravans
    • Altri Veicoli
    • Unità da Diporto
    • Aeromobili
  • Chiedere al proprio commercialista i dati per la compilazione della sezione impegno alla trasmissione:
    • Codice fiscale, numero CAF, data impegno, per la compilazione corretta dell'intestazione.

Cosa Fornire al commercialista

Il commercialista dovrà ricevere il file *.nsp ed eventualmente il PDF per un controllo cartaceo.

Links Utili

Pagina Agenzia delle Entrate

AREA FAQ

Righe Barrate

Nella griglia possono essere presenti delle righe barrate; in questo modo si indicano righe con importo inferiore al 3.600€ che, secondo la normativa, non verranno esportate nel file generato dal programma.
Es:Riga Barrata

Nel modello FA non stampa il codice fiscale

Documento Riepilogativo, Partita IVA e Codice Fiscale sono alternativi. Il programma mette solo il primo valore che trova tra Documento Riepilogativo, Partita IVA e Codice Fiscale sia nel file che nella stampa.

Il controllo Entratel segnala Partita IVA Errata

È probabile che siano presenti sia i campi Partita IVA che codice fiscale (numerico) per un ente pubblico. Entrare nel quadro e svuotare il campo Partita IVA lasciando il Codice Fiscale.

Durante l'importazione compare l'errore "Could Not convert Variant of Type(error) ..

L'errore è dovuto al fatto che Excel non rilascia un valore per celle dove le formule non sono corrette.
Per identificare rapidamente le celle con errori si consiglia di:

  • Usare in Excel la funzione Trova cercando il carattere #
  • Impostare nel campo "Cerca in.." l'opzione Valori
  • Scegliere "Trova Tutti"

Note di Variazione per BL "Operazioni con Non Residenti"

L'informazione "Note di Variazione" della sezione "Operazioni Passive" del quadro BL è accettata solo per "Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata".
Importando una nota di variazione riferita alle tipologie "Operazioni con soggetti non residenti" o "Acquisti di servizi da non residenti", l'eventuale importo compare nei campi "Note di Variazione", disattivati, e non viene esportata.
In queste situazioni si deve agire sul quadro imputando manualmente l'importo nei campi Operazioni imponibili, non imponibili ed esenti scegliendo l'appropriata sezione Operazioni Attive/Operazioni Passive.
È possibile lasciare l'importo nel campo disattivato, oppure rimuoverlo passando temporaneamente all'opzione "Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata".

Strumenti personali