Antiriciclaggio

Da SIS Group Manuali.

Indice

Normativa e regolamento antiriciclaggio

Il decreto 141 del 3 febbraio 2006 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 82 del 7 Aprile 2006 contiene istruzioni rivolte ai notai per l’applicazione degli obblighi antiriciclaggio a loro estesi in base alla legge e alle disposizioni regolamentari.
La base normativa è costituita dal decreto legislativo 20 febbraio 2004, n. 56, emanato per assicurare il recepimento della direttiva del Consiglio delle Comunità Europee n. 91 / 308/CEE del 10 giugno 1991, modificata dalla direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio dell’Unione Europea n.2001/97/CE del 4 dicembre 2001.

Il presente provvedimento specifica il contenuto degli obblighi applicabili anche ai Notai, con particolare riguardo alle modalità di identificazione dei clienti, alla conservazione documentale, alla rilevazione e segnalazione delle operazioni sospette, nonché all’istituzione di misure di controllo interno e di formazione.

I notai sono destinatari delle disposizioni antiriciclaggio solo quando, in nome o per conto di propri clienti, compiono qualsiasi operazione di natura finanziaria o immobiliare e quando assistono i propri clienti per le operazioni riguardanti:

a) Il trasferimento a qualsiasi titolo di beni immobili o attività economiche;
b) La gestione di denaro, strumenti finanziari o altri beni;
c) L'apertura o la gestione di conti bancari, libretti di deposito e conti di titoli;
d) L'organizzazione degli apporti necessari alla costituzione, alla gestione o all'amministrazione di società;
e) La costituzione, la gestione o l'amministrazione di società, enti, trust o strutture analoghe.

I Notai devono:
a) Identificare i clienti;
b) Istituire l’archivio unico e registrare e conservare in esso i dati identificativi dei clienti e le altre informazioni relative alle prestazioni professionali eseguite (CON LE MODIFICAZIONI PREVISTE DAL 30 APRILE 2008 NON E’ PIU’ OBBLIGATORIO TENERE L’ A.U.I.: E’ SUFFICIENTE LA NORMALE TENUTA DEGLI ARCHIVI NOTARILI (REPERTORIO) E LA CONSERVAZIONE CARTACEA E DIGITALE DEI VARI DOCUMENTI);
c) Segnalare le operazioni sospette di cui all’art.3 della legge antiriciclaggio, rispettando gli obblighi di riservatezza delle segnalazioni di cui alla stessa legge;
d) Segnalare al Ministero dell’Economia e delle Finanze le violazioni dell’art.1 della legge antiriciclaggio;
e) Istituire misure di controllo interno, al fine di prevenire e impedire la realizzazione di operazioni di riciclaggio.

L’identificazione consiste nella verifica dell’identità del cliente e del soggetto per conto del quale egli eventualmente operi nonché nell’acquisizione dei loro dati identificativi per la conservazione nell’archivio unico.

L’identificazione deve essere effettuata:
a) Per ogni prestazione professionale che comporti o possa comportare la trasmissione o la movimentazione di mezzi di pagamento, beni o utilità di importo, anche frazionato, superiore a € 12.500 (CON LE MODIFICAZIONI PREVISTE SEMPRE DAL 30 APRILE 2008 IL VALORE E’ AUMENTATO A 15.000,00 €);
b) Per le operazioni il cui valore non è determinato o determinabile.

I Notai devo acquisire i seguenti dati identificativi:
a) Per le persone fisiche: il nome e il cognome, il luogo e la data di nascita, l’indirizzo della residenza o del domicilio, il codice fiscale e gli estremi del documento di identificazione;
b) Per i soggetti diversi dalle persone fisiche: la denominazione, la sede legale e il codice fiscale.

L’obbligo di registrazione si riferisce non solo agli atti notarili pubblici o privati autenticati, ma anche al compimento di operazioni che possono prescindere da tale stipulazione.
Ne consegue quindi la completa autonomia dell’archivio unico previsto ai fini della normativa antiriciclaggio rispetto al repertorio previsto dalle legge notarile.

File:Info verde.jpgGli obblighi di rilevazione decorrono dal 22 di aprile 2006

File:Info verde.jpg I dati identificativi e le informazioni devono essere inserite nell'archivio entro il trentesimo giorno dall'identificazione del cliente o dalla data della prestazione

Primo avvio del programma

La finestra che appare al primo avvio e’ la seguente:

Antiriciclaggio
Accesso con nome utente e password










per poter accedere inserire

nome utente: admin
password: 1234

il programma viene fornito con il professionista di prova 12345 grupposis

procedere subito all’impostazione dei dati del professionista.
Per Attività di intermediazione finanziaria, inserire anche i dati del legale rappresentante (Appendice A).


Configurazione

Tabelle professionisti

Dal menu Utilità selezionare Tabelle Professionisti.
Il programma viene installato con dei dati di prova, modificare con i propri dati.
Il Campo necessario da compilare è il Codice identificativo, puo’ essere una sigla oppure un codice identificativo.
È necessario inserire/modificare manualmente l’intestazione del professionista nella parte riepilogativa dei dati.


Antiriciclaggio
Tabella professionisti













ATTENZIONE! La valorizzazione del campo “Codice id.” è obbligatoria. Inserire un codice di 5 caratteri alfanumerici (Es. Codice Notaio)


La funzione “Legale Rap. e PEC Posta Elettronica Certificata” permette di accedere ad una successiva maschera dati per:
- specificare gli estremi del rappresentante legale ove il soggetto registrante sia persona giuridica (necessario alla preparazione della lettera di segnalazione);
- Impostare i parametri di PEC (per uso futuro della segnalazione telematica).

Premere Chiudi e reinserire la PW 1234 per rientrare nel sistema in modo amministrazione per la creazione degli utenti.

Tabelle

Le tabelle inserite sono quelle stabilite dal decreto comunque e’ possibile visualizzare e eventualmente apportare modifiche.


Antiriciclaggio
Tipi tabelle




NUOVA Permette di inserire un nuovo codice all’interno della tabella selezionata
MODIFICA Permette di modificare un codice all’interno della tabella selezionata
ELIMINA Permette di eliminare un codice all’interno della tabella selezionata
STAMPA TAB. Genera un PDF contenente tutti i codici della tabella selezionata
STAMPA TUTTE Genera un PDF contenente tutti i codici di tutte le tabelle


Firma digitale

Il software è configurato per l’utilizzo dei programmi di firma.
Per configurare E-sign in maniera corretta è necessario inserire il percorso completo del programma lsign.exe alla riga Programma da avviare per firma digitale inoltre nella riga Parametri di lancio si deve indicare il nome del file da firmare scrivendo <file>

Antiriciclaggio
Configurazione firma









Elenchi

È possibile personalizzare l’elenco delle autorità da proporre quando inserisco gli estremi del documento ed i suggerimenti per il campo descrizione della tipologia identificativa “Altro Documento”.
Le parole chiave <comune> e <provincia>, da inserire con caratteri minuscoli, permettono di automatizzare la costruzione della frase.

Il parametro “cartella Scambio” è ad uso tecnico ove SetaFacile antiriciclaggio debba scambiare dati con altre applicazioni.

Antiriciclaggio
Tipologie autorità












Cartelle ed automatismi

L’ultima sezione della tabella di configurazione permette di impostare i parametri per gli automatismi di sistema:
Elenco dei “Codici Identificativi” per i quali non è richiesta l’obbligatorietà degli estremi del documento. I codici devono essere sempre valorizzati o riempiti con la sequenza “0000”.
Identificazione di Base Codice da proporre quando viene creato un nuovo nominativo.
Scadenza della Data Prestazione Non utilizzato.
Calcolo Comune di Nascita se attivo il programma estrae in automatico il comune di nascita dal codice fiscale. In sistemi che presentano lentezza nella fase di inserimento nuovi nominativi può essere necessario disattivare questa funzionalità.
Oscuramento Prestazioni Altri Professionisti Se attivo, il programma nasconde le prestazioni abbinate ai professionisti non attivi.
Cambio automatico del Professionista per gli studi associati: se all’accesso con password si cambia il professionista il programma aprirà gli archivi dell’altro utente.
Cartelle di Scambio il sistema permette di configurare le directory di scambio tra il programma Antiriciclaggio e eventuali dati provenienti da applicazioni esterne.
Cartella di Scambio Repertorio/Fascicoli Cartella di base per import da file INI.
Cartella Archiviazione Immagini Cartella per archiviazione di documenti o immagini abbinate alla prestazione.
File Anagrafica (Solo versione Plus) percorso e nome file per importazione anagrafiche da altri gestionali.
Avvisa se il documento è scaduto Con questa opzione il programma avvisa con una mascherina se i dati del documento inseriti sono scaduti
Black box Notarile Stringa di controllo black box per processare i file archiviati e bloccati.

Antiriciclaggio
Configurazione cartelle e automatismi












Dal menu utilità è possibile accedere alla funzione di creazione Utenti.

È possibile mettere una password unica e permettere al singolo utente il cambio successivo attraverso la funzione contenuta in utilità “Cambio password”



È consigliabile cambiare la password di Admin.

Antiriciclaggio
Memorizzazione password











Nuovo Permette di creare un nuovo utente
Elimina Permette di eliminare un utente
Cambio Pw Permette di variare la password dell’utente selezionato



Dopo aver effettuato la creazione degli utenti eseguire il Login con l’apposito tasto con il nome del nuovo utente. Il tasto serve anche a scollegare l’utente dalla sessione attuale.

Testi

Dal menu Utilita’ / testi e’ possibile visualizzare e personalizzare i testi per la segnalazione e per l’informativa al cliente.
I testi della segnalazione sono stati predisposti da appositi schemi forniti in allegato al decreto.
In Appendice B è possibile reperire l’elenco dei campi disponibili per la preparazione automatica dei testi.

Antiriciclaggio
Editor dei testi












- BARRA DEGLI STRUMENTI

Sulla barra delle funzioni sono accessibili le funzionalità principali del programma

File:Tasti funzione.jpg

Login Permette di entrare nel programma con le proprie credenziali e di bloccare l’accesso in caso di assenza. La pressione del tasto “Annulla” chiude il programma
Inserimento Permette di inserire manualmente una prestazione. La prestazione viene automaticamente numerata
Modifica/vedi Permette di “modificare” le prestazioni non ancora archiviate o di “visualizzare” le prestazioni archiviate
Rettifica Duplica una prestazione in una nuova prestazione con lo stesso progressivo.E’ obbligatorio per eseguire variazioni su prestazioni già archiviate
Nominativi Visualizza l’elenco delle anagrafiche acquisite
Archiviazione Permette di archiviare e rendere immodificabili le prestazioni acquisite in un intervallo specifico di date
Stampe Permette di eseguire stampe PDF e di generare XML degli archivi


Ricerca rapida

Antiriciclaggio
Maschera iniziale













Eseguendo un clic sulle colonne Progressivo (vedi figura)– Data RegistrazioneRettificaRepertorio e Fascicolo esse diventano di colore giallo e viene eseguito il rispettivo ordinamento.


Trova Permette di ricercare in valore inserito nel campo evidenziato con la freccia
Filtra Permette di visualizzare solo le prestazioni del valore inserito nel campo evidenziato con la freccia



File:Lucchetto.jpg Indica che la prestazione è stata archiviata quindi è non modificabile
File:rettifica.jpg File:funzione indietro.jpg Indica che la prestazione è stata rettificata (la freccia blu identifica la prestazione creata con la rettifica)
File:non trasmesso.jpg Indica che la prestazione non è stata trasmessa


Inserimento della prestazione

File:Tasti funzione.jpg













Tasti Funzione disponibili

Nuova Permette di creare i soggetti abbinati alla Prestazione
Modifica Permette di modificare i soggetti abbinati alla Prestazione
Elimina Permette di eliminare il soggetti abbinati alla Prestazione



Tipo di registrazione: può essere di tre tipologie infatti l’inserimento è guidato.

Normale per una prestazione singola
Frazionata se la attività svolta è stata inserita nell’archivio come componente di una possibile prestazione frazionata
Multipla se la prestazione è parte di una registrazione multipla (attività riferibile a più clienti congiuntamente, o riguardante un cliente che agisce per conto di più soggetti, o svolta congiuntamente da più professionisti
Registrazioni Connesse (solo per operatori non finanziari). Utilizzato dalle società di recupero crediti, come da direttive UIC

Collegata a: nel caso di operazione frazionata indicare il numero della prestazione già presente in archivio.

Tipo prestazione: descrizione sintetica della prestazione professionale fornita al cliente o al gruppo di clienti facendo riferimento alla tabella prevista dalla normativa.

Altri riferimenti: sono dei campi di riferimento al repertorio SetaFacile (per uso interno e facoltativo).

Valore: Va indicato se conosciuto il valore monetario globale della prestazione professionale espresso in unità di valuta.

Divisa: Deve essere indicato, anche per l’euro, il codice della valuta dell'operazione, come da tabella legislativa allegata.
Qualora la prestazione professionale sia eseguita con diverse valute, nella registrazione deve essere indicata la valuta preponderante (cioè quella con controvalore in euro di maggiore entità).

Novità 2011 sulle descrizioni dei valori

Antiriciclaggio
Descrizione dei Valori

Nella versione 2001 di Facile!Antiriciclaggio è possibile specificare una descrizione per ogni valore inserito nella prestazione.
Il sistema in automatico propone la descrizione "Valore 1", "Valore 2", "Valore 3", "Valore 4" ma l'utente è in grado di cambiare la descrizione direttamente nella maschera.
Resta, come nella versione precedente, il fatto che righe valore con valore nullo non vengono stampate.

Per gli utilizzatori case da gioco il sistema inserisce
in automatico le descrizioni relative alle transazioni di fiches:
fiches vendute e fiches acquistate.
È consigliabile non variare queste descrizioni.

La presenza della nuova informazione sul valore della prestazione ha determinato una variazione nella stampa:

  • le colonne valore e valuta vengono allineate a destra, per permettere l'inserimento a sinistra della descrizione
  • per operatori case da gioco il dettaglio prestazione con i dati aggiuntivi viene stampato su due righe e non più si una sola riga. (quota contanti, mezzo di pagamento, tipologia di beni)

Inserimento soggetti abbinati alla prestazione

ATTENZIONE ! La normativa richiede di utilizzare lo stesso codice per i soggetti riferiti a più prestazioni. 
Non è ammessa la duplicazione di soggetti identici

Antiriciclaggio
Nuova relazione










ATTENZIONE !
La maschera è variata rispetto alle versioni precedenti al 26 maggio 2006. Riferirsi alla Appendice D.



Tasti Funzione disponibili

Seleziona Permette di richiamare o inserire dall’archivio dell’anagrafica (vedi par. 9)
Nuovo Permette di creare una nuova anagrafica



Cliente: Inserire il cliente che richiede l'attività professionale che si sta registrando
Eventuale rappresentante: Nel caso di soggetto giuridico e’ necessario inserire il rappresentante
Soggetto per Conto: Inserire il soggetto per conto del quale interviene il cliente
Legame: È un attributo facoltativo, deve essere indicato solo in presenza di un soggetto per conto del quale il cliente ha agito



Visualizzazione/inserimento anagrafiche presenti

In questa sezione e’ possibile inserire/modificare il cliente.

Antiriciclaggio
Elenco nominativi memorizzati













Tasti Funzione disponibili

Nuovo Permette di creare un nuovo cliente
Modifica Permette di modificare il cliente
Elimina Permette di eliminare il cliente
Duplica Permette di duplicare il cliente, nel caso di soggetti simili (ATTENZIONE Non IDENTICI)
Rettifica Permette di modificare i dati per soggetti già archiviati
Prestazioni Visualizza le prestazioni associate al soggetto
Stato record Visualizza lo stato del record


Le funzioni “Modifica ed Elimina” sono disponibili solo per soggetti NON archiviati.
Eseguendo un clic sulle colonne Codice, Data Acquisizione , Data Rettifica , Cognome e Codice Fiscale esse diventano di colore giallo e viene fatto il rispettivo l’ordinamento permettendo la ricerca.

Trova Permette di ricercare in valore inserito nel campo evidenziato con la freccia
Filtra Permette di visualizzare solo le prestazioni del valore inserito nel campo evidenziato con la freccia


Stato del soggetto

Antiriciclaggio
Stato registrazione record








Data identificazione: Viene visualizzata la data di identificazione del soggetto
Data archiviazione: Viene visualizzata la data archiviazione
Stato Registrazione: Gli specifici valori previsti per tale codice sono:
0 = registrazione in essere mai modificata;
1 = registrazione in essere sostitutiva di precedente registrazione;
2 = registrazione annullata (cancellata per rettifica);
3 = registrazione annullata (sostituita per rettifica);
Data archiviazione: Deve essere indicata la data di esecuzione della rettifica

Inserimento dettagli soggetto

Maschera di inserimento dei dati del cliente.
Prima di poter memorizzare tutti i dati relativi al soggetto (vedi fig. 14) viene richiesto anzitutto il Codice Fiscale.

File:Codice fiscale.jpg

Antiriciclaggio
Inserimento generalità soggetto













Generalità

Deve contenere il cognome e nome o la ragione sociale del soggetto. Il cognome è sempre obbligatorio.

- vanno indicate le esatte ragioni sociali risultanti dai documenti, senza l'utilizzo di sigle od acronimi, ove questi non siano le effettive ragioni sociali;
- vanno evitate, ove possibile, abbreviazioni ed inserimenti di punteggiatura.

Attività: deve essere sempre presente e deve contenere una descrizione sintetica e univoca dell'attività lavorativa svolta dal soggetto (persone fisiche) o dell’attività/settore di interesse per le persone giuridiche.
Sesso/tipo società: Posizionandosi nel campo "Sesso/Tipo società" della maschera di identificazione del soggetto è possibile digitare direttamente la sigla o il sesso e premendo "Tab" viene automaticamente ricercato il codice.
Es: se si deve ricercare il codice della "Società a responsabilità limitata" scrivere nel campo vuoto la dicitura srl e premere TAB.
Codice fiscale: Il codice fiscale deve essere indicato secondo quanto previsto dalla normativa.
Data nascita: Va indicata la data di nascita nella forma GGMMAAAA, in ogni caso e solo per le persone fisiche.
Comune nascita: Va indicato il comune di nascita, solo e obbligatoriamente per le persone fisiche.
Stato: Va indicata la descrizione dell'eventuale paese estero di residenza del cliente o del soggetto per conto del quale questi ha operato. Il campo deve essere inserito solo per soggetti "non residenti" in Italia.
Comune residenza: Va indicato il comune di residenza del soggetto; campo attributo obbligatorio, da indicare anche per soggetti non residenti in Italia.
Provincia: Va indicata in ogni caso e solo per soggetti residenti.
Indirizzo: Va indicato l'indirizzo dei soggetti; è sempre obbligatorio, anche per soggetti non residenti.
Cap: Va indicato, se disponibile, il Codice di Avviamento Postale dei soli soggetti residenti in Italia.

Informazioni record: visualizza lo stato del record

Antiriciclaggio
Dati generali della prestazione









Data registrazione: è indicata la data in cui è stato eseguito l'inserimento nel registro informatico.
Data archiviazione: è indicata la data in cui e’ stata eseguita l’archiviazione nello storico.
Stato registrazione: consente di apportare, nel tempo, rettifiche e integrazioni all'archivio informatico.

Gli specifici valori previsti per tale codice sono:
0 = registrazione in essere mai modificata;
1 = registrazione in essere sostitutiva di precedente registrazione;
2 = registrazione annullata (cancellata per rettifica);
3 = registrazione annullata (sostituita per rettifica).

File:Info verde.jpg In caso di presenza di tali stati il record corrispondente alla prestazione verrà identificato con una icona colorata diversa per ogni stato.

Data rettifica: deve essere indicata la data di esecuzione della rettifica (in caso di variazione su entrambe le registrazioni.


Informativa

Permette di generare la lettera informativa che il cliente deve firmare in relazione alla privacy.


Identificazione

Per persone fisiche vengono richiesti gli estremi di un documento di identità.

Antiriciclaggio
Dati identificazione soggetto











Estremi del documento di identificativo
Le quattro informazioni sul documento di identificazione devono essere presenti o assenti contestualmente. Nello specifico, gli attributi devono essere obbligatoriamente presenti se l'identificazione sia riferita a persona fisica ed assenti nel caso di persona giuridica.

Attenzione !!!!! il documento deve essere in corso di validità, procedere quindi con le relative verifiche

Tipo documento: Il tipo di documento di identificazione deve essere indicato secondo quanto previsto dalla relativa tabella premendo il pulsante di lista a discesa sulla destra del campo.
Numero: Va indicato, il numero contenuto nel documento.
Data rilascio: indicare la data di rilascio del documento valido.
Rilasciato da: Deve essere indicato in chiaro l'autorità e la località di rilascio del documento (ad esempio, PREFETTURA DI ROMA).
Data identificazione: Permette di inserire la data di identificazione dei soggetti. Il campo da la possibilità di inserire l'immissione di incarichi con date precedenti alla data attuale.
Data scadenza documento: in base alla data inserita in “data rilascio” è possibile calcolare la data do scadenza del documento d’identità con la pressione del tasto File:Calcola.jpg. Se il documento è scaduto il campo viene colorato di rosso.



Prestazioni collegate

Antiriciclaggio
Inserimento e visualizzazione prestazioni collegate











Permette di visualizzare le prestazioni collegate ad un soggetto ,sia cliente che rappresentante che “per conto”. La visualizzazione e’ automatica dopo la memorizzazione del soggetto.

Informativa


Vedi informativa Apre un’anteprima in formato HED dell’informativa da consegnare al cliente, con tutti i dati richiesti
Ricrea informativa Nel caso avessimo già visualizzato l’informativa e avessimo poi dovuto apportare delle modifiche al nominativo, con questa funzione il programma le trasporterà automaticamente all’anteprima di stampa



Novità 2011 per l'inserimento degli amministratori

Antiriciclaggio
Amministratori

Nella versione 2011 di Facile!Antiriclaggio è stata inserita la possibilità di associare anagrafiche presenti nell'archivio soggetti come amministratori di persone giuridiche.

È necessario che gli amministratori ed i loro estremi di
identificazione vengano inseriti nell'anagrafica prima
di inserire la società da loro rappresentata.

Dopo aver inserito gli amministratori, è possibile associarli alla scheda soggetto della società aggiungendoli dalla scheda amministratori.
È possibile rimuovere l'associazione tra l'amministratore ed il soggetto rappresentato con la funzione rimuovi. (la rimozione rimuove l'abbinamento ma non elimina il soggetto dall'archivio).

Stampa degli amministratori

Gli amministratori inseriti nella scheda "amministratore" vengono stampati in coda ad ogni dettaglio soggetto.

Se la funzione di gestione amministratori è
disabilitata, è necessaria una Manutenzione Archivi

segnalazione sospetto

La segnalazione non e’ automatica ma una libera scelta dell’utente.

Antiriciclaggio
Inserimento Segnalazione









Genera Lettera Permette di generare la lettera di segnalazione in forato HED, dopo aver compilato tutti i dati necessari.

INFORMAZIONI DI RIFERIMENTO DELLA SEGNALAZIONE
1. Tipo di segnalazione (iniziale/sostitutiva)
2. Numero identificativo della segnalazione
(il tasto File:tre puntini.jpg calcola automaticamente il primo progressivo disponibile per l’anno digitato)
3. Data della segnalazione
4. Data di invio della segnalazione
5. Numero segnalanti
6. Motivi del sospetto

Genera XML Permette di generare la lettera di segnalazione in formato XML da spedire all’Ufficio Italiano Cambi
Comunicazione PEC Non ancora attiva



Tipo segnalazione si fornisce l'indicazione sulla natura iniziale o sostitutiva della segnalazione. Per segnalazione sostitutiva, si intende la segnalazione prodotta quando, in relazione ad una medesima operazione sospetta, si renda necessaria una rettifica dei dati già contenuti in una segnalazione iniziale.

Numero identificativo della segnalazione deve essere valorizzato con un numero progressivo univoco nell'ambito dell'anno per ciascun segnalante. Per le segnalazioni sostitutive, il numero identificativo deve essere lo stesso già assegnato alla segnalazione cui la rettifica si riferisce.

data della segnalazione deve essere indicata la data in cui viene prodotta per la prima volta la segnalazione.

Le eventuali segnalazioni sostitutive (campo TIPO SEGNALAZIONE contenente il valore "1") devono riportare la data della prima segnalazione
cui la sostitutiva si riferisce.

Segnalata il giorno deve riportare la data relativa all'inoltro della segnalazione. Il campo deve essere compilato secondo la formula (gg/mm/aaaa). Per le segnalazioni iniziali, tale data coincide con quella indicata nel campo DATA DELLA SEGNALAZIONE. Per le segnalazioni sostitutive, invece, tale data sarà successiva alla data di invio della segnalazione iniziale cui si riferisce.

Numero segnalanti, nel quale si fornisce l’indicazione sul numero di soggetti che effettuano congiuntamente la segnalazione, deve essere valorizzato con “1” nel caso di segnalazione individuale, con il numero dei soggetti segnalanti nel caso di segnalazione congiunta.

ARCHIVIAZIONE

Permette di creare uno zip di backup e un pdf immodificabile e rende immodificabili i records esportati.


Antiriciclaggio
Archiviazione prestazioni









Archivia Genera un file nella cartella indicata in “Cartella di Archiviazione” con il nome composto dalla data di archiviazione
Ultima Archiviazione Visualizza la data dell’ultima archiviazione effettuata
Stampare i numeri di pagina Genera il PDF inserendo i numeri delle pagine
Non stampare i numeri di pagina Genera il PDF tralasciando il numero delle pagine
Non stampare i numeri di pagina ed interlinea Genera il PDF tralasciando il numero delle pagine ed impostando l’interlinea
Stampare i numeri di pagina ed interlinea Genera il PDF inserendo i numeri delle pagine ed impostando l’interlinea



I pulsanti di firma File:Firma zip.jpg e File:Firma pdf.jpg permetto di firmare il file con marca temporale tramite il programma notarile di firma Secursign.


Contattare il servizio di supporto GruppoSIS al numero  199 24 00 26 in caso si rendesse necessario collegare altri tipi di software
per la firma digitale e temporale dei files storici 



Stampe

Permette di ottenere Stampe PDF od un file XML relativo all’intervallo ed ai criteri scelti.
Permette di stampare sia record archiviati che record non archiviati.
Per ottenere la stampa è fondamentale inserire il professionista o spuntare “Tutti i professionisti”.

Antiriciclaggio
Impostazione di stampa









Intervallo Date Determinare da quale data a quale data di acquisizione si vogliono stampare le prestazioni
Tutti i record/
record non archiviati/
Record archiviati
Determinare quali tipi di prestazioni si desidera stampare
Tutti i professionisti Per studi con più professionisti configurati, con questa opzione vengono stampate le prestazioni di tutti i professionisti
Stampa i numeri ed Interlinea Specificare come impostare la stampa: con numero di pagina o senza, con interlinea o senza
Per prestazione/
solo soggetti
Specificare se si vuole ordinare per numero di prestazione (in questo caso viene stampato il tipo di prestazione con anche i soggetti abbinati, in ordine di num. Prestaz.) oppure solo i soggetti ((in questo caso verranno stampati solo i soggetti in ordine alfabetico)
Progr. Invio/
data generazione
Vanno compilati solo se si procede alla creazione dell’elenco in formato XML, in questo caso va schiacciato il tasto File:generaxml.jpg



Tabelle presenti nel programma

Descrizione prestazioni

0000 Non Definita
0001 Trasferimento a qualsiasi titolo di beni immobili
0002 Trasferimento a qualsiasi titolo di attività economiche
0003 Qualsiasi altro operazione immobiliare
0004 Gestione di denaro
0005 Gestione di strumenti finanziari
0006 Gestione di altri beni
0007 Apertura/chiusura di conti bancari
0008 Apertura/chiusura di libretti di deposito
0009 Apertura/chiusura di conti di titolo
0010 Gestione di conti bancari
0011 Gestione di libretti di deposito
0012 Gestione di conti di titoli
0013 Apertura/chiusura e gestione di cassette di sicurezza
0014 Qualsiasi altra operazione di natura finanziaria
0015 Organizzazione degli apporti necessari alla costituzione di società
0016 Organizzazione degli apporti necessari alla gestione o all'amministrazione di società
0017 Costituzione/liquidazione di società, enti, trust o strutture analoghe
0018 Gestione o amministrazione di società, enti, trust o strutture analoghe

Documenti d'identità

0001 Carta di Identità
0002 Patente di Guida
0003 Passaporto
0004 Porto d'Armi
0005 Tessera Postale
0006 Altro

Altro => Descrizione

0001 Patente nautica
0001 Libretto di pensione
0001 Patentino di abilitazione a conduzione di impianti termici
0001 Tessere di riconoscimento di amministrazione dello Stato munite di fotografia
0001 Permesso di soggiorno o carta di soggiorno
0001 cartacea
0001 magnetica

Stati di registrazione

0000 Registrazione in essere mai modificata
0001 Registrazione in essere sostitutiva di precedente
0002 Registrazione annullata (cancellata per rettifica)
0003 Registrazione annullata (sostituita per rettifica)

Tipi di registrazione

0000 Normale
0001 Frazionata
0002 Multipla
0003 Registrazioni Connesse

Tipi di identificazione

0000 Identificazione non effettuata
000A Eseguita direttamente dal libero professionista o da un suo collaboratore
000B Eseguita tramite atti pubblici, scritture private, documenti recanti la firma digitale
000C Eseguita tramite dichiarazione dell'autorità consolare italiana
000D Eseguita tramite attestazione di altro professionista
000E Eseguita tramite idonea attestazione di intermediari abilitati, enti creditizi o finanziari CEE, banche di paesi GAFI
000F Eseguita tramite le ulteriori modalità indicate dall'UIC

Tabelle valutarie

00= Tessera postale
USD DOLLARO USA
GBP STERLINA GRAN BRETAGNA
CHF FRANCO SVIZZERA
DKK CORONA DANIMARCA
NOK CORONA NORVEGIA
SEK CORONA SVEZIA
TRL LIRA TURCHIA
CAD DOLLARO CANADA
KES SCELLINO KENIA
PKR RUPIA PAKISTAN
CLP PESO CILE
INR RUPIA INDIA
LBP LIRA LIBANO
MTL LIRA MALTA
VEB BOLIVAR VENEZUELA
SYP LIRA SIRIA
COP PESO COLOMBIA
XAF FRANCO CFA
GIP STERLINA GIBILTERRA
CYP LIRA CIPRO
ALL LEK ALBANIA
ZWD DOLLARO ZIMBABWE
UYU PESO URUGUAY
MYR RINGGIT MALESIA
IRR RIAL IRAN
LKR RUPIA SRI LANKA
ISK CORONA ISLANDA
SOS SCELLINO SOMALIA
PHP PESO FILIPPINE
CUP PESO CUBA
ETB BIRR ETIOPIA
LYD DINARO LIBIA
EGP LIRA EGITTO
JPY YEN GIAPPONE
THB BAHT THAILANDIA
BOB BOLIVIANO BOLIVIA
SAR RIAL ARABIA SAUDITA
CRC COLON COSTARICA
GTQ QUETZAL GUATEMALA
SDD DINARO SUDAN
TND DINARO TUNISIA
NGN NAIRA NIGERIA
ZAR RAND SUD AFRICA
DJF FRANCO GIBUTI
MAD DIRHAM MAROCCO
AOA KWANZA ANGOLA
JOD DINARO GIORDANIA
IQD DINARO IRAK
PYG GUARANI'PARAGUAY
KWD DINARO KUWAIT
HKD DOLLARO HONG KONG
XPF FRANCO CFP (COM. FINANZ.)
DZD DINARO ALGERIA
MMK KYAT MYANMAR
AUD DOLLARO AUSTRALIA
GHC CEDI GHANA
NZD DOLLARO NUOVA ZELANDA
AFN AFGANI AFGANISTAN
DOP PESO REPUBBLICA DOMINICANA
SVC COLON EL SALVADOR
HNL LEMPIRA HONDURAS
KRW WON COREA DEL SUD
NIO CORDOBA ORO
YER RIAL YEMEN
IDR RUPIA INDONESIA
SGD DOLLARO SINGAPORE
TZS SCELLINO TANZANIA
UGX SCELLINO UGANDA
ZMK KWACHA ZAMBIA
GNF FRANCO GUINEA
MGF FRANCO MADAGASCAR
ROL LEU ROMANIA
ANG FIORINO ANTILLE OLANDESI
MZM METICAL MOZAMBICO
BSD DOLLARO BAHAMA
BHD DINARO BAHREIN
XCD DOLLARO CARAIBI DELL'EST
BMD DOLLARO BERMUDE
BND DOLLARO BRUNEI
BIF FRANCO BURUNDI
KHR RIEL KAMPUCHEA
JMD DOLLARO GIAMAICA
TWD DOLLARO TAIWAN
CNY RENMIMBI (YUAN) CINA
VND DONG VIETNAM
FKP STERLINA FALKLAND
FJD DOLLARO FIJI
GYD DOLLARO GUYANA
HTG GOURDE HAITI
BZD DOLLARO BELIZE
HUF FORINT UNGHERIA
LAK KIP LAOS
LRD DOLLARO LIBERIA
MOP PATACA MACAO
MWK KWACHA MALAWI
MVR RUPIA MALDIVE
MNT TUGRIK MONGOLIA
NPR RUPIA NEPAL
PAB BALBOA PANAMA
RWF FRANCO RUANDA
WST TALA SAMOA OCCIDENTALI
SLL LEONE SIERRA LEONE
TTD DOLLARO TRINIDAD E TOBAGO
TOP PAANGA TONGA
MUR RUPIA MAURITIUS
BWP PULA BOTSWANA
LSL LOTI LESOTHO
SZL LILANGENI NGWANE
BDT TAKA BANGLA DESH
BTN NGULTRUM BHUTAN
CVE ESCUDO CAPO VERDE
KPW WON COREA DEL NORD
OMR RIAL OMAN
SCR RUPIA SEYCHELLES
AED DIRHAN EMIRATI ARABI UNITI
XDR DIRITTI SPECIALI DI PRELIEVO
QAR RIYAL QATAR
PGK KINA PAPUA NUOVA GUINEA
STD DOBRA SAO TOME
GMD DALASI GAMBIA
BBD DOLLARO BARBADOS
MRO OUGUJYA MAURITANIA
PEN NUEVO SOL PERU
ILS NUOVO SHEKEL ISRAELE
KYD DOLLARO ISOLE CAYMAN
SBD DOLLARO ISOLE SALOMONE
SHP STERLINA S.ELENA
VUV VATU VANUATU
XOF FRANCO CFA (BCEAO)
KMF FRANCO ISOLE COMORE
AWG FIORINO ARUBA
SIT TALLERO SLOVENIA
ARS PESO ARGENTINA
EEK CORONA ESTONIA
LVL LITAS LETTONIA
LTL LITAS LITUANIA
MXN NUOVO PESO MESSICO
CZK CORONA REPUBBLICA CECA
SKK CORONA REPUBBLICA SLOVACCA
KGS SOM KIRGHIZISTAN
TMM MANAT TURKMENISTAN
HRK KUNA CROAZIA
GEL LARI GEORGIA
KZT TENGE KAZAKISTAN
UZS SUM UZBEKISTAN
BRL REAL BRASILE
MDL LEU MOLDAVIA
MKD DINARO MACEDONIA
PLN ZLOTY POLONIA
AZM MANAT AZERBAIGIAN
BAM CONVERTIBLE MARKS BOSNIA ERZEG
UAH HRYVNIA UCRAINA
EUR EURO UNIONE ECON. E
ERN NAKFA ERITREA
RUB RUBLO RUSSIA (NUOVO)
AMD DRAM ARMENIA
NAD DOLLARO NAMIBIA
CDF FRANCO REPUBBLICA DEMOCRATICA
BGN LEV BULGARIA
BYR RUBLO BIELORUSSIA
TJS SOMONI TAGIKISTAN
CSD DINARO SERBIA E MONTENEGRO
SRD DOLLARO SURINAME
TRY LIRA TURCHIA (NUOVA)
MGA FRANCO MADAGASCAR (NEW)
RON LEU ROMANIA

Tabella professionisti

0020 Avvocati
0021 Consulenti del lavoro
0022 Dottori Commercialisti
0023 Notai
0024 Ragioneri e periti commerciali
0025 Revisori Contabili
0026 Società di Revisione
0027 Tabella professionisti/ Attività Tipo 2

Tabella tipologie societarie

SPA Società Per Azioni
SRL Società a Responsabilità Limitata
SAS Società in Accomandita Semplice
SAA Società in Accomandita per Azioni
SDF Società Di Fatto
SS Società Semplice
SCRL Società Cooperativa a Responsabilità Limitata
SCRI Società Cooperativa a Responsabilità Illimitata
SNC Società in Nome Collettivo
DI Ditta Individuale
PLC Private Limited Company
GMBH Gesellschaft Mit Beschraenkter Haftung
SARL Societé À Responsabilité Limitée
SL Sociedad de responsabilidad Limitada
LDA Sociedade por quotas
BV Besloten Vennotschap met beperkte aansprakelijkheid
LTDC LimiTeD Company
AG AktienGesellschaft
SA Société Anonyme
SAN Sociedad ANonima
SANO Sociedade ANOnima
NV Naamloze Vennootschap
PL Limited Partnership
KG KommanditGesellschaft
SCS Société en Commandite Simple
SENC Sociedad EN Comandita simple
CTA Sociedade em ComandiTA simples
CV Commanditaire Vennootschap
LPC Limited Partnership with a share Capital
KGAA KommanditGesellschaft Auf Aktien
SCA Société en Commandite par Actions
SCAP Sociedad Comandotaria Por Acciones
SCAA Socidade em Comandita por Accaes
CVA Commanditaire Vennootschap op Aandeleen
AS Association
GBR Gesellschaft des Buergerlichen Rechts
SC Société Civile
SCI Sociedad Civil
SCIV Sociedade CIVil
MS MaatSchap
UP Unlimited Partnership
OHG Offene HandelsGesellschaft
SNCO Société en Nom Collectif
SRC Sociedad Regular Colectiva
SNCL Sociedade em Nome CoLectivo
VOF Vennootschap Onder Firma
XXXX Altra specie giuridica italiana
++++ Altra specie giuridica estera
000M Sesso Maschile
000F Sesso Femminile

Tabella legami rappresentanza

0007 Legame Per mandato con rappresentanza
0009 Altro Tipo di Legame
0008 Legame per Mandato senza Rappresentanza

Tabella prestazioni Commercialisti

0101 Accertamenti, ispezioni e controlli
0102 Adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza dei lavoratori dipendenti
0103 e ogni altra funzione affine, connessa e conseguente
0104 Amministrazione del personale dipendente e ogni altra funzione affine, connessa e 0105 conseguente
0106 Amministrazione e liquidazione di aziende
0107 Amministrazione e liquidazione di patrimoni
0108 Amministrazione e liquidazione di singoli beni
0109 Apertura/chiusura di conti bancari
0110 Apertura/chiusura di conti di titoli
0111 Apertura/chiusura di libretti di deposito
0112 Apertura/chiusura e gestione di cassette di sicurezza
0113 Assistenza e rappresentanza in materia tributaria
0114 Assistenza in procedure concorsuali
0115 Assistenza ai datori di lavoro in sede di visite ispettive o di accertamenti
0116 Assistenza per richiesta finanziamenti
0117 Assistenza societaria continuativa e generica
0118 Assistenza tributaria
0119 Attività di valutazione tecnica dell'iniziativa di impresa e di asseverazione dei
0120 business plan per l'accesso a finanziamenti pubblici
0121 Certificazione di investimenti ambientali
0122 Consulenza aziendale
0123 Consulenza connessa a procedure contenziose
0124 Consulenza contrattuale
0125 Consulenza economico-finanziaria
0126 Consulenza in tema di controllo aziendale
0127 Consulenza in materia contributiva
0128 Consulenza ed assistenza per la riduzione di sanzioni civili, penalità e similari
0129 Consulenza tributaria
0130 Consulenze tecniche, perizie e pareri motivati
0131 Controllo della documentazione contabile, revisione e certificazione
0132 Costituzione/liquidazione di società, enti, trust o strutture analoghe
0133 Custodia e conservazione di aziende
0134 Custodia e conservazione di beni
0135 Determinazioni dei costi di produzione nelle imprese industriali
0136 Divisioni ed assegnazioni di patrimoni, compilazione dei relativi progetti e piani di
0137 liquidazione nei giudizi di graduazione
0138 Elaborazione e predisposizione delle dichiarazioni tributarie e cura degli ulteriori
0139 adempimenti tributari
0140 Gestione di conti di titoli
0141 Gestione di conti bancari
0142 Gestione di altri beni
0143 Gestione di denaro
0144 Gestione di libretti di deposito
0145 Gestione di posizioni previdenziali e assicurative
0146 Gestione di strumenti finanziari
0147 Gestione o amministrazione di società, enti, trust o strutture analoghe
0148 Ispezioni e revisioni amministrative e contabili
0149 Monitoraggio e tutoraggio dell'utilizzo dei finanziamenti pubblici erogati alle
0150 imprese
0151 Operazioni di finanza straordinaria
0152 Operazioni di vendita di beni mobili ed immobili nonché la formazione del progetto
0153 di distribuzione, su delega del giudice dell'esecuzione, ex art. 2, comma 3, lett. e),
0154 decreto-legge 14 marzo 2005, n.35, conv. in legge n. 14 maggio 2005 n. 80.
0155 Organizzazione degli apporti necessari alla costituzione di società
0156 Organizzazione degli apporti necessari alla gestione o all'amministrazione di società
0157 Organizzazione e impianto della contabilità
0158 Organizzazione contabile
0159 Tenuta paghe e contributi
0160 Piani di contabilità per aziende
0161 Qualsiasi altra operazione di natura finanziaria
0162 Qualsiasi altra operazione immobiliare
0163 Rappresentanza tributaria
0164 Redazione di bilanci
0165 Redazione e asseverazione delle informative ambientali, sociali e di sostenibilità
0166 delle imprese e degli enti pubblici e privati
0167 Regolamenti e liquidazioni di avarie
0168 Relazioni di stima di cui al codice civile
0169 Revisione contabile
0170 Rilascio di visti di conformità per studi di settore
0171 Rilevazioni in materia contabile e amministrativa
0172 Riordino della contabilità
0173 Studi e ricerche di analisi finanziaria aventi ad oggetto titoli di emittenti quotati
0174 Tenuta e redazione dei libri contabili, fiscali e del lavoro
0175 Trasferimento a qualsiasi titolo di attività economiche
0176 Trasferimento a qualsiasi titolo di beni immobili
0177 Trasformazioni, scissioni e fusioni di società ed altri enti
0178 Valutazione di aziende, rami d'azienda e patrimoni
0179 Valutazione di singoli beni e diritti
0180 Verifica della regolare tenuta della contabilità sociale e della corretta rilevazione dei
0181 fatti di gestione nelle scritture contabili
0182 Verificazione ed ogni altra indagine in merito alla attendibilità di bilanci, di conti, di
0183 scritture e d'ogni altro documento contabile delle imprese
0184 Altro

Indicatori di anomalia

Al fine di agevolare l’attività di valutazione del professionista in ordine agli eventuali profili di sospetto delle operazioni oggetto dell’incarico professionale si forniscono di seguito alcuni indicatori esemplificativi di anomalia, la cui elencazione non è esaustiva anche in considerazione della continua evoluzione delle modalità di svolgimento delle operazioni finanziarie.
Per favorire la lettura e la comprensione degli indicatori, alcuni di essi sono stati specificati in sub-indici che costituiscono un’esemplificazione dell’indicatore a cui si riferiscono.
Il professionista può avvalersi di tali indicatori, che attengono ad aspetti sia soggettivi che oggettivi dell’operazione, in presenza dei quali, sulla base di tutte le altre informazioni disponibili, deve formulare una valutazione sulla natura dell’operazione.
La casistica deve essere intesa come strumento operativo da utilizzare per le verifiche, tenendo presente che l’assenza dei profili di anomalia suggeriti nel presente provvedimento può non essere sufficiente ad escludere che l’operazione sia sospetta. A tale proposito si richiamano le disposizioni di cui alla parte IV, paragrafi 1, 3 e 4 del provvedimento.
Nella segnalazione occorre evidenziare le anomalie avendo riguardo al contesto nel quale l’operazione è compiuta o richiesta e a tutte le informazioni disponibili. Le ragioni del sospetto devono essere illustrate e spiegate con accuratezza nella segnalazione, senza limitarsi al riferimento a uno o più indicatori.

Costituiscono indicatori della natura sospetta dell'operazione:

Indicatori di anomalia connessi al comportamento del cliente:

1.1 Il cliente si rifiuta o si mostra ingiustificatamente riluttante a fornire le informazioni occorrenti per l’esecuzione delle prestazioni professionali, a dichiarare l'attività esercitata, a presentare documentazione contabile o di altro genere, a segnalare i rapporti intrattenuti con altri professionisti, a fornire ogni altra informazione che, in circostanze normali, viene acquisita nello svolgimento della prestazione professionale.
- Il cliente rifiuta di o solleva obiezioni a fornire al professionista il numero del conto sul quale il pagamento è stato o sarà addebitato.

1.2 Il cliente fornisce informazioni palesemente inesatte o incomplete, tali da manifestare l’intento di occultare informazioni essenziali, soprattutto se riguardanti i soggetti beneficiari della prestazione.
- Il cliente usa documenti identificativi che sembrano essere contraffatti;
- cliente fornisce informazioni palesemente false.

1.3 Il cliente ripetutamente cambia professionisti in un arco breve di tempo senza che i professionisti siano in grado di trovare una spiegazione adeguata per questo comportamento.

1.4 Il cliente chiede di modificare condizioni e modalità di svolgimento della prestazione quando la configurazione originariamente prospettata implichi forme di identificazione o registrazione oppure supplementi di istruttoria da parte del professionista.
- I cliente rifiuta di o solleva obiezioni a pagare il prezzo di vendita con bonifico o assegno bancario anche se la somma è superiore a € 12.500.

Il cliente ricorre ai servizi di un prestanome senza plausibili giustificazioni:

Clienti non residenti conferiscono procure a soggetti non residenti ovvero i clienti conferiscono procure a soggetti non legati da rapporti di carattere personale o professionale o imprenditoriale idonei a giustificare tale conferimento.

Indicatori di anomalia connessi al profilo economico-patrimoniale del cliente:

2.1 I clienti, in assenza di plausibili giustificazioni, richiedono lo svolgimento di prestazioni relative ad operazioni palesemente non abituali e/o non giustificate rispetto all’esercizio normale della loro professione o attività.

2.2 I clienti impiegano disponibilità che non appaiono coerenti con l’attività svolta dagli stessi o comunque non sono in alcun modo giustificate.

2.3 I clienti ricorrono a frequenti operazioni di acquisizione e cessione di partecipazioni in imprese, non giustificate dal proprio profilo economico-patrimoniale o dalla propria professione o attività.

2.4 Le imprese clienti, pur detenendo un capitale sociale di importo ridotto, acquisiscono a diverso titolo la disponibilità di beni, anche di lusso, di elevato valore, soprattutto con uso di denaro contante.

Indicatori di anomalia relativi alla dislocazione territoriale delle controparti delle operazioni oggetto delle prestazioni:

3.1 Le prestazioni professionali richieste riguardano operazioni che coinvolgono controparti insediate in paesi esteri noti come centri off-shore o caratterizzati da regimi privilegiati sotto il profilo fiscale o del segreto bancario ovvero indicati dal Gruppo di azione finanziaria internazionale (GAFI) come non cooperativi, e che non siano giustificate dall’attività economica del cliente o da altre circostanze.
- Operazioni inerenti la costituzione ed il trasferimento di diritti reali su immobili, effettuati nei predetti paesi;
- Operazioni di conferimento per la costituzione o l’aumento di capitale – soprattutto se effettuate in contanti e per importi consistenti – di società dislocate nei predetti paesi esteri;
- Operazioni di costituzione di trust o strutture societarie nei predetti paesi;
- Utilizzazione come soci di società costituite in regime di trust nei predetti paesi;
- Operazioni di trasferimento di partecipazioni o di diritti su quote o azioni, o su altri strumenti finanziari che danno diritto di acquisire tali partecipazioni o diritti, qualora venga interposto un soggetto estero con chiare finalità di dissimulazione.

3.2 I clienti richiedono di effettuare sul conto del professionista operazioni di ricezione/trasferimento di fondi da parte/a favore di controparti dislocate in paesi esteri noti come centri off-shore o caratterizzati da regimi privilegiati sotto il profilo fiscale o del segreto bancario ovvero indicati dal GAFI come non cooperativi.

3.3 Ricerca di finanziamenti sulla base di garanzie, anche rappresentate da titoli o certificati, attestanti l’esistenza di cospicui depositi presso banche estere, specie se tali depositi o finanziamenti sono intrattenuti presso o erogati da soggetti insediati in paesi esteri noti come centri off-shore o caratterizzati da regimi privilegiati sotto il profilo fiscale o del segreto bancario ovvero indicati dal GAFI come non cooperativi, in assenza di adeguate ragioni giustificatrici.

Indicatori di anomalia relativi a tutte le categorie di operazioni:

'4.1 Il cliente intende regolare i pagamenti con una somma notevole di denaro in contanti.

4.2 Il cliente intende effettuare operazioni mediante l’impiego di denaro contante o di mezzi di pagamento non appropriati rispetto alla prassi comune ed in considerazione della natura dell’operazione, non giustificate dall’attività svolta o da altre circostanze.

4.3 Il cliente intende effettuare operazioni a condizioni o valori palesemente diversi da quelli di mercato.

4.4 Il cliente ricorre sistematicamente a tecniche di frazionamento delle operazioni non giustificate dall’attività svolta o da altre circostanze. 4.5 L’operazione appare del tutto incongrua rispetto alle finalità dichiarate dal cliente.
- Il cliente richiede una consulenza per l'organizzazione di operazioni di finanza strutturata sui mercati internazionali per esigenze legate ad un'attività commerciale con l'estero di dimensioni evidentemente contenute.

Indicatori di anomalia relativi ad operazioni immobiliari:

5.1 Le prestazioni professionali riguardano investimenti in beni immobili effettuati da soggetti del tutto privi di adeguato profilo economico-imprenditoriale o da cittadini stranieri non aventi alcun collegamento con lo Stato.

5.2 I clienti ricorrono ripetutamente alla conclusione di contratti a favore di terzo, di contratti per persona da nominare o ad intestazioni fiduciarie, aventi ad oggetto diritti su beni immobili, senza alcuna plausibile motivazione.

5.3 Il cliente intende comprare un bene immobile con una somma notevole di denaro in contanti.

Indicatori di anomalia relativi alla costituzione e alla amministrazione di imprese, società, trust ed enti analoghi:

6.1 Le prestazioni professionali richieste riguardano operazioni di natura societaria palesemente rivolte a perseguire finalità di dissimulazione o di ostacolo all’identificazione della effettiva titolarità e della provenienza delle disponibilità finanziarie coinvolte.
- Costituzione e impiego di trust, soprattutto nel caso in cui si applichi una normativa propria di ordinamenti caratterizzati da principi e regole non in linea con le disposizioni antiriciclaggio italiane, in assenza di adeguate ragioni giustificatrici;
- Costituzione di strutture di gruppo particolarmente complesse e articolate, anche in relazione alla distribuzione delle partecipazioni e alla collocazione all’estero di una o più società;
- Definizione di sindacati di voto o di blocco, preordinati ad esercitare controllo o influenza significativa sull’attività della società.

6.2 I clienti intendono costituire società con capitale in denaro nelle quali figurano come soci-persone non imputabili sul piano penale, senza plausibili giustificazioni, ad eccezione delle imprese familiari.

6.3 I clienti intendono costituire tre o più società nello stesso giorno o più di tre società nel periodo di un mese, quando almeno uno dei soci di tali società sia la stessa persona fisica o giuridica, e concorrano una o più delle seguenti circostanze:
- nessuno dei soci e degli amministratori sia residente nel luogo della sede;
- si tratti di soci o amministratori non conosciuti e residenti in luoghi diversi;
- concorrano altri fattori che rendano sospetta l’operazione.

6.4 I clienti intendono effettuare frequenti operazioni di acquisizione e cessione di imprese o di aziende, palesemente non giustificate dalla natura dell’attività svolta o dalle caratteristiche economiche del cliente.

6.5 I clienti intendono costituire ovvero utilizzare una o più società prestanome o comunque interposta, in assenza di plausibili motivazioni.

6.7 I clienti intendono costituire o acquistare una società avente oggetto sociale di difficile identificazione, o senza relazione con quello che sembra essere l’esercizio normale delle attività condotte dal cliente.

6.8 I clienti intendono effettuare conferimenti in società o altri enti con modalità tali da risultare palesemente incoerenti con il loro profilo economico o con le finalità della società o dell’ente conferitario.

6.9 Le prestazioni professionali richieste riguardano il conferimento di incarichi di responsabilità in società o enti a persone sprovviste delle necessarie capacità, palesemente preordinato a disgiungere l’attività decisionale dalla titolarità delle cariche (ad esempio, impiegati senza specifica qualificazione, disoccupati, persone senza particolari titoli di studio o professionali, immigrati di recente entrata, persone prive di domicilio conosciuto o con domicilio meramente formale, residenti in paesi esteri noti come centri off-shore o caratterizzati da regimi privilegiati sotto il profilo fiscale o del segreto bancario ovvero indicati dal GAFI come non cooperativi).

Indicatori di anomalia relativi ad operazioni contabili e di sollecitazione del pubblico risparmio:

7.1 Le prestazioni professionali richieste riguardano operazioni contabili aventi l’evidente finalità di occultare disponibilità di diversa natura o provenienza (ad esempio: attraverso la sopravvalutazione o la sottovalutazione di poste o cespiti).

7.2 Le prestazioni professionali richieste riguardano operazioni di appello al pubblico risparmio (sollecitazione all’investimento, mediante offerte pubbliche di vendita di prodotti finanziari; sollecitazione al disinvestimento, mediante offerte pubbliche di acquisto o di scambio di prodotti finanziari) effettuate con modalità che risultino chiaramente volte all’elusione delle disposizioni contenute nel Titolo II del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e nei relativi provvedimenti di attuazione, ovvero al trasferimento o alla sostituzione di prodotti finanziari o di disponibilità in essi rappresentate di provenienza illecita.

7.3 Le prestazioni professionali richieste riguardano operazioni di emissione di valori mobiliari che, palesemente prive di ragioni giustificatrici, appaiono incoerenti con le caratteristiche dell’emittente e con le esigenze di approvvigionamento di mezzi finanziari, ovvero effettuate con modalità tali da manifestare intenti elusivi delle disposizioni contenute nell’articolo 129 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 e nei relativi provvedimenti di attuazione. Tra le circostanze da valutare è compresa la destinazione degli strumenti emessi all’acquisto o alla sottoscrizione da parte di un unico soggetto.

Indicatori di anomalia relativi all'utilizzo di conti ovvero di altri rapporti continuativi:

8.1 I professionisti, in ragione delle prestazioni professionali richieste, vengono a conoscenza di modalità di utilizzo di conti o di altri rapporti continuativi da parte del cliente non usuali o non giustificate in ragione della normale attività del cliente o di altre circostanze.
- Il cliente compie successive operazioni di apertura e chiusura di conti in paesi esteri e di altri rapporti continuativi senza che ciò appaia giustificato alla luce di obiettive esigenze o dall’attività svolta;
- Il cliente compie operazioni caratterizzate da un ricorso ingiustificato all’impiego di denaro contante o a tecniche di pagamento mediante compensazione o da elementi quali domiciliazione dell’agente presso terzi, presenza di caselle postali o di indirizzi postali diversi dal domicilio fiscale o professionale;
- Il cliente richiede l’apertura di più conti o rapporti in Paesi esteri senza una giustificazione plausibile;
_ Il cliente utilizza conti di soggetti terzi, in particolare di società o enti, per l’impiego o la dissimulazione di disponibilità personali, ovvero utilizza conti personali per l’impiego o la dissimulazione di disponibilità di terzi, in particolare di società o enti;
- Il cliente utilizza cassette di sicurezza che, in assenza di obiettive ragioni giustificatrici, appare volto ad assicurare l’occultamento delle disponibilità custodite.

8.2 Il professionista è incaricato di effettuare depositi di denaro, beni o titoli, con istruzione da parte del depositante di impiegarli per fini insoliti o non usuali rispetto alla normale attività del cliente.

Appendice A – ALTRE OPZIONI PER INTERMEDIARI NON FINANZIARI

Selezionando un Professionista Di tipologia “Operatore Non Finanziario”, vengono attivate nuovi campi di inserimento dati, sia ai fini della registrazione del record, che ai fini della preparazione della denuncia.



Inserimento Prestazione: Altre informazione sui valori

In fase di inserimento della prestazione è possibile specificare informazioni aggiuntive per ogni riga del “Valore”, utilizzando il tasto “Altro”.

Antiriciclaggio
Valori da Aggiungere












Case da Gioco

Nel caso di attività “Gestione case da gioco”, i primi due valori sono considerati:
- acquisto Fiches
- Vendita Fiches

Antiriciclaggio
Inserimento Fiches








Segnalazione Sospetto

Nella maschera per la segnalazione del Sospetto scompare la richiesta del “numero di segnalanti” ed appaiono i seguenti campi:
- Data Operazione
- Operazione non Ancora Eseguita

Antiriciclaggio
Segnalazione sospetto






Appendice B - ELENCO DEI CAMPI PER UTILIZZO NELLA PREPARAZIONE AUTOMATICA DELLA DENUNCIA

Legenda per le tabelle campi:

Campo testo: Campo da inserire nel testo per sostituzione Automatica
Campo XML: Campo che viene utilizzato nella generazione del file XML
TP: Tipo professionista che utilizza l’informazione secondo le seguenti Tabelle


Tabella Professionisti/Attività Tipo 1:

•Avvocati
•Consulenti del lavoro
•Dottori Commercialisti
•Notai
•Ragionieri e periti commerciali
•Revisori Contabili
•Società di Revisione

Tabella Professionisti/Attività Tipo 2:

•Recupero di crediti per conto terzi, in presenza della licenza di cui all'art. 115 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n. 773 (T.U.L.P.S.).
•Custodia e trasporto di denaro contante e di titoli o valori a mezzo di guardie particolari giurate, in presenza della licenza di cui all'art. 134 del T.U.L.P.S.

•Trasporto di denaro contante, titoli o valori senza impiego di guardie particolari giurate,in presenza dell'iscriz. nell'albo delle persone fisiche e giuridiche che esercitano autotrasporto di cose per conto di terzi, di cui alla L. 06-06-1974 n. 298.

•Agenzia di affari in mediazione immobiliare, in presenza dell'iscrizione nell'apposita sezione del ruolo istituito presso la camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, ai sensi della legge 3 febbraio 1989, n. 39.

•Commercio di cose antiche, in presenza della dichiarazione preventiva di cui all'art. 126 del T.U.L.P.S.

•Esercizio di case d'asta o gallerie d'arte, in presenza della licenza di cui all'art. 115 del T.U.L.P.S.

•Commercio, comprese l'esportazione e l'importazione, di oro per finalità industriali o di investimento, in presenza dell'autorizzazione ai sensi dell'art. 15 del decreto del Presidente della Repubblica 31 marzo 1988, n. 148.

•Fabbricazione, mediazione e commercio, comprese l'esportazione e l'importazione di oggetti preziosi, in presenza della licenza di cui all'art. 127 del T.U.L.P.S.

•Gestione di case da gioco, in presenza dell'autorizzazione ai sensi delle leggi in vigore nonché del requisito di cui all'art. 5, co. 3, del decreto-legge 30 dicembre 1997,n. 457, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 1998, n. 30.

•La fabbricazione di oggetti preziosi in qualità di imprese artigiane, in possesso dell'iscrizione nel registro degli assegnatari dei marchi di identificazione tenuto dalle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

•Mediazione creditizia, in presenza dell'iscrizione all'albo dei mediatori creditizi di cui all'art. 16 della legge 7 marzo 1996, n. 108.

•Agenzia in attività finanziaria prevista dall'art. 106 del D.L. 01-09-1993, n. 385, recante il testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, in presenza dell'iscrizione all'elenco previsto dall'art. 3 del D.L. . 374 del 1999.



Campi

Campi per copertina

CAMPO TESTO CAMPO XML DESCRIZIONE TP
 %%COVER001%% R001 Tipo del Segnalante 1-2
 %%COVER002%% R002 Cognome 1-2
 %%COVER003%% R003 Nome 1-2
 %%COVER004%% R004 Recapito Telefonico 1-2
 %%COVER005%% R005 Recapito Fax 1-2
 %%COVER006%% R006 Recapito Internet 1-2
 %%COVER007%% R007 N. Identificativo segnalazione 1-2
 %%COVER008%% R008 Data Segnalazione 1-2
 %%COVER009%% R009 Luogo (Comune Ufficio) 1-2
 %%COVER010%% R010 Data Trasmissione 1-2





Quadro A – INFORMAZIONI GENERALI SULLA SEGNALAZIONE

CAMPO TESTO CAMPO XML DESCRIZIONE TP
 %%QUADROA001%% A001 Tipo Segnalazione 1-2
 %%QUADROA002%% A002 Numero Identificativo 1-2
 %%QUADROA003%% A003 Data Segnalazione 1-2
 %%QUADROA004%% A004 Data di Invio Segnalazione 1-2
%%QUADROA005%% A005 Numero Segnalanti 1




Quadro B – INFORMAZIONI GENERALI SUL SEGNALANTE

CAMPO TESTO CAMPO XML DESCRIZIONE TP
 %%QUADROB001%% B001 N. di Telefono 1-2
 %%QUADROB002%% B002 N. di Fax 1-2
 %%QUADROB003%% B003 Indirizzo di Posta Elettronica 1-2
 %%QUADROB004%% B004 Tipo del Soggetto Segnalante 1-2
 %%QUADROB005%% B005 Descrizione Soggetto Segnalante 1-2
 %%QUADROB006%% B006 Codice Fiscale Soggetto Segnalante 1-2
 %%QUADROB007%% B007 Codice Identificativo Soggetto Segnalante 1-2
 %%QUADROB008%% B008 Denominazione o Cognome 1-2
%%QUADROB009%% B009 Persona Fisica/Ditta Individuale/Società 2
 %%QUADROB010%% B010 Nome 1-2
 %%QUADROB011%% B011 Comune di Nascita 1-2
 %%QUADROB012%% B012 Provincia di Nascita 1-2
 %%QUADROB013%% B013 Stato di Nascita 1-2
 %%QUADROB014%% B014 Data di Nascita 1-2
 %%QUADROB015%% B015 Sesso 1-2
 %%QUADROB016%% B016 Indirizzo Sede legale 1-2
 %%QUADROB017%% B017 Comune Sede Legale 1-2
 %%QUADROB018%% B018 Provincia Sede Legale 1-2
%%QUADROB019%% B019 Legale Rappresentante: Cognome 2
%%QUADROB020%% B020 Nome 2
%%QUADROB021%% B021 Comune o Stato di Nascita 2
%%QUADROB022%% B022 Provincia Nascita 2
%%QUADROB023%% B023 Data di Nascita 2
%%QUADROB024%% B024 Sesso 2
%%QUADROB025%% B025 Indirizzo Residenza 2
%%QUADROB026%% B026 Comune o Stato di Residenza 2
%%QUADROB027%% B027 Provincia di Residenza 2
%%QUADROB028%% B028 Codice Fiscale 2
%%QUADROB029%% B029 Unità Operativa: Comune/Stato Estero 2
%%QUADROB030%% B030 Unità Operativa: Provincia 2




Quadro C – OPERAZIONE OGGETTO DELLA SEGNALAZIONE

CAMPO TESTO CAMPO XML DESCRIZIONE TP
%%QUADROC001%% C001 Descrizione dell’Operazione 1
%%QUADROC002%% C002 Descrizione dei motivi di Sospetto 1
%%QUADROC001%% C001 Stato dell’operazione 2
%%QUADROC002%% C002 Data dell’Operazione 2
%%QUADROC003%% C003 Causale dell’Operazione 2
%%QUADROC004%% C004 Descrizione dell’Operazione 2
%%QUADROC005%% C005 Importo Dell’Operazione (controValore) 2
%%QUADROC006%% C006 Euro o divisa estera 2
%%QUADROC007%% C007 Codice Divisa 2
%%QUADROC008%% C008 Descrizione dell’Operazione 2
%%QUADROC009%% C009 Descrizione dei motivi di Sospetto 2




Quadro D – PERSONA FISICA A CUI RIFERIRE OPERAZIONE

CAMPO TESTO CAMPO XML DESCRIZIONE TP
 %%QUADROD001%% D001 Cognome 1-2
 %%QUADROD002%% D002 Nome 1-2
 %%QUADROD003%% D003 Comune/Stato di Nascita 1-2
 %%QUADROD004%% D004 Provincia di Nascita 1-2
 %%QUADROD005%% D005 Data di Nascita 1-2
 %%QUADROD006%% D006 Sesso 1-2
 %%QUADROD007%% D007 Natura Giuridica 1-2
 %%QUADROD008%% D008 Codice Fiscale 1-2
 %%QUADROD009%% D009 Indirizzo 1-2
 %%QUADROD0010%% D010 CAP 1-2
 %%QUADROD0011%% D011 Comune/Stato Residenza 1-2
 %%QUADROD0012%% D012 Provincia 1-2




Quadro E – PERSONA DIVERSA DA PERSONA FISICA A CUI RIFERIRE OPERAZIONE

CAMPO TESTO CAMPO XML DESCRIZIONE TP
 %%QUADROE001%% E001 Denominazione 1-2
 %%QUADROE002%% E002 natura Giuridica 1-2
 %%QUADROE003%% E003 Sigla 1-2
 %%QUADROE004%% E004 Data di Costituzione 1-2
 %%QUADROE005%% E005 Codice Fiscale 1-2
 %%QUADROE006%% E006 Partita IVA 1-2
 %%QUADROE007%% E007 Comune/Stato sede Legale 1-2
 %%QUADROE008%% E008 Provincia Sede Legale 1-2
 %%QUADROE009%% E009 Cognome del Rappresentante 1-2
 %%QUADROE0010%% E010 Nome 1-2
 %%QUADROE0011%% E011 Comune/Stao di Nascita 1-2
 %%QUADROE0012%% E012 Provincia 1-2
 %%QUADROE0013%% E013 Data di Nascita 1-2
 %%QUADROE0014%% E014 Sesso 1-2
 %%QUADROE0015%% E015 Indirizzo di Residenza 1-2
 %%QUADROE0016%% E016 Comune/Stato di Residenza 1-2
 %%QUADROE0017%% E017 Provincia 1-2
 %%QUADROE0018%% E018 Codice Fiscale 1-2




Quadro F – PERSONA FISICA CHE HA OPERATO PER CONTO

CAMPO TESTO CAMPO XML DESCRIZIONE TP
 %%QUADROF001%% F001 Cognome 1-2
 %%QUADROF002%% F002 Nome 1-2
 %%QUADROF003%% F003 Comune/Stato di Nascita 1-2
 %%QUADROF004%% F004 Provincia di Nascita 1-2
 %%QUADROF005%% F005 Data di Nascita 1-2
 %%QUADROF006%% F006 Sesso 1-2
 %%QUADROF007%% F007 Natura Giuridica 1-2
 %%QUADROF008%% F008 Codice Fiscale 1-2
 %%QUADROF009%% F009 Indirizzo 1-2
 %%QUADROF0010%% F010 CAP 1-2
 %%QUADROF0011%% F011 Comune/Stato Residenza 1-2
 %%QUADROF0012%% F012 Provincia 1-2





Appendice C – LA PROCEDURA DI ARCHIVIAZIONE

Nel rispetto della normativa Antiriciclaggio, che richiede l’ immodificabilità delle registrazioni e la garanzia temporale delle registrazioni stesse, è stata creata la procedura di archiviazione.


Cosa fa la procedura di archiviazione

La procedura di archiviazione inserisce nei record prestazione e soggetti acquisiti (fa quindi fede la data di effettivo inserimento nell’AUI) la “Data di Archiviazione” che rende i records stessi NON MODIFICABILI.
Facendo fede la data di acquisizione, sia per le prestazioni che per i nominativi, potranno esistere prestazioni non archiviate abbinate anche a soggetti, già archiviati, perché acquisiti in date precedenti.

Sia per le prestazioni che per i soggetti, se bloccati a seguito dell’archiviazione, è attiva la procedura di rettifica, sempre secondo la normativa AUI.


Perché abbiamo creato la procedura di archiviazione

La normativa vigente richiede l’inserimento dei soggetti con i dati identificativi “entro 30 giorni dalla loro identificazione”.
Esiste però la necessità oggettiva di utilizzare “registrazioni temporanee” o meglio registrazioni transitorie che, se venissero rese subito immodificabili, costringerebbero all’utilizzo frequente della procedura di rettifica.
In funzione di questi aspetti, è stata inserita nel programma la procedura di archiviazione per:

- Dare la possibilità entro i 30 giorni di effettuare modifiche dei dati
- Rendere effettivamente immodificabili (e quindi SOLO rettificabili) le acquisizioni effettuate in date antecedenti di almeno 30 giorni
- Creare un backup completo dei dati
- Permettere l’utilizzo di strumenti (firma digitale) che possano garantire il contenuto del backup (e quindi la data effettiva dei dati) nel caso di verifiche sulla correttezza delle procedure di registrazione

Quando devo archiviare

La procedura di archiviazione è consigliata entro il 20 di ogni mese , in modo da garantire il “blocco” di tutti i records con la certezza di rispettare i 30 giorni normativi.
Deve riguardare i records acquisiti fino al giorno dell’archiviazione (compreso).

Esempi:

Data Archiviazione Prestazione fino al Osservazioni
20/06/2006 20/06/2006 Blocco i record acquisiti entro il 20/06/2006 (compreso).
Nel caso di correzioni dovrò utilizzare la procedura di rettifica.
I records acquisiti successivamente al 20/06/2006 sono modificabili
senza dover procedere alla rettifica


File:Info verde.jpg L’utente è comunque libero (per motivi organizzativi)  di ridurre questi intervalli temporanei

Files Creati dall’Archiviazione

La procedura di archiviazione crea, nella cartella designata a contenitore delle archiviazioni:
un file Compresso ZIP Contenente:
- Copia di tutti gli archivi con già valorizzata la data di archiviazione
- Un file PDF “registro” contenente i records prestazione archiviati (*)
- Un file di testo “registro” contenente i records prestazione archiviati
- Un file di testo “Soggetti” contenente i records soggetti archiviati
- Un file XML contenente le prestazioni ed i soggetti archiviati
- Il DTD per la lettura del file XML

Un file PDF non compresso “registro” contente i records prestazione archiviati (*)

(*) I files hanno lo stesso contenuto.

Il nome dei files creati è "aaaammgg.zip" e "aaaammgg.pdf" dove:

aaaa: anno di archiviazione
mm: mese di archiviazione
gg: giorno di archiviazione

ATTENZIONE
Si consiglia di utilizzare per l’archiviazione una cartella posizionata su un disco diverso dal disco che contiene l’applicativo, oppure di trasferire periodicamente i dati della cartella su un supporto esterno. La normativa richiede la conservazione decennale dei dati, quindi è NECESSARIO duplicare i dati stessi su un supporto che possa essere conservato in un luogo esterno allo stabile che contiene i computer. Eseguendo l’archiviazione su un disco separato si ottiene automaticamente un backup completo dei dati.


La firma Digitale

Il programma prevede l’applicazione di firma digitale ed eventuale marca temporale sui due file creati durante la procedura di archiviazione.


File:Info verde.jpg Non esiste L’OBBLIGO di apporre firma e marca temporale.

L’utilizzo della firma digitale è però consigliato per i seguenti motivi:

- Certezza della immodificabilità del file “archivio”: Un file con firma digitale non è modificabile. Ogni variazione al suo contenuto producono un messaggio di non conformità.
- Certezza Temporale dell’archiviazione: L’applicazione della marca temporale (*), oltre a garantire la immodificabilità garantisce a norma di legge che il file sia stato prodotto in una specifica data.

(*) la procedura di applicazione di marca temporale deve essere richiesta (se prevista) al proprio ente certificatore.


Conclusioni

- Si consiglia di procedere alla archiviazione ad intervallo di 30 giorni entro il 20 di ogni mese
- La semplice procedura di archiviazione con creazione dei files Zip e Pdf è sufficiente al rispetto della normativa
- L’applicazione della firma digitale aggiunge la certezza che i file archiviati non possano essere modificati successivamente
- L’applicazione della marca temporale garantisce a norma di legge la data effettiva di archiviazione


APPENDICE D – Modifica alla Maschera di Inserimento Soggetti

In seguito a precisazioni da parte di utenti e dell’UIC si è cambiata la descrizione del terzo campo “prestazione” in: Soggetto per Conto del quale il Cliente Agisce.

Ne consegue che:

- Il Procuratore deve essere inserito come “Cliente”.
- Il Mandante deve essere inserito nel campo “Soggetto per Conto del quale il Cliente Agisce”.

Antiriciclaggio
Nuova maschera Relazione











Antiriciclaggio
Vecchia maschera Relazione










ATTENZIONE !.
L’eventuale inversione dei campi “Cliente” e “Per conto” in conseguenza di questo aspetto, comunque permette di risalire univocamente alle
prestazioni collegate ad un nominativo. 
Il “ruolo” del nominativo è infatti una indicazione che non influenza gli strumenti di ricerca richiesti dagli investigatori.




Domande frequenti (FAQ)

Quando devo eseguire l'archiviazione antiriciclaggio? Punto 1 Art. 6 della Direttiva:

I dati identificativi e le informazioni sono inseriti nell'archivio tempestivamente (..). la normativa prevede che i dati della prestazione vengano inseriti nell AUI non oltre il 30° giorno dall'avvenuta esecuzione della prestazione professionale. I dati dei soggetti non oltre il 30° giorno dall'identificazione. Ne consegue che la normativa prevede l'inserimento immediato negli archivi, ed il limite di 30 giorni come limite massimo. La procedura di archiviazione è stata creata per permettere l'inserimento immediato delle prestazioni con la possibilità, entro 30 giorni di variare i dati senza dover operare rettifiche. Scaduti i 30 giorni le registrazioni diventano definitive, obbligando all’utilizzo della rettifica.

Devo archiviare il 20 del mese successivo? La procedura di archiviazione può essere eseguita in qualsiasi momento.

Eseguirla a brevi intervalli ha la conseguenza che eventuali correzioni dovranno passare obbligatoriamente dalla fase di rettifica, ma sicuramente garantisce una ottima sicurezza delle registrazioni. E' importante invece, per garantire che i dati siano stati acquisiti nel rispetto della normativa, che non passino più di 30 giorni dalla precedente archiviazione.

Come inserisco il soggetto che interviene per conto? Il soggetto PROCURATORE deve essere inserito come "Cliente".

Il soggetto rappresentato, per il quale interviene il procuratore deve essere inserito come "Soggetto per conto del quale il cliente Agisce"

Posso annullare una archiviazione? Non è possibile annullare una archiviazione.

Attraverso la procedura di rettifica è possibile modificare informazioni non correttamente inserite.

Posso ristampare il registro di una archiviazione? In generale non è possibile perchè il registro viene creato durante la fase di archiviazione.

È però possibile simulare una stampa del registro inserendo le date iniziali e finali di acquisizione prestazione e stampare il registro prestazioni e successivamente il registro soggetti. Il registro di archiviazione è compreso nello Zip di archiviazione (registro prestazioni e registro soggetti) ed anche fuori dallo zip (solo registro prestazioni)

È obbligatoria la firma digitale dopo archiviazione? La firma digitale non è obbligatoria. E' consigliata per avere garanzia certa che il contenuto del file compresso di archiviazione non venga modificato.
È obbligatoria l’apposizione della marca temporale al file firmato? La marca temporale non è obbligatoria. Non tutti gli enti certificatori hanno dato disponibilità per la sua applicazione.

L'applicazione della marca temporale è il miglior modo per aver certezza giuridica sia che il contenuto del file compresso di archiviazione non venga modificato sia che il file di archiviazione sia stato efffettivamente creato in una particolare data.

Devo identificare le Banche e i Funzionari? Non è obbligatorio, ma è consigliabile farlo.
Oltre al repertorio devo avere altri registri? Per le attività NON notarili devo avere un registro cartaceo dei clienti.
Come si vidima il Registro cartaceo dell’ antiriciclaggio? Numerato e siglato a penna dal Notaio, e ell’ultimo foglio si deve specificare il NUMERO TOTALE DI PAGINE occupate.
Ci sono termini di annotazione su Registro Cartaceo? 30 giorni dal compimento dell’operazione. Va annotato solo il nome e cognome e la data dell’operazione. Inserirvi solo operazioni NON notarili (ad esempio consulenze o incarichi revocati).

Per quanti anni devo conservare il fascicolo del cliente e il registro clienti? Per almeno 10 anni

Se decido di fare la segnalazione devo interrompere la prestazione? Se fosse possibile sì
Come ed entro quando devo fare segnalazione? Si fa in modo cartaceo all’ U.I.F. e senza ritardo prima di effettuare l’operazione.



Campi Disponibili per la Stampa delle Informative

Dati del Professionista

P_COGNOME:Cognome
P_CODFISC:Codice Fiscale
P_NOME:Nome
P_CITTA_N:Città Nascita
P_PROV_N:Prov. Nascita
P_STATO_N:Stato Nascita
P_DATA_N:Data Nascita
P_SESSO:Sesso
P_TEL:Tel.
P_FAX:Fax
P_EMAIL:Email
P_UFF_VIA:Via
P_UFF_CIT:Città
P_UFF_PROV:Provincia

Dati del soggetto

S_COGNOME:Cognome
S_SIGLA:Sigla
S_PIVA:Partita IVA
S_ATTIVITA:Attività
S_NOME:Nome
S_SESSO:Sesso
S_CODFISC:Codice Fiscale
S_DATA_N:Data Nascita
S_CITTA_N:Città Nascita
S_PROV_N:Provincia Nascita
S_STATO_N:Stato Nascita
S_CITTA_R:Città residenza
S_PROV_R:Prov. Residenza
S_CAP_R:Cap Residenza
S_STATO_R:Stato Residenza
S_VIA_R:Via Residenza

S_D_TIPO:Tipo Documento
S_D_DESCR:Descrizione Documento
S_D_NUMERO:Numero Documento
S_D_AUTORI:Autorità
S_D_DATA:Data Documento
S_D_DATAI:Data Identificazione
S_DATASCAD:Data Scadenza Documento

Importazione Dati

Importazione Soggetti da Gestionale Prassi (Solo versione Plus)

E' possibile importare i soggetti da archivio esterno in modalità Testo a lunghezza record fisso.
Ogni riga deve terminare con un HARD CR (carattere 13 + carattere 10)
Struttura del record Societario:

InizioFineLunghezzaNote
11616Codice Fiscale
198870Ragione Sociale
89891Fisso al valore "G"
18921830Indirizzo
2192235CAP
22424825Città
2492502Provincia
31532511Partita IVA

Struttura del record Persona Fisica:

InizioFineLunghezzaNote
11616Codice Fiscale
195840Cognome
598830Nome
89891Fisso al valore "F"
92921Sesso
94996Data di Nascita nel formato AAMMGG
10012425Città di Nascita
1251262Provincia di Nascita
12715630Indirizzo
1571615CAP
16218625Città
1871882Provincia
31532511Partita IVA

Importazione Della Prestazione dal formato di scambio GruppoSIS

È possibile inoltre importare delle prestazioni da file nel formato Windows ".INI".
Ad Ogni prestazione corrisponde un file.

  • Il file deve essere posizionato nella Cartella di Scambio Repertorio/Fascicoli nella sezione degli automatismi.
  • Il file deve iniziare il proprio nome con il carattere "R" oppure "F" (Repertorio o Fascicolo).
  • il file deve avere estensione "A_R", es. R123144.A_R

Utilizzando la funzione Da repertori/Fascicoli del menù Archivi è possibile visualizzare, selezionare ed importare le prestazioni su file all'interno dell'archivio Antiriciclaggio.

Struttura del File di Import

  • Sezione DATE
    • [DATE]
    • DATAARCH=gg/mm/aaaa : Data prevista di registrazione
  • Sezione REPERTORIO
    • [REPERTORIO]
    • REPERTORIO=43.756 : Eventuale numero di pratica/repertorio
    • DATA=10/06/2005 : Data della pratica
    • CODICE=0003 : Codice prestazione: 0000: Normale - 0001: Frazionata - 0002: Multipla - 0003:Connessa
    • FASCICOLO=0 : Eventuale numero di fascicolo
    • SETA_USER=GIOVANNI : utente che registra la prestazione (deve essere tra gli utenti di Antiriclaggio)
    • NATURA=CONTRATTO DI CONSULENZA : Descrizione della prestazione
  • Sezioni Soggetti: Formato della sezione: SOGGETTOxxxx dove xxxx è un progressivo univoco numerico di 4 caratteri
    • [SOGGETTO0001]
    • COGNOME=GruppoSIS : Cognome o Ragione Sociale
    • NOME= : Solo per persone Fisiche
    • CODFISC=00715120150 : Codice fiscale (*)
    • SESSO=M : Sesso : (persone fisiche)
    • DATA_N=09/05/1967 : Data di nascita (persone fisiche)
    • CITTA_N=Roma : Città di nascita (persone fisiche)
    • PROV_N=RM : Provincia di Nascita (persone fisiche)
    • CITTA_R=Milano : Città di residenza o Sede
    • PROV_R=MI : Provincia di Residenza
    • CAP_R=20100 : Cap di Residenza
    • VIA_R=Piazza Meda 4 : Via e Numero Civico di Residenza.


(*) Il codice fiscale associa al record i dati del documento di identificazione se trova il file ARI sotto illustrato

Dati del Documento di Identificazione

Nell'integrazione con il gestionale notarile è possibile recuperare anche gli estremi di identificazione dei soggetti.
Gli estremi sono memorizzati in un file, in formato Windows INI:

  • Il file è contenuto nella cartella <dirinstallazione>\REPERTOR\AR_INFO
  • Il file ha per nome il codice fiscale per estensione .ARI

Contenuto del file ARI

    • La sezione nel file INI è identificata dal Codice fiscale, cioè il nome del file. Per il soggetto MNMCCV67E09F704J:
      • Il file è <dirinstallazione>\REPERTOR\AR_INFO\MNMCCV67E09F704J.ARI
      • La Sezione è [MNMCCV67E09F704J]
  • Contenuto del file
    • R_TIPOID=0000 : tipo identificazione Codifiche 0000 - 000F come previsto dalle tabelle
    • D_TIPO=0001 : Tipo di documento come previsto dalle tabelle 0001--0006
    • D_DESCR=Carta Identità : Descrizione Documento
    • D_NUMERO=AZ12345678 : Numero del Documento
    • D_AUTORI=Comune di Roma : Autorità che ha rilasciato il documento
    • D_DATA=01/01/2012 : Data di rilascio
    • D_DATAI=30/03/2012 : Data di Identificazione
Strumenti personali